Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi New
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Fort Arcot 1751
Fort Arcot 1751

Cristiano Montagnani - Gallery

Nuclear Survivor

Si tratta di due kit della Nuts planet in 75 mm nati per essere messi insieme in modo da creare un mini diorama.
La tecnica di pittura è con acrilico e olio.
Dopo la prima stesura di primer, con aerografo ho creato a grandi linee le luci spruzzando il bianco dall'alto al basso.

Centurione romano VIII Legione

Questa Legione fu costituita da Cesare e prese parte alla conquista della Gallia degli anni 58 a.C.-50 a.C, partecipando ad una lunga serie di battaglie e campagne militari ma soprattutto nella difficile e determinante battaglia di Alesia che portò alla sottomissione definitiva delle genti galliche.
Il Busto è un kit DG Artwork in scala 1/12.

Scottisch Gentleman

Si tratta di un figurino 75mm della Pegaso Models dove la parte più complicata come si immagina facilmente è la realizzazione del Tartan.
Premesso che è la prima volta che mi cimento in questo tipo di pittura (ed effettivamente si notano alcune imprecisioni, soprattutto sulle righe), vorrei soffermarmi sulla sua realizzazione.

Celtic chieftain

Il figurino rappresenta un Celta del V sec. d.C.; il kit è un 75 mm in metallo della Romeo Models ed è stato verniciato con una tecnica mista acrilico e olio.
Su questo figurino mi vorrei soffermare sulla tecnica per realizzare il bianco.

Leonida

Per la realizzazione del busto di Leonida in scala 200 mm, ho utilizzato la tecnica in acrilico e olio; il procedimento è sostanzialmente lo stesso utilizzato per il Signifero già recensito precedentemente.
Dopo una mano di primer grigio, come prima operazione, mi sono concentrato sulla realizzazione degli occhi...

Signifero

La pittura del busto in scala scala 1:10 è stata effettuata utilizzando una tecnica mista acrilico e olio.
Dopo una mano di primer grigio sono passato alla realizzazione del viso dando una mano di incarnato e creando le ombre e le luci in modo molto grossolano ad acrilico; successivamente ho creato una mescola con gli oli di colore base, due luci e due ombre.

Ragnar Lothbrock

Il figurino, prodotto dalla Scale 75, è un 75mm; per la pittura, oltre all'acrilico, ho adottato una nuova tecnica utilizzando colori ad olio solamente per il volto e le parti in cuoio.
Per il viso, dopo aver dato una base di incarnato e abbozzato le ombre, ho creato con gli olii della Windsor & Newton tre sfumature di colore (base, luci e ombre).

Anglo-sassone "Huscarle"

Gli Huscarli erano la guardia del corpo dei re scandinavi e nei regni d'Inghilterra, entrarono stabilmente a far parte dell'esercito professionale Anglosassone.
Il loro tramonto, giunse con la battaglia di Hastings del 1066, nella quale la maggior parte degli huscarli trovò la morte.
Il kit utilizzato è un 54mm in metallo della Romeo Models dipinto completamente con acrilici.

Barbanera

Edward Teach, meglio noto come Barbanera è uno dei più celebri pirati che solcò il Mar dei Caraibi nella prima metà del 700.
Il suo soprannome è dovuto, ovviamente, alla sua lunga barba nera intrecciata che, insieme alle micce sotto il cappello, crearono una immagine inquietante che incuteva terrore ai suoi avversari.

Gundam RX-78

Il modellino è in scala 1:72 della Ban Dai, realizzato nel lontano 2007 realizzato a pennello con colori a smalto della Humbrol.
Per le superfici più ampie per simulare l'effetto aerografo ed evitare di vedere le spennellature, una volta data la prima mano di vernice ho picchiettato la superificie verniciata con un pennello punta piatta.

Tribuno di marina I sec A.C

Il figurino in 54 mm della Master Class, al primo colpo d'occhio si presenta ben fatto e ben rifinito, con qualche piccola sbavatura di stampo soprattutto sui gambali.
Il kit è stato colorato con colori acrilici Vallejo, la parte più difficile è stato il viso,

Hellenika

Il kit in 54mm è della Kabuki Models in resina; non è molto ben definito e ci sono diverse sbavature da correggere prima della pittura; la cosa più difficile da realizzare nella modella, è ovviamente l'incarnato con tutte le sue sfumature.
Come prima fase della verniciatura, si parte da una base di primer bianco per mettere in evidenza le varie parti del corpo.

Vercingetorige

Vercingetorige, re degli Arverni, fu un eccellente condottiero gallo che riuscì a riunire una buona parte dei popoli gallici nella ribellione contro Roma.
Si trovò di fronte Giulo Cesare che lo confisse ad Alesia nel 52 a.C.
Il kit, in 54mm, è prodotto dalla Andrea Model.

Emmanuel de Grouchy

Emmanuel de Grouchy pur essendo di origini nobili, fu un convinto sostenitore dei principi della Rivoluzione francese; ciò lo portò, con alterne vicende a diventare maresciallo dell'Impero con Napoleone.
Partecipò alle principali battaglie del periodo, fu ferito a Novi dove venne catturato e poi liberato; a Waterloo, era al comando della cavalleria di riserva.

Battaglia di Teutoburgo

A seguito delle conquiste di Tiberio del 5 d.C. che portarono le truppe romane a controllare la Germania settentrionale, l’imperatore Augusto decise di introdurre nei territori le istituzioni romane attraverso l’opera di un governatore, Publio Quintilio Varo, che si dimostrò poco sensibile alle tradizioni delle tribù dei Germani.

Gladiatori

Si presume che le lotte tra gladiatori abbiano avuto origine dagli etruschi come rito funebre ma si trasformarono in spettacolo presso i romani grazie al crescente consenso popolare.
I combattimenti erano offerti da personaggi facoltosi per attirarsi il favore del popolo.
I gladiatori erano reclutati dal lanista tra schiavi o prigionieri di guerra, criminali e anche uomini liberi.

Movimenti all'orizzonte

Dopo aver realizzato il legionario e l'aquilifero, ho completato il "trittico" con un tribuno; la naturale conseguenza di quest'ultima fatica è stata quella di mettere insieme i tre figurini in una piccola scenetta che, visto l'abbigliamento dei protagonisti, è stata collocata in un paesaggio invernale.

Oplita della Locride

Il figurino in 54 mm della Romeo Model rappresenta un Oplita dei Locri Opunzi, abitanti della Locride, una regione della Grecia Centrale che combatté a fianco di Leonida e i suoi spartani nella battaglia delle Termopili (480 a.C.).
Il figurino indossa un elmo di tipo Corinzio con doppia cresta, ciò rendeva il guerriero più alto ed aggressivo sul campo di battaglia.

Centurione Valeria Victrix

La 20° Legione Valeria Victrix fu una legione, probabilmente arruolata da Augusto dopo il 31 A.C.
Serví in Spagna, Dalmazia e Germania prima di partecipare all'invasione della Britannia nel 43 D.C., dove rimase e fu attiva fino almeno all'inizio del IV secolo.

Oplita Siceliota

L'oplita era il soldato della fanteria pesante della Grecia antica.
La sua armatura (panoplia) era costituita da un elmo, da una corazza pesante, da schinieri in bronzo, da una corta spada in ferro, da una lancia ed infine da uno scudo bronzeo rotondo fornito di un passante centrale e di un'impugnatura lungo il bordo.

Achille

Achille soprannominato piè veloce o piè rapido, è un personaggio della mitologia greca, eroe leggendario della guerra di Troia e protagonista dell'Iliade; era un semidio, essendo figlio del mortale Peleo re dei Mirmidoni di Ftia (regione nel sud-est della Tessaglia) e della nereide Teti.

Aquilifero

Il figurino di marca Soldiers (scultura di A. Laruccia), rappresenta un aquilifero del periodo tra il II e il III secolo Dopo Cristo.
Per la realizzazione del figurino, dopo una mano di primer bianco, ho utilizzato colori acrilici Vallejo.
Il resto del figurino è stato verniciato utilizzando diverse tecniche, tra cui lavaggi ripetuti con colori molto diluiti...

Vought F4U Corsair

Il modellino, in scala 1:72, è della Italeri, i soldatini sono prodotti dalla Preiser e le palme sono autocostruite.
Per l’ambientazione ero indeciso se piazzare il velivolo sul ponte di una portaerei oppure a terra; dopo aver letto le notizie su Wilkipedia ho optato per una ambientazione a terra con tanto di palme perché comunque il tipo di aereo fu utilizzato contro i Giapponesi durante la guerra nel Pacifico.

Legio I Minervia

La realizzazione del figurino della Pagaso è stata effettuata utilizzando colori della Vallejo, dopo aver sgrassato e dato una mano di primer su tutto il figurino.
Il figurino è stato verniciato separatamente, testa mantello, tronco ecc, in seguito le parti sono state incollate con Attack gel, senza l'utilizzo di perni e pernietti per mantenere in posizione i pezzi.

Altri lavori in mostra


Me 262 Sd.Kfz. 2 Fw-189 & Sd.Kfz. 251 P-51D Mustang Mitchell B25 Heinkel HE 11 H-6
Me 262 & Sd.Kfz. 2 Fw-189 & SdKfz 251 P-51D Mustang Mitchell B25 Heinkel HE11 H-6
Macchi MC 205 Campo base in fermento D-Day Focke Wulf 190 Junker Ju 87
Macchi MC 205 Veltro “Campo base in fermento” D-Day Focke Wulf 190 Junker Ju 87

Salve,
mi chiamo Cristiano Montagnani sin da piccolo, con i mitici soldatini Atlantic, mi divertivo a dipingere le uniformi e i vari veicoli militari prima con dei semplici pennarelli e man mano che crescevo con pennelli e colori vari.
Questa passione probabilmente me l’ha tramandata mio padre, quando ero piccolo (si parla dei primi anni 70) infatti si dilettava nel costruire modellini di aerei; mi ricordo ancora un “barone rosso” e un “gobbo maledetto”, che per me erano favolosi !!
Negli anni ho costruito e colorato di tutto, aerei, navi, robot, carri armati soldatini e tutto ciò che si poteva incollare e dipingere !!
Si trattava di quantità ma la qualità quella era un’altra cosa !!
Da qualche anno invece sto cercando di realizzare modellini con una qualità leggermente più elevata, tentando di rendere il più reale possibile il mio lavoro !!
Dal momento che tutti, o quasi, i modellini di gioventù, ahimè, sono stati buttati, adesso lavoro solo su scala 1:72; anche se mi rendo conto che nel piccolo troppi dettagli si perdono, sono più facili da gestire come spazio di ingombro, e del resto ormai oltre gli “anta” ho imparato a scendere a compromessi !!
Un saluto e buon modellismo a tutti !!
La scala del modellino ovviamente era 1:72 tanto x non smentirmi !!

Cristiano Montagnani