Editoriale

Perche' KitShow?

  Gli assi dell'aviazione

Aldo Buvoli
Aldo Buvoli
Pietro Ballarini


I precedenti...

Vittorio Minguzzi
Giulio Reiner
Mario Visintini
Lydia Litvyak

  Quick Articles...

Il bivio (Sd.Kfz. 222)
"Il bivio" (Sd.Kfz. 222)
Paolo Tarantino

  Amarcord...

Cameron Highlanders 79th Rgt
Cameron Highlanders 79th Rgt
Andrea Negri

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Curtiss P-40N - Valter Vaudagna

Kit Eduard scala 1/48




Kit di partenza Eduard montato quasi da scatola, a parte il taglio dei piani mobili e l’apertura dei vani munizioni sulle ali.
La plastica di base è il kit coreano Mauve, Eduard ci ha aggiunto un po’ di pezzi in resina che riguardano i vani carrelli e l’intero abitacolo, corredando il tutto con un ottimo foglio fotoinciso con ben 3 pannelli strumenti a seconda della versione proposta e un bel foglio decals con diverse versioni, sia inglesi che americane.
Ho scelto tra i vari proposti l’esemplare raffigurato in copertina, un P40 del 89th FS dell'80th FG di base ad Assam, INDIA all'incirca nel 1944.




Il kit è ottimo e si monta anche bene, quando uscì in vendita era un modello di ottimo livello (tra l'altro pure assai costoso).
Eduard lo propose ad un prezzo parecchio ribassato (lo comprai nel 1999): 27.000 lire contro le 54.000 lire del kit originale Mauve (di cui 2 mesi fa sono riuscito a procurarmene una scatola nella versione Kittyhawk III per la modica cifra di 10 euro).




Il montaggio è abbastanza semplice con ottimo dettaglio, il soggetto si presta per la sua colorazione (OD 41) a simulare usure parecchio importanti visto il teatro in cui operava.




Il modello è verniciato di base con smalti Humbrol sia per l'olive drab sia per il neutral grey.
Da lì in poi ho giocato con vernici Xtracolor olive drab faded a cui ho aggiunto bianco o giallo a seconda delle parti che dovevo verniciare.






Le decals sono ottime, si applicano che è una meraviglia, ovviamente dopo aver steso sull'intero modello una vernice lucida (nel mio caso il Tamiya gloss clear).
Le linee di pannellatura sono evidenziate con una mescola di colori ad olio nero e terra di Siena pulito il tutto con uno straccetto in cotone; in certe zone ho simulato colature di liquidi e accumulo su di esse della polvere dei campi di decollo.






Credo di aver fatto un lavoro decente per quanto riguarda i miei gusti; dopo aver girato un po’ per mostre adesso abita a casa di un amico modellista presidente dell'Asso di Spade a perenne ricordo di un’amicizia cominciata sul Web.
Aspetto sempre anche io un suo ricordo; nell'attesa, vado avanti ad assemblare i kit di mia proprietà...
La speranza è l’ultima a morire.




Buon hobby a tutti


Valter Vaudagna

[Gallery]

23.09.2021

Ultimi modelli pubblicati


Condividi questo articolo su WhatsApp





Commento di PIETRO [23/09/2021]:

Complimenti Valter,
tutto molto bello.
Pietro


Commento di ezio bottasini [24/09/2021]:

Ciao Valter, molto belle e realistico Al prossimo Ezio


Commento di Giampaolo [24/09/2021]:

Complimenti Valter... notevole il lavoro sull'invecchiamento.
Giampaolo.


Commento di Massimo M de Luca [24/09/2021]:

Ciao Valter Bel lavoro e bella colorazione soprattutto! Il P40 con il teschio è un grande classico per gli appassionati e, come tale, è sempre bello da vedere.
Massimo M "Pitchup"


Commento di Angelo Battistelli [24/09/2021]:

Bravo. Ma che bella ambientazione con uno scenario realistico.
Saluti Angelo


Commento di Enrico [28/09/2021]:

Bel lavoro Valter complimenti!
Saluti cari.

Enrico


Commento di Gianni [29/09/2021]:

Bellissimo lavoro, molto realistico, per la basetta ti eri basato su una foto oppure è di fantasia? Tra l'altro io penso sempre che la basetta debba contenere il nostro aereo ma vedo che la prassi non è così, le ali escono sempre dal perimetro della basetta.
Gianni


Commento di Valter [01/10/2021]:

Caro Gianni... le basette sono studiate per immagazzinare i modelli... altrimenti bisognerebbe attrezzare l'intera parete di una stanza... e non mi pare il caso 😁



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No