Editoriale

Perche' KitShow?


MiG-21 PFV
MiG-21 PFV
Fausto Muto

  Gli assi dell'aviazione

Ugo Drago
Ugo Drago
Pietro Ballarini


I precedenti...

Aldo Buvoli
Vittorio Minguzzi
Giulio Reiner
Mario Visintini

  Quick Articles...

Il bivio (Sd.Kfz. 222)
"Il bivio" (Sd.Kfz. 222)
Paolo Tarantino

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Gran Premio Nuvolari 2015 - Pietro Ballarini




La scomparsa di Tazio Nuvolari, avvenuta l'11 agosto 1953, destò grande sensazione in tutto il mondo, in particolare, commosse gli uomini della Mille Miglia, Renzo Castagneto, Aymo Maggi e Giovanni Canestrini, i tre che con Franco Mazzotti, scomparso durante la II Guerra Mondiale, avevano ideato e realizzato la "corsa più bella del mondo".
Castagneto, il deus ex machina della Mille Miglia, ed i suoi amici erano autenticamente legati al pilota mantovano, non solo per l'affetto e la stima per l'uomo e l'ammirazione che provavano per il grande campione, ma anche per i sentimenti di riconoscenza che gli attribuivano, per essere stato tra coloro che, con le proprie gesta, avevano maggiormente contribuito all'inarrestabile crescita della loro creatura.
Per onorarne la memoria, il percorso tradizionale della Mille Miglia venne modificato così da transitare per Mantova.
Da allora, venne istituito il GRAN PREMIO NUVOLARI, da destinare al pilota più veloce e quindi da disputarsi sui lunghi rettilinei che percorrono la pianura Padana, partendo da Cremona e transitando per Mantova, fino al traguardo di Brescia. [*]




La mia esperienza con questo evento risale a qualche anno fa quando un amico mi prose di andare in bici a vedere passare queste auto che, dalle nostre zone, passavano alla Domenica e di giorno, a differenza della MILLE MIGLIA STORICA.
Quindi verso metà settembre la domenica del GRAN PREMIO mi ‘armo’ di macchina fotografica e vado in bici ad intercettare nei paesi limitrofi questi bolidi d’epoca.
Quest’anno ho perfezionato la tecnica di ripresa del ‘panning’ (seguire il soggetto con un tempo lento per avere uno sfondo ‘andante’) e con altre belle foto ho deciso di fare un fotolibro riassuntivo dei vari anni.




A me piace fotografare le auto su strade isolate o sugli argini dove l’immagine risulta ‘pulita’ da sfondi che disturbano.
In circa due ore passano oltre duecento auto, tante sono straniere sia come modelli che come targhe; è sicuramente un grande evento motoristico che dà l’opportunità di vedere (e sentire) mezzi da museo ‘in action’.

Pietro Ballarini
30.12.2015

[Gallery]

[*] Introduzione tratta dal sito ufficiale del Gran Premio Nuvolari (www.gpnuvolari.it)




Commento di Lauro Bonfa' [30/12/2015]:
Grande Pietro, un Grazie di cuore da un Mantovano Volante (con il Cuore,la Fantasia e la Mente). Splendido Report,fatto con passione e tanto talento.Vado spesso a visitare il Museo di Nivola nella nostra splendida Mantova e sempre ne esco con il cuore gonfio di orgoglio ed emozione. Auguro a Te e ai tuoi Cari un anno di salute e di grandi passioni, perche' l'uomo non vive di solo pane.
Lauro



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No