Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Il bivio (Sd.Kfz. 222)
"Il bivio" (Sd.Kfz. 222)
Paolo Tarantino

  Gli assi dell'aviazione

Vittorio Minguzzi
Vittorio Minguzzi
Pietro Ballarini


I precedenti...

Giulio Reiner
Mario Visintini
Lydia Litvyak
Richard Bong

  Amarcord...

Cameron Highlanders 79th Rgt
Cameron Highlanders 79th Rgt
Andrea Negri

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Harley Davidson - Roberto Colaianni

Questa volta ho dovuto costruire qualcosa di insolito per me: un vecchissimo snap kit Revell 1/8 di una Harley Davidson.
Il kit è molto semplice, pochi pezzi tenuti insieme da robusti perni, che non necessitano nemmeno di colla o stuccature, una vera goduria per un aeroplanaro incallito come me.

Corsair A7 HAF - Enrico Bianchi

Il kit di partenza è l'ormai noto A7E Hasegawa, la costruzione segue la prassi standard quindi ho completato tutti gli elementi necessari per poter chiudere la fusoliera in primis il cockpit.
L'ottima qualità del kit aiuta a giungere velocemente alle fasi cruciali della colorazione.

Yokosuka MXY-7 OHKA - Dino Dall'Asta

L'Ohka (Fiore di ciliegio) era un piccolo aereo monoposto, appositamente progettato come kamikaze (Vento Divino) e impiegato dal Giappone nelle ultime fasi della 2° GM.
I kits sono di due marche diverse: la giapponese Fine Models e la ceca Brengun.

IVECO LMV Lince - Ezio Bottasini

Il kit Italeri, è abbastanza dettagliato e di facile montaggio, l’abitacolo è piuttosto completo e non mi pare necessiti di aggiunte, anche perché viene fornito un set di cinture di sicurezza per tutti i cinque posti, nonché sufficienti dettagli interni compreso un piccolo estintore portatile, barre di rinforzo e rol-bar interni.

FW-190 A6 - Roberto Colaianni

Il kit Italeri, è abbastanza dettagliato e di facile montaggio, l’abitacolo è piuttosto completo e non mi pare necessiti di aggiunte, anche perché viene fornito un set di cinture di sicurezza per tutti i cinque posti, nonché sufficienti dettagli interni compreso un piccolo estintore portatile, barre di rinforzo e rol-bar interni.

Caproni Ca. 111 C - Enrico Calanchini

Il modello in scala 1/72 della polacca Broplan stampato in vacuform, ha richiesto oltre alle differenti modalità di assemblaggio, altri interventi aggiungendo vari dettagli come l'armamento di caduta, altri mancanti e corregendone altri dimensionali.

La casa degli avi - Pietro Ballarini

Già da tempo mio padre mi chiedeva di riprodurre la corte di famiglia dove ha trascorso la giovinezza negli anni ’50. All’epoca i miei avevano un negozio di alimentari e distribuzione gas in bombole. Sfruttando le foto d’epoca di famiglia e i suoi ricordi ho imbastito un disegno 3D.

Da qualche parte... - Giampaolo Bianchi

Ho immaginato il bombardamento di una colonna di carri tedeschi durante il periodo temporale del D-Day.

La mia idea è stata quella di rappresentare un Hawker Typhoon che in picchiata spara i suoi razzi sui tank tedeschi.

IAI Kfir C7 - Roberto "Target" Colaianni

Il kit è molto buono, forse le linee di pannello sono troppo marcate, ma una ripassata con incisore sottile MRP, e abbondante carteggiata, hanno migliorato le cose. Il modello è relativamente semplice, per cui l’assemblaggio fila via abbastanza liscio, con incastri buoni e uso limitatissimo di stucco.

Cannone Ansaldo 149G - Dino Dall'Asta

“Ippopotamo” è il soprannome che i nostri alpini hanno dato a questo cannone a canna corta, il cui numero 149 indica il calibro in mm, mentre la lettera G indica il materiale con cui era costruito, cioè la ghisa.
Il modellino è della modenese WIP3D, il cui kit è costituito da parti in resina già pronte per essere assemblate.

Bell AH-1W Super Cobra - Ezio Bottasini

Questa versione di AH-1 ha partecipato alle operazioni belliche durante la Guerra del Golfo del 1991 distinguendosi nelle avverse condizioni ambientali del deserto.

Il kit Italeri, risente un po’ della data di fabbricazione, in quanto le pannellature in positivo vanno reincise, lasciando però le rivettature in positivo.

La battaglia di Marchfeld - Johnny Gravina

Il 26 agosto 1278 venne combattuta la battaglia di Marchfeld tra l'imperatore del Sacro Romano Impero, Rodolfo d'Asburgo, alleato a Ladislao IV d'Ungheria, e il re di Boemia, Ottocaro II.
I figurini sono in scala 75 mm e rappresentano i contendenti delle due fazioni.

F-4 "Phantom" FG.1 - Massimo De Luca

Le difficoltà di questo kit a parer mio sono da ricercare nella scomposizione della fusoliera, nella forma dei piloni sub alari e nella qualità del foglio decal i primi due si possono ovviare con un po’ di lavoro ma per le decal consiglierei l’acquisto di un nuovo foglio.

Jaguar GR.1A - Enrico Bianchi

Le difficoltà di questo kit a parer mio sono da ricercare nella scomposizione della fusoliera, nella forma dei piloni sub alari e nella qualità del foglio decal i primi due si possono ovviare con un po’ di lavoro ma per le decal consiglierei l’acquisto di un nuovo foglio.

S.I.A. 7 B1 - Enrico Calanchini

Per ottenerne la riproduzione in scala 1/72 mi sono servito dell'unico kit reperibile della ditta polacca Ardpol, il quale ad un esame approfondito preliminare risulta carente principalmente nella sezione eccedente della fusoliera e della forma degli accessi agli abitacoli.

F-104 e TF-104 - Emanuele Iemma

Per la realizzazione di questi modelli, avvenuta più di trent’anni fa, ho utilizzato delle scatole di montaggio Hasegawa in scala 1/72, nel complesso di buona fattura; la costruzione è stata parecchio complessa in quanto ho dovuto realizzare la stragrande moltitudine di particolari.

N.A. F-86F Sabre - Massimo De Luca

Il kit di partenza è l’arcinoto Academy 1/72; si monta benissimo e solo con il parabrezza ho dovuto litigare perché fittava malissimo. Piccolo consiglio: attenzione anche alla gamba del carrello anteriore che è un po’ sovradimensionata.

Bombarda Maggiora - Dino Dall'Asta

La bombarda fu utilizzata per la prima volta nel 1915 durante la Seconda Battaglia dell'Isonzo e rimase in servizio solo per un breve periodo.
Il kit è della Milit Model, realizzato con parti ottimamente rifinite e precise: la camera sferica di combustione e la canna sono in resina, mentre tutto il resto in metallo.

P-47N Thunderbolt - Valter Vaudagna

Ultima versione della famiglia P47 con motore più potente e una nuova ala; era velocissimo e anche manovrabile. Fu troppo presto pensionato nel dopoguerra dopo aver prestato servizio brevemente con la Guardia Nazionale. Riprodotto in scala 1/48 partendo dalla scatola Pro Modeler

Mirage 2000-5F - Roberto Colaianni

Modelsvit stà facendo un ottimo lavoro con tutta la serie dei Mirage, producendo kit veramente bellini, fini incisioni in negativo, bel foglio decals, fotoincisioni, maschere per il canopy, vani carrelli, abitacolo, cono di scarico spettacolari. Scalandoli in 1/48 sarebbero ancora dei kit molto buoni.

Captured! - Pietro Ballarini

In Alsazia, durante la ritirata, alcuni membri delle SS non trascurano di farsi un bottino personale trafugando da un piccolo museo un quadro fiammingo di valore
Purtroppo per loro sulle tracce dell’opera ci sono anche i reparti dei Monument man alleati appoggiati dai paracadutisti...

M.C.202 Folgore - Angelo Battistelli

Hasegawa ha realizzato un modello accurato che conferisce soprattutto alla fusoliera, una linea snella ed elegante con pannellature e rivettature finemente incise.
Nel corso del lavoro di costruzione ho inserito nel vano carrelli le tubazioni colorate che avevano in tutti i Macchi diverse funzioni.

MDD RF-4 E - Massimo De Luca

Tra le versioni del Phantom ho sempre ritenuto quelle da ricognizione le più pure ed eleganti dal punto di vista aerodinamico.
Il kit che ho usato fa parte della arcistranotaeconosciuta serie "Phantom Family" di Hasegawa 1/72, i quali, continuano sempre a riservarmi tutt’altro che piacevoli sorprese.

Bristol Beaufort Mk.1 - Maurizio Ugo

Il Beaufort in scala 1/72 è un nuovo kit, migliorato un po’ nelle incisioni rispetto ai prodotti Airfix che da qualche anno a questa parte sono molto ben fatti ma con incisioni da fare paura; il modello è complesso ma preciso e ben dettagliato nella parte interna, vani carrelli e vano di carico del siluro.

The Old Gentleman - Dino Dall'Asta

È la più antica muta da sub conosciuta al mondo ed è custodita presso il museo della cittadina storica di Raahe in Finlandia, cittadina che all’epoca - XVIII secolo - era un vivace centro marittimo e di costruzioni navali, dove sicuramente sarebbero state necessarie operazioni in immersione.

Seafire Mk.Ib - Valter Vaudagna

Per realizzare il modello mi sono avvalso di un kit Hasegawa dello Spitfire Mk.Vb, facendo quindi in scala la stessa cosa che fece la Supermarine, cioé modificare un Vb in un Seafire, cosa tra l'altro nemmeno troppo complicata.

Tornado IDS - Ezio Bottasini

Il kit Revell è probabilmente il migliore kit di Tornado IDS in commercio, per quanto riguarda le proporzioni ed i dettagli di superficie ma sicuramente non per quanto riguarda la precisione di montaggio, comunque si monta piacevolmente con una certa dose di stucco ed aiuto dal cielo.



< Inizio 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 ... Fine >