Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giorgio Perrone
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Johnny Gravina
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Angonese
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Rino Rufolo
Roberto Colaianni
Roberto Falciola
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sergio Colombo New
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Bell UH-1 Iroquois
Bell UH-1 Iroquois
Sergio Colombo

  New entry...

Rino Rufolo Gallery
Rino Rufolo Gallery

Ultimi articoli pubblicati...

F-14A Tomcat VF-84 - Roberto Colaianni

Kit di partenza lo spettacolare Fine Molds, modello eccellente, realizzato con una scomposizione che a prima vista poteva far paura, me che in realtà è stata pensata per facilitare al massimo la colorazione dei singoli pezzi separati, quando possibile.

Chicago 1930 - Michelangelo Galli

Per realizzare questo lavoro mi sono ispirato alle opere di un bravo modellista, Pietro Ballarini, dal quale ho cercato di carpire la sua capacità di fermare il tempo in un'immagine realistica, riprendere gli attimi di attività umana con un realismo tale da apparire come dei fermi immagine che catturano l'istante.

Sottomarino U-33 - Michele Angonese

Il kit della Revell che ho realizzato è in scala 1:144; al modellino commerciale ho aggiunto una serie di elementi che lo hanno reso più interessante o almeno così spero: il cordame, la bandiera, lo sportello aperto e il galleggiante arancione.

F-101C Voodoo - Roberto Falciola

Il modello che ho costruito è il F-101C Voodoo della Valom 1/72; è la prima volta che costruisco un modello di questa ditta Ceca e penso che sarà anche l’ultima; questo aereo non è molto riprodotto dai modellisti ma per avere una collezione completa della serie "100" non si può non costruirlo.

Dassault Mirage F1 CT - Enrico Bianchi

Questo gioiello dell'aviazione francese è proposto dalla KH con uno stampo più corretto nelle forme generali rispetto al vecchio ESCI/Italerei ma non esente da alcuni (gravi) problemi ai quali ho cercato di rimediare con ore ed ore di lavoro ma non sono riuscito a risolverli... direi più a mascherarli.

Sherman M4A3E8 - Sergio Colombo

Il modello utilizzato è un kit Tamiya in scala 1:35.
Quando ho aperto la scatola ho visto subito che i pezzi erano molto ben dettagliati con pochissima bava; dopo il lavaggio ho dovuto dargli due mani di fondo perché il fondo si presentava troppo liscio.

Il filo' nella stalla - Pietro Ballarini

Questa scenetta in 1/35 vuole essere un tributo alla civiltà contadina ormai scomparsa ma che ha permeato la nostra società prima dell’industrializzazione.
La vita prevalentemente agreste dell’Italia aveva il suo quotidiano apice serale nella stalla dove, nei mesi freddi, ci si ritrovava...

Lo scafandro di Klingert - Dino Dall'Asta

Il figurino, in resina di alta qualità, è della Scientificmodels, produttore italiano specializzato nel realizzare modelli su basi scientifiche ed è costituito da 19 parti precise e ottimamente rifinite, accompagnate da un foglietto riportante un simpatico ed originale schema di montaggio.

SAML S.2 - Enrico Calanchini

Il kit in resina in una bella box in scala 1/72 proposto dalla ditta polacca Ardpol, si presenta bene essendo quasi privo di bave, finemente dettagliato comprende una lastrina fotoincisa e decals, la complessa architettura mi fa presagire che non sarà una passeggiata ma anche che il divertimento non mancherà.

Macchi M.C. 202 - Ezio Bottasini

Come tutti i kit distribuiti dalla Eduard nella serie "Limited Edition", questa scatola al suo interno, oltre il kit di produzione Hasegawa, conteneva una lastrina fotoincisi per gli interni, le mask per i trasparenti e alcuni particolari in resina della Brassin.

Sukhoi Su-24MK Fencer - Marco Vergani

Il kit è marca Trumpeter in scala 1/72; è confezionato in una robusta scatola, con il coperchio che rappresenta un Su-24M russo in volo.
La forma complessiva del velivolo è ben rappresentata nel modello, corrispondendo abbastanza fedelmente alla linea reale del velivolo stesso.

Tornado IDS - Emanuele Iemma

La realizzazione di questo modello prodotta dalla Hasegawa in scala 1/72, è particolarmente complessa, anche a causa della scala ridotta; ha richiesto una buona documentazione, oltre ad un attento studio per potere ricavare gli innumerevoli particolari presenti nei vari vani dei sistemi avionici ecc.

A-10C "Warthog" - Massimo De Luca

Parlando brevemente di questo kit direi che Italeri ha fatto abbastanza bene i compiti a casa, malgrado alcune semplificazioni tipo nei pozzetti del carrelli principali e scarichi motore. Per il resto il modello si monta bene con uso dello stucco non eccessivo. Ci vuole giusto qualche attenzione nell’allineamento delle gondole motori.

Rafale B - Roberto Colaianni

Il kit non è affatto male, semplicissimo da costruire, ma con un buon dettaglio dove serve, principalmente sui carrelli, visto che i vani sono chiusi, quando l’aereo è a terra. Niente di speciale l’abitacolo, ma d’altronde i jet moderni con i glass cockpit non lasciano grande margine al dettaglio.

Estrema Ratio - Cristiano Montagnani

La legione riprodotta é la XIII Gemina, una delle legioni romane storicamente più degne di nota; fu una delle legioni condotte da Giulio Cesare nelle sue campagne in Gallia e nelle successive guerre civili contro la fazione capitanata da Pompeo. É soprattutto la legione che per prima passò il Rubicone il 10 gennaio del 49 a.C.

Uboot tipo XXI - Michele Angonese

E' considerato il progenitore dei moderni sottomarini: diversi sommergibili realizzati nel dopoguerra dalle maggiori potenze mondiali furono sviluppati proprio a partire da questo modello.
Il soggetto realizzato corrisponde al U-2540 della Revell. Rispetto al kit di montaggio mi sono permesso di aggiungere draglie e candelieri.

Black Watch - Giuseppe Giovenco

Come tutti i reggimenti del Regno Unito, anche i Black Watch vennero formati nel loro bacino territoriale di nascita, ovvero il Perthshire. Questa è una regione centrale della Scozia con capoluogo Perth sulla costa atlantica orientale.
Attualmente è il più anziano reggimento ancora in servizio nell’esercito di Sua Maestà.

ME 262 A-1a "Red 13" - Giorgio Perrone

Il modello realizzato è il ME-262A-1a "Red 13" di base a Lechfeld nel marzo 1945 e pilotato dall'asso Oberstleutnant "Heinz Bär".
Per quello che riguarda la realizzazione ho utilizzato solo il kit Tamiya cercando di arricchire di dettagli con materiale vario (fili metallici, plasticard, etc.).

Sweden Combat Boat CB-90H - Dino Dall'Asta

La Combat Boat 90H è una imbarcazione multiruolo di progettazione svedese che unisce diverse caratteristiche d’impiego.
Il kit è della cinese Tiger Model che, come al solito, mi ha incuriosito per l’originalità di questa imbarcazione moderna e polivalente.

SM-79 Silurante - Valter Vaudagna

I pregi di questo kit sono noti: buona rappresentazione dell'aereo reale, non tantissimi pezzi, si monta abbastanza bene ed è abbastanza dettagliato per una rappresentazione da scatola.
I difetti dipendono da ciò che si attende il modellista che decide di assemblarlo.

Samurai - Johnny Gravina

Il figurino che propongo è un samurai in metallo della Andrea Miniatures di 54 mm.
Ho deciso di dipingere l'incarnato (viso e mani) con colori ad olio (la prima volta che mi cimento in questa tecnica), il resto è stato dipinto con colori acrilici Vallejo e Italeri.

I Want It - Pietro Ballarini

‘Lo Voglio’ è l’esclamazione imperativa del bimbo davanti alla vetrina del negozio di giocattoli.
Siamo negli anni ’50 ed il gioco più bello dell’epoca sono le auto a pedali; consapevole dell’affetto che il nonno prova per lui, il piccolino non esita ad esprimere il suo volere di fronte all’aereo a pedali esposto.

Dassault Mirage IIIE - Ezio Bottasini

Personalmente considero il Mirage III nelle sue varie versioni uno dei più begli aerei che abbiamo mai solcato i cieli; tra l’altro un ottimo aereo che ha avuto un ampio successo commerciale tale da essere esportato in almeno tre continenti ed in linea con diverse aviazioni militari.

M8 Greyhond - Michelangelo Galli

Il diorama vuole riprodurre una scena dove un'unità esplorante U.S.A. con M8 Greyhound entra in una cittadina tedesca come avanguardia dell'occupazione della Germania.
I kit utilizzati in scala 1/35 sono Italeri per l’autoblindo, Tamiya per il BMW R75 mentre l’edificio è prodotto dalla Masterbox.

Sidi Nsir - Giampaolo Bianchi

Il kit Tamiya 1/16 raffigura Rommel con autista e la Kubelwagen ha il motore che si può esporre.
Per realizzare la scenetta, ambientata presso la stazione di "Sidi Nsir" in Tunisia nel 1943, ho reperito varie foto della carrozzeria usurata, degli interni e del motore in rete.

Ansaldo Sopwith Baby - Enrico Calanchini

Il kit ormai fuori catalogo è della Eduard in 1:72 e rappresenta il Sopwith Baby che mi ero ripromesso di realizzare nella versione italica costruita su licenza dalla Ansaldo in 100 esemplari per la Regia Marina nella guerra 1915-18, così non ci ho pensato due volte ad autoinfliggermi il castigo e mi sono messo alla ricerca di materiale utile per aiutarmi nel realizzarlo.

FW190-A8 Sturmbock - Roberto Colaianni

Tra lock down e un’operazione ai legamenti della spalla, la scorsa estate avevo deciso di cimentarmi in qualche cosa di semplice, da fare da scatola, senza troppi patemi, mentre mi trovavo al mare, e quindi con attrezzatura ridotta, diciamo costruzione balneare.
Non servono presentazioni per il bel kittino Eduard in 1/72 della serie Profi Pack.

F-104G "Starfighter" - Marco Vergani

Nel kit Kinetic, lo stampo ha incisioni molto realistiche, fini e sottili, mentre le ali sono prive dei rivetti proposti da Hasegawa. Abbiamo un cockpit allo stato dell’arte, con tubi di defog intorno al canopy, abbastanza facili da montare.

"Rheinbote" - Dino Dall'Asta

Il kit è della cinese Bronco Models che mi ha piacevolmente sorpreso sia per l’ottima qualità dello stampaggio in plastica grigia che per i numerosi componenti molto particolareggiati e precisi, per cui non ho avuto alcun problema ad assemblare il tutto anche per le chiare e concise istruzioni del relativo libretto, formato da 14 pagine.

Fiat G.59-4A - Angelo Battistelli

Nel lontano 1996 ebbi modo di acquistare a Milano il Kit in resina scala 1/48 della RCR nella versione monoposto.
La scatola di montaggio contiene una trentina di pezzi in resina gialla ben modellati e privi di bolle con il tettuccio in un solo pezzo in Vacu-form e il master in resina dello stesso.

MiG-19 "Farmer" - Enrico Bianchi

La Historic Plastic Model non è certo tra le ditte più note nel campo modellistico, quando acquistai la scatola fui attratto soprattutto dalla bella box art e un rapido sguardo del contenuto mostrava stampate con pannellature incise e sottili.
Purtroppo però quando si passa al montaggio sale la preoccupazione...

SMB-2 Super Mystère - Maurizio Ugo

Il kit, molto ben fatto, si monta abbastanza bene, ha tre versioni con una lieve differenza estetica, in una delle tre non si mette un pezzo, tre versioni ma con due livree diverse come tonalità, una antecedente a questa, mentre leggermente diverse come dinamica le altre due.

HEMTT M978 - Luca Navoni

Il mezzo è un kit Italeri cod.6554 scala 1/35 ed è stato realizzato da scatola con alcune migliorie e alcune parti autocostruite basandomi e aiutandomi con alcune foto reperite in Internet.
Per prima cosa mi sono dedicato alla cabina e agli interni con l'aggiunta di qualche piccolo accessorio.

F8 E Crusades - Massimo De Luca

Il kit Academy è stupendo e vale tutti gli Euri spesi: incisioni finissime, ma non invisibili, e ottimi particolari. Le linee generali sono davvero ben catturate.
Il montaggio fila via liscio e ci vuole giusto un po’ di attenzione nel verificare bene l’incastro dei pezzi vani aerofreno e carrello.

Scots Guards - Giuseppe Giovenco

Sebbene la divisa completa fosse già confezionata dalla DID, sulla giacca ho dovuto impiegare l’uso di una sarta per modificare le maniche e le due grandi tasche nel basso della giacca, e i due taschini del torace.Nei polsi ho dovuto applicare una serie di tre "bottoni", inesistenti, per ciascuna manica.

LAV-25 Piranha - Michelangelo Galli

Il modello realizzato è un vecchio Esci in scala 1:35 acquistato in un mecatino.
Una volta assemblato, ho iniziato a passargli un primer a due zone: per la parte bassa ho usato un primer nero per creare un substrato di ombra mentre nella parte superiore un primer grigio chiaro per far emergere la luce.

Giostra Aerea - Pietro Ballarini

Quando sono andato a visitare il bel museo della Giostra e delle Fiere di Bergantino (RO) ho visto alla parete una foto che mi ha colpito molto.
In essa è rappresentata una primordiale Giostra meccanica le cui navicelle erano i serbatoi americani degli aerei della seconda guerra mondiale.

Savoia Marchetti SM 81 - Valter Vaudagna

Kit di partenza, l'inossidabile ex Supermodel migliorato dopo rilavorazione degli stampi dall'Italeri con forme nemmeno troppo errate rispetto al disegno di ALI D'ITALIA (Apostolo - Bancarella aeronautica) anche perche lo stesso disegno ha dei piccoli errori e sviste, perciò poca cosa da correggere.

Aer.Macchi C 202 - Enrico Calanchini

Il kit del quale mi sono servito è l'Hasegawa in scala 1:72 prodotto diversi anni fa di buona fattura e che ha necessitato solo di dettaglio nell'abitacolo tramite il set Pavla, il cruscotto Yahu e le imbracature RCR.
Ho riprodotto l'esemplare M.M. 9454 basato in Egeo, a Rodi, nel 1943.

La Battaglia di Yavin - Ezio Bottasini

I due modelli proposti della pregevole ditta giapponese Bandai, riproducono nei minimi particolari l'Y-Wing e il TIE Advaced X-1, montati scrupolosamente da scatola, permettono di vedere il differente grado di manutenzione attuato dai due schieramenti contrapposti.

F-84F Thunderstreak - Roberto Colaianni

Sono partito dal bel Modello Italeri, un rebox del kit Kinetik, già dotato di un bel set di decal della Cartograf idoneo a riprodurre un bel diavolo.
Il kit è relativamente semplice, ma il dettaglio è buono e si presta ad eventuali autocostruzioni di dettagli aggiuntivi.

Mikoyan-Gurevich MiG-29 - Marco Vergani

La Great Wall Hobby (Shanghai Lion Roar, Inc.) ha realizzato il modello in plastica del MiG-29 SMT.
La sua caratteristica, in confronto con gli altri Fulcrum è la dimensione del dorso del velivolo, che forma una grande "gobba" contenente serbatoi aggiuntivi di carburante.

Mortaio Karl Gerät - Dino Dall'Asta

Il Karl (dal nome del Generale Karl Becker responsabile dello sviluppo delle artiglierie) era un mortaio d’assedio semovente dell’esercito tedesco, concepito per distruggere qualsiasi tipo di fortificazione nel corso della 2a G.M.
Prodotto in soli sei esemplari operativi, avevano nomi evocativi: Adam (I), Eve (II), Odin (III), Thor (IV), Loki (V) e Ziu (VI).

Felix the... TOMCAT! - Alessandro Gennari

Nel 2016, a sorpresa, la Tamiya immise sul mercato un nuovo stampo di F-14. Fin da subito l'entusiasmo dei tantissimi fan dell'iconico caccia Grumman salì alle stelle: il kit è bellissimo, pressoché perfetto già da scatola – ma con ampio margine di intervento per gli amanti del super dettaglio - e con dentro una dotazione completa di armi.

Republic P-47D - Angelo Battistelli

Essendo venuto in possesso del Kit Hasegawa N009193 JT 33 messo in commercio nel 1997 con una pacchiana colorazione del 9th Air Force 366 Fighter Squadron 358 Fighter Group e scartata l'idea di riprodurre gli esemplari americani, la mia scelta non poteva che ricadere su di un velivolo italiano esattamente il P-47 D-30 51-22 M.M. 4635 in forza al 21º Gruppo basato a Treviso nel 1951.

TAV-8B Harrier II - Vito De Palo

Come tanti modellisti anche io ho sfruttato la quarantena per produrre e avendo a disposizione alcune scatole in 1/72, la mia scelta è caduta su questo infame kit della Sword perché metterlo insieme e stata un impresa e ho voluto complicarmi le cose ulteriormente tagliando i flap e parte delle ali per mostrare il motore auto costruito.

Grumman KA6 D Intruder - M. De Luca

Nel catalogo della Italeri direi che l’A6 è trattato molto bene essendo disponibile nelle versioni KA6, A6 "E" Tram (ma avendo le decals è possibile anche ricavare un "E" iniziale omettendo la torretta TRAM) e EA6 "Wild weasel".

Reditus Castro - Cristiano Montagnani

La storia immaginata nella realizzazione di questa scenetta parla di un autunno inoltrato quando le legioni smettevano di combattere e si ritiravano nei Castra, da qui il titolo in latino che significa proprio ritorno al campo.
I kit in 54mm della Alexandros Models sono scolpiti da Laruccia.

O.F.M. Romeo Ro 1 - Enrico Calanchini

Sono partito dal kit in resina ormai datato in scala 1:72 a marchio Italian Kits che si compone di pochi pezzi e una lastrina fotoincisa, che nel montaggio rivelano un gap discreto negli allineamenti e sottosquadri al quale occorre porre rimedio se non si vuole avere un risultato sbilenco dell'insieme.

Autoblindo "VESPA" - Dino Dall'Asta

Il modellino è della ditta modenese WIP3D, il cui kit é costituito da parti in resina già pronte per essere assemblate in quanto prive dei relativi supporti di stampa, da un foglio in formato A4 riportante un semplice schema di montaggio e da un piccolo foglietto decals.

T-34/76 - Marco Manzo

Il kit è della Tamiya con le stampate risalenti agli anni ‘70 e che si può trovare ad un prezzo molto allettante on line; la scatola permette di realizzare un modello accettabile, anche se inizia a sentire il peso dei quasi 50 anni di età!

UH-60 Black Hawk - Giovanni Olivero

Questo soggetto mi è sempre piaciuto, dopo aver visto il film Black Hawk Down mi ero ripromesso di poterlo realizzare, il kit è quello della Italeri in scala 1/48, guardando le stampate ero rimasto impressionato da quando fossero belle. Il soggetto scelto da me è il UH-60 Black Hawk Afghanistan 2011, completo di basetta.

Lockheed T-33 - Angelo Battistelli

Introdotto nel mercato modellistico nel lontano 1958, il kit Testors presenta tutti i difetti che caratterizzavano i modelli di quel periodo quali le pannellature di tutte le superfici in rilievo, un abitacolo scarno e degli orrendi seggiolini eiettabili, con dei vani carrelli assenti e con la riproduzione approssimativa del motore.

IMAM Ro.43 - Ezio Bottasini

Il kit in short run della Special Hobby, non è sicuramente un kit per principianti, la stessa architettura dell’aereo poi, complica ulteriormente le cose.
Non ho fatto grandi lavori di dettaglio; la scatola forniva una lastrina di fotoincisioni per dettagliare l’abitacolo, a cui ho aggiunto solo qualche cablaggio sul pavimento e al pannello degli strumenti.

F-14A TOMCAT - Roberto Colaianni

Sono partito dal vecchio, ma sempre valido kit Hasegawa, in scala 1/72 impreziosito da un abitacolo dell’Aires, ottime decals della Fightertown un pod ACMI autocostruito.
Ho realizzato in un’accattivante mimetica stile Sukhoi, adottata nel 1996 su una manciata di velivoli, distaccati dal VF-201 al NSAWC, basati a Fallon, Nevada.

Coldstream Guards - Giuseppe Giovenco

Per comprendere l’opera di restyling impiegata, partirò dalla divisa del sergente, affinché possiate notare le differenze. Il figurino Dragon ha, nel suo miglioramento del corpo, e nelle divise da esso indossato, svariate lacune, inferiori, senz’altro, a quelle del vecchio Gi Joe del 1964, prodotto dalla Hasbro.

MiG-31 "Foxhound" - Marco Vergani

Il kit viene venduto in una scatola bella e robusta.
All'apertura della confezione, si nota immediatamente che si tratta di un prodotto di qualità. La scatola è piena fino in cima con una combinazione di più canali di colata individualmente insaccati e diverse sotto-scatole.

Citroén C4 (WRC 2010) - Alby Starkiller

Questo è uno dei vari Kit dimenticati nei meandri del mio solaio, ritrovato per caso dopo aver sistemato un bel po’ di cose lasciate lì e là a causa del poco tempo a disposizione.
Il Kit è costituito da un materiale plastico molto fragile (quindi attenzione a pulire i vari pezzi), le decals sono tantissime ma di qualità bassa.

Barchino saltatore Grillo - Dino Dall'Asta

Anche questo è un modello che mi ha incuriosito per la sua originalità e quindi non ho esitato a procuramelo dal produttore polacco Choroszy Modelbud.
Il kit, interamente in resina, è costituito da parti che ahimè hanno avuto bisogno di molta attenzione e non poche difficoltà ad assemblare.



< Inizio 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 ... Fine >