Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello New
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

Avanzata inglese in Cirenaica - Michelangelo Galli




Con questo Diorama, dal contenuto volutamente drammatico visto che il carrista dell'L3 italiano è morto, ho voluto illustrare l'inesorabile avanzata delle truppe britanniche nella Cirenaica nel 1941 a spese del nostro inferiore, anche seppur valoroso esercito italiano, accentuando il sacrificio di sangue che è stato richiesto.
Il Matilda avanza in perlustrazione nel deserto Libico con truppe di terra ed ispezione i resti di un Cv 33 Italico!




Il Carro Inglese Matilda Mk2 è un Kit Tamiya mentre il Carro Italiano Cv33 è prodotto dalla Bronco; entrambi sono in scala 1/35.






Commento di Luca Navoni [03/05/2017]:
Eccolooooo.....!!!!

...bello, mi permetto però di fare una piccola osservazione, la cornice che hai scelto è troppo alta rispetto al diorama e succede che il diorama si trova "risucchiato" dalla cornice, il così detto "invascamento".....prova nel prossimo diorama a rialzare il piano del terreno con della balsa, all'interno come riempimento del comunissimo polistirolo e poi lavori su di esso tenendo ottenendo così un livello più alto rispetto alla cornice e dando così più importanza a tutto ciò che deciderai di rappresentare.....

....continua così perché vai alla grande, complimenti per la tua realizzazione,

un saluto, Luca

Commento di Lauro Bonfà [03/05/2017]:
Molto interessante questo tuo eccellente lavoro che, riporta alla memoria quei tragici momenti storici. Rommel aveva definito la guerra nel deserto paragonabile a scontri navali, e concordo pienamente con lui. Belli e ottimamente realizzati entrambi i carri, e anche i figurini. Complimentoni.

Commento di ezio bottasini [04/05/2017]:
Ciao Michelangelo, come ben sai sono aeroplanaro, ma i carri mi sono sempre piaciuti.
Bellissimo e realistico lavoro, peccato che chi ha avuto la peggio sia stato il nostro carrista.
Molto bello.
Ciao Ezio

Commento di Enrico Calanchini [22/05/2017]:
La preponderante superiorità anglosassone, nella lotta impari dei nostri poveri carristi in Africa costretti a misurarsi con estremo coraggio e valore con mezzi obsoleti, è ben resa nella scena realizzata con bravura e manualità, sia per i carri, sia per i fugurini. Complimenti

Ciao Enrico


Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No