Editoriale

Perche' KitShow?


MiG-21 PFV
MiG-21 PFV
Fausto Muto

  Gli assi dell'aviazione

Ugo Drago
Ugo Drago
Pietro Ballarini


I precedenti...

Aldo Buvoli
Vittorio Minguzzi
Giulio Reiner
Mario Visintini

  Quick Articles...

Il bivio (Sd.Kfz. 222)
"Il bivio" (Sd.Kfz. 222)
Paolo Tarantino

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Aérospatiale Alouette II - Pietro Ballarini




Avevo da tempo in magazzino questo vecchio kit della Heller in scala 1/50 relativo all’elicottero più famoso e versatile degli anni 60/70, il kit è del 1967 ed ha 54 anni… e si vede!
Mezzo secolo fa non si badava tanto alle finezze attuali e per fare un soggetto accettabile bisogna intervenire sulle varie componenti.
Non sembra che ci siano in commercio dei set aftermarket.
La prima cosa che rifaccio completamente è il travone di coda perché il kit ne ha uno sovradimensionato.
A tale scopo uso rod EVERGREEN da 0.6 per i longheroni e da 0.5 per i traversi inclinati, probabilmente sono ancora leggermente fuori scala ma mi serve un minimo di robustezza.










Anche le alette di coda hanno uno spessore eccessivo e uso plasticard da 0.5 per rifarle, sagomando il bordo d’uscita alare.

Tanto tempo l’ho utilizzato per cercare sul web la versione del kit (con serbatoio squadrato) e tutti i componenti dell’elicottero con il loro preciso posizionamento.
Qualche pezzo l’ho rifatto, altri li ho raffinati e in generale ho accettato qualche compromesso.










Per simulare le pale in movimento ho fatto diverse prove con sagome di acetato dipinto ad aerografo. 
Dopo aver provato le pale singole ho deciso per una sagoma che abbia una corona circolare che le colleghi anche per mantenere la complanarità tra loro.






Per il pilota ho lavorato un vecchio soggetto che si avvicinava alla scala 1/50, piedi e mani li ho risagomati con APOXIE per adattarli alla posa necessaria.






L’alpinista è un soggetto Hasegawa 1/48 modificato.






Nell’abitacolo ho rifatto il cruscotto e le cinture dei sedili con nastro TAMIYA e alluminio adesivo per le fibbie.














L’elemento più bello del kit è il tettuccio trasparente diviso in 2 pezzi che caratterizza questo velivolo.
Alla fine lo assemblerò col Vinavil e con nastro Tamiya copro l’antiestetica giunzione centrale.








La cima della montagna è costituita da pezzi di legno (a sostegno del supporto dell’elicottero), di polistirolo e DAS.
Per simulare il pietrame ho frantumato una sfoglia di DAS  secco.










La croce di vetta è costituita da due profili a C EVERGREEN incrociati e una scatola per il Libro di vetta in plasticard.





Sulla roccia ci sono i bollini rossi che portano in vetta... in caso di nebbia.




Per valorizzare meglio questo elicottero l’ho immaginato in uno scenario alpino dove opera spesso per turismo, sport e soccorso.

Guardando sul registro degli elicotteri italiani mancava proprio il codice I-ALPI che ben si adatta alla scenetta.
Per il codice e il nome ELISPORT ho ricavato gli stencil col PLOTTER SHILOUETTE.




Ritengo questa scenetta abbastanza accattivante per nascondere i difetti del vecchio kit, spero piaccia anche a voi.

























Pietro Ballarini
16.06.2024

[Gallery]

Condividi questo articolo su WhatsApp





Commento di Emanuele Iemma [17/06/2024]:

Ottimo lavoro... complimentissimi.


Commento di Pietro [17/06/2024]:

Grazie Emanuele!


Commento di Enrico [18/06/2024]:

Ciao Roberto Molto bella la fase di miglioramento del kit e realistica ed originale la scenetta. Bellissimo lavoro!
Saluti cari
Enrico


Commento di DINO DALL'ASTA [18/06/2024]:

Ciao Pietro
bel diorama, realistico e originale.
Complimentoni!!
Dino


Commento di Pietro [19/06/2024]:

Ciao Enrico e Dino.
Grazie mille per gli apprezzmenti.
Anche un vecchio kit possiamo valorizzarlo con la fantasia.


Commento di Ezio Bottasini [20/06/2024]:

Ciao Pietro, come sempre unico e spettacolare.
Al prossimo.
Ezio


Commento di VALTER [20/06/2024]:

Molto ben realizzato.
Modello non facile, 💯+++


Commento di Roberto [20/06/2024]:

È splendido!
Praticamente quasi una autocostruzione...


Commento di Massimo M. De Luca "Pitchup" [21/06/2024]:

Ciao Pietro, con i tuoi diorami riesci sempre a raccontare delle piccole storie proiettandoci lì come fossimo anche noi sul posto.
Ottimo il lavoro sull'Alouette!


Commento di Pietro [21/06/2024]:

Vi ringrazio tutti per i complimenti ricevuti, alla prossima... storia!
Pietro




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No