Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giorgio Perrone
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Johnny Gravina
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Angonese
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Rino Rufolo
Roberto Colaianni
Roberto Falciola
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sergio Colombo New
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Austin Armoured Car
Austin Armoured Car
Michelangelo Galli

  New entry...

Rino Rufolo Gallery
Rino Rufolo Gallery

Tanto tempo fa in una galassia lontana... V

Millenium Falcon - Ezio Bottasini


Il Millenium Falcon è una delle astronavi cardine della Trilogia classica di "Guerre Stellari"; questo trasporto Corelliano ha la reputazione di essere una delle navi più veloci e meglio equipaggiate della galassia ed è probabilmente la più famosa.




Il Millenium Falcon appare come una vecchia e decrepita "carretta" ma, le continue migliorie apportate dai vari comandanti che l’hanno pilotata, primo fra tutti Han Solo, hanno fatto di essa qualcosa di speciale.
La nave è dotata di un’iperguida che le permette di raggiungere almeno il doppio della velocità degli incrociatori imperiali; oltre al pesante armamento è dotata di una serie di sensori illegali che possono tracciare le navi imperiali anche a notevole distanza, prima che esse possano rilevare la presenza del Falcon.
La nave può ingaggiare battaglia essendo dotata di un sistema di deflettori di costruzione imperiale, di due cannoni laser quadrinati e di due disintegratori.




L’equipaggio è stato formato per anni da un temerario pilota contrabbandiere diventato eroe dell’alleanza ribelle, Han Solo e dal suo copilota e meccanico il fedele wookie Chewbacca.
Molto tempo fa Solo vinse al gioco la nave a Lando Carlissian.




Il trasporto Corelliano type YT-1300, giocò un importante ruolo nella distruzione di entrambe le stazioni da battaglia imperiali denominate "Morte Nera"; la prima durante la battaglia di Yavin, quando l’improvviso ritorno di Han Solo nella zona dei combattimenti permise a Luke Skywalker (Rosso 5), di andare a segno infilando il condotto di scarico con i siluri protonici; la seconda, con ai comando Lando Carlissian, arrivando direttamente al generatore e distruggendolo, durante l’assalto finale nell’epica battaglia della Luna Boscosa di Endor.




Il modello presentato è un Revell easy-kit, della stessa serie dell’AT-AT, al pregio di non sfigurare vicino a modelli "convenzionali" (cioè montati e verniciati con i sacri canoni del modellismo Es.: i T-65 X-Wing), ha anche il vantaggio di costare circa la metà dell’analogo modello (cosa non da poco), del Falcon della peraltro ottima Fine Molds.
Anche questi modelli, se si vuole, possono essere decorati ed invecchiati in maniera canonica, sono però un’ottima scusa per "riposare" da impegni modellistici più "seri".





Comunque...

"...Che il modellismo sia con noi..."


Ezio Bottasini

[Gallery]

19.01.2012

Gli altri articoli della saga:
Commento di Massimo "Pitchup" [23/01/2012]:
Bravo Ezio, ottima interpretazione del Falcon!
Ora ti manca solo il TIE fighter (giusto?) per completare l'argomento.
saluti
Massimo


Puoi inserire un commento su questo articolo
    Nome
    E-mail
Visualizza la mia e-mail nel commento Si No
Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No