Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi New
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

  I prossimi eventi

Mostra didattica di Modellismo Storico Militare


Mostra didattica di Modellismo Storico Militare
Bancole di Porto Mantovano
21 - 22 settembre 2019

  Quick Articles...

Compagnia Franca di Marina 1750
Compagnia Franca di Marina 1750

Deutsche "Starfighter" (Parte I) - Ezio Bottasini

kit Hasegawa scala 1/48


Visto che qualcuno di voi mi ha detto nei commenti del mio ultimo "Spillone" che: "…potrebbe anche essere il 147 che non stanca mai…" eccomi con il mio 55º Spillone totale (ne ho altri cinque ed un’opzione per un sesto), tanto per diagnosticare definitivamente la mia malattia.




Con questo articolo, inauguro una serie dedicata ai germanici 104, composta da complessive tre parti; vorrei innanzitutto ringraziare l’amico Massimo "Pitchup", in quanto i suoi superbi Starfighter, sono per me continua fonte di ispirazione.
L’idea di dedicare una serie di articoli ai 104 tedeschi, è dovuta principalmente al fatto che la Germania (allora RFT Repubblica Federale Tedesca), è stata la principale utilizzatrice di questa macchina con ben 916 esemplari, il 35% di tutti gli F-104 costruiti.
La prima Unità operativa equipaggiata con il 104 fu lo Jagdbombergeshwzder 31 "Boelke" (JaBoG 31), di base a Narvenick; volò con lo Starfighter dal 1962 al 1983.
Altri stormi caccia-bombardieri a ricevere il 104G furono:

  • JaBoG 32 a Lechfeld 1965-1984
  • JaboG 33 a Büchel 1962 1985
  • JaBoG 34 a Memmingen 1964-1987
  • JaBoG 36 a Rheine-Hopsten 1965-1975

Due stormi caccia intercettori:

  • JG 71 "Richtofen" a Wittmund 1963-1974
  • JG 74 "Mölders" a Neuburg 1964-1974

Due stormi da ricognizione:

  • AufklG 51 a Brembarten 1963-1971
  • AufklG 52 a Leck 1964-1971

Inoltre, due stormi dell’Aviazione Navale (Marinefliegergeschwader), della Marina Federale Tedesca (Bundesmarine) ricevettero l’F 104G:

  • MFG 1 a Schleswig-Jagel 1963-1981
  • MFG 2 a Eggebek 1965-1986

Operarono nei ruoli di ricognizione armata e anti nave armati con i missili Kormoran.
Anche l’LVR 1 di Manching (1984-1988) e la Scuola di Guerra Aerea WaSLw 10 a Jever (1960-1983), ebbero in dotazione l’F 104.
La fase di progressiva radiazione dalla prima linea dello Starfighter, iniziò nel 1971, quando gli Stormi da Ricognizione AufklG 51 e 52, ricevettero il McDonnel-Douglas RF-4E Phantom, gli JG 71 e 74 riequipaggiati con la versione F-4F dello stesso aereo nel 1973-74 e il JaBoG 36 ricevette i Phantom nel 1976.
La Bundesmarine convertì con i Tornado l’MFG 1 nel 1982, seguito dall’MFG 2 nel 1986.
Dalla metà degli anni ’80, molti F-104G furono dimessi e trasferiti alle forze aeree di Grecia, Turchia e Taiwan.
Sebbene gli ultimi Starfighter lasciarono il servizio di prima linea il 16 ottobre 1987, alcuni F-104G e TF-104G, continuarono a volare con il Reparto Sperimentale Tedesco WTD 61 a Manching per oltre tre anni, testando e sviluppando avionica e sistemi.
L’ultimo volo di uno Starfighter Tedesco (26+40) avvenne a Manching il 22 maggio 1991.




Il modello fotografato in queste pagine è l’arcinoto kit Hasegawa (con tutti i suoi pregi e difetti), a cui sono stati applicati i seguenti aftermarket:

  • Set fotoincisioni Eduard FE-222
  • Set mask Eduard EX031
  • Tubo pitot Master AM-48-044
  • Il figurino è il noto Plusmodel AL4017 (già usato per il 104 1963 italiano).




All’interno dell’abitacolo, oltre alle fotoincisioni delle cinture del seggiolino C-2 e dei pannelli del cruscotto, in scratch ho aggiunto i tubi corrugati al seggiolino, le strutture del trasparente centrale, ricavando da fotoincisioni di recupero i blocchi del tettuccio e i retrovisori.


La verniciatura è stata eseguita ad aerografo, dopo aver steso il primer fine Tamiya, grigio sulla fusoliera e bianco su ali e radome radar.
Dopo aver dato un fondo nero lucido alla fusoliera si sono usate le lacche Alclad:

  • ALC-101 alluminium come base su fusoliera e piani di coda
  • ALC-103 dark alluminium su alcuni pannelli in fusoliera
  • ALC-115 stainless steel nella parte centrale del tronco di coda
  • ALC-111 magnesium sulle pannellature ai lati delle parte centrale del tronco di coda, il pannello centrale del piano verticale e il pannellino con gli sfoghi d’aria in fusoliera.
  • ALC-104 metallo brunito chiaro e ALC-403 blu trasparente per dare gli effetti "cottura" all’acciaio inossidabile.
  • Le ali sono state dipinte sopra con il bianco H34 e sotto con il grigio H64.
  • La fascia azzurra sul muso è stata ottenuta con una mescola ad occhio tra l’H14 e H48




Le pannellature sono state evidenziate con il Panel Line nero Tamiya, il pannello antiriflesso è stato ottenuto con l’H91 Humbrol, mentre gli interni con H140 e nero H33.
Le decal provengono dal set DACO ASD-4816, che devo dire essere di ottima fattura.
Il tutto poi sigillato con trasparente semi opaco Alclad ALC-312.
Qualche bandierina "Remove Bifore Flight" per dare un po’ di movimento e il 104 è finito.




La scelta del reparto, la 2º Staffel dello JaBoG 33 è stata dettata da tre cose:

  • Prima il fatto di non fare un esemplare uguale a quello di Massimo (il suo è della 1º Staffel dello stesso JaBoG)
  • La seconda che l’insegna è un diavoletto rosso
  • La terza che la fascia azzurra sul muso da un po’ di colore all’insieme.

La basetta, minimalista, è composta dal solito pezzo di multistrato da 2 cm di spessore, misura 16x30 bordata con profilo da tappezziere h2 cm, su cui è stato steso l’effetto cemento Tamiya, con un angolino lasciato ad erba.
Sono state tracciate le linee dei pannelloni misura 6x8 cm, invecchiato ad aerografo con H32.




Le notizie sui 104 tedeschi sono state liberamente tradotte dal foglio introduttivo delle decal DACO "German Air Force" (T)F-104G Starfighter Insigna, Zaps e Stencillig ASD 4816.

Il solito ringraziamento a mia figlia Sara per le foto.


Ezio Bottasini

[Gallery]

08.10.2015



Gli altri articoli dedicati agli "Starfighter":
Il “Cacciatore di stelle
F-104 Starfighter (Scala 1/32)
Lockheed F 104 G "Starfighter"
Lockheed TF-104 G
Lockheed F-104 G Strafighter - VI Aerobrigata, Ghedi 1964
F-104DJ "Eiko"
Deutsche "Starfighter" (Parte II)

Commento di Mario Bentivoglio [11/10/2015]:
:-O mamma mia...che bello !!!!!! Splendido lavoro Ezio!!!!!! Complimenti!!!
un saluto
mario
:-)

Commento di Roberto [12/10/2015]:
Bravo Ezio, sempre meglio!

Roberto.

Commento di Riccardo casati [12/10/2015]:
Ciao Ezio bellissimo ....spiegazione sia storica che di esecuzione dettagliatissima ... il modello è bellissimo eseguito bene e con cura si vede che sei un intenditore del settore ...bella la basetta e il figurino ben verniciato vista la scala abbastanza piccola ... ci vediamo a Varedo .... un saluto grande Riccardo

Commento di Marco Vergani [12/10/2015]:
BELLISSIMO ..... ma tanto lo sapevo già, ancora prima di vederlo!!
ciao, Marco

Commento di Enrico Calanchini [12/10/2015]:
Bravo Ezio,sei proprio uno specialista del 104.
Altro esemplare impeccabile del cacciatore di stelle, stavolta teutonico.
Il figurino, sinceramente, dal volto appare reduce da una rissa, e sembra non aver avuto la meglio, forse l'impietoso macro?
Ciao Enrico

Commento di Luca Navoni [12/10/2015]:
Ciao Ezio,

ottima realizzazione dei dettagli e delle varie decals......

Davvero complimenti.....!!!!

Un saluto, Luca

Commento di Lauro Bonfa' [12/10/2015]:
Caro Ezio complimenti per questi splendidi Modelli,e quanta nostalgia a ripensare quando da ragazzo lo Spillone partito da Villafranca di VR sorvolava il cielo della mia citta'e io affascinato lo ammiravo.
Lauro

Commento di maurizio ugo [12/10/2015]:
...ciao Ezio, finalmente dal pc riesco a godermi il tuo bel Spillone, che anche in divisa tedesca, mantiene sempre il suo fascino, belin mi piace, davvero, continua pure a sfornarne, sarai sempre apprezzato!!!!!!
un salutone maurizio

Commento di Giampaolo Bianchi [12/10/2015]:
Complimenti Ezio sia per lo spessore tecnico-storico dell'articolo che per la realizzazione dello "spillone ".
Bravissimo.
Un caro saluto.
Giampaolo.

Commento di Vito [12/10/2015]:
Un po di giorni fa pensavo ........
È un po che in rete e su qualche rivista non vedo pubblicato un bello spillone !
Ed ecco arrivare l'amico Ezio puntuale come un treno della metropolitana di Tokyo ....
Montaggio al top ! Soprattutto l'adattamento delle prese d'aria punto, l'unico forse, critico di questo meraviglioso kit.
Splendido il metallizzato e ben calibrato l'invecchiamento!
10 e lode per avere stuccato le rivettature, di pura fantasia, sulle ali .
Bravo Ezio spero di vederlo a varedo !!

Un abbraccio Vito

Commento di Dino Dall'Asta [12/10/2015]:
Bravo Ezio, l'uomo che sussurrava ai "cacciatori di stelle"...
Dino

Commento di ezio bottasini [13/10/2015]:
Ragazzi esagerati come sempre...all'amico Vito rispondo che non ho stuccato i rivetti delle ali, semplicemente evito di evidenziarli con il panel liner...al momento sto quasi finendo il DJ giapponese, poi ne ho altri sei...
Grazie ai prossimi Ezio

Commento di Max "Pitchup" [13/10/2015]:
Ciao Ezio
che dire.... a me così lo Spillo mi fa impazzire!!! Le croci nere sulle ali bianche sono da urlo. Ottimo lavoro davvero. La zona caudale è davvero stupenda come riflessi e sporcatura.
Ottimo lavoro (e grazie per la citazione).
Massimo "Pitchup"

Commento di giuseppe giovenco [13/10/2015]:
decisamente sei un vizioso!!!!!
credo di aver intuito che lo Starfighter è una tua debolezza irrefrenabile - direi quasi a livello di frenesia da modello - bene!!! quando l'artista s'offre, dà sempre il meglio di se stesso - cuntent, Ezio?

Commento di Francesco Sasso [13/10/2015]:
Ciao Ezio, bellissimo, un'esecuzione di gran livello.. tanti dettagli e ottima la verniciatura..insomma complimenti!!
Francesco


Puoi inserire un commento su questo articolo
    Nome
    E-mail
Visualizza la mia e-mail nel commento Si No
Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No