Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

I Pirati Barbareschi
I Pirati Barbareschi

  New entry...

Marco Fin Gallery
Marco Fin Gallery

Woman Auxiliary Air Force - Paolo Solvi


Dopo qualche articolo torno nuovamente a parlare di busti, e in special modo di un kit molto particolare, si tratta del busto di una Waaf ossia donna ausiliaria della Air Force, letteralmente Woman Auxiliary Air Force.




La ditta produttrice è la Garage Box, non molto semplice da reperire in Italia.
Il pezzo si presenta pulito e ben definito, il materiale non sembra la solita resina ma più Vinile o materiale del genere morbido e facile da pulire.
Tolte le classiche linee di giunzione ho controllato gli incastri dei pochi pezzi che compongono il Kit, testa corpo e cappello.
Testa e corpo sono stati incollati, il cappello è stato incollato a colorazione ultimata.






Il modello non presenta grosse difficoltà dal punto di vista pittorico, dato che sono superfici ampie e particolari ben definiti: il volto è molto bello e con un sorriso smagliante, devo dire anche che è ben fornita fisicamente,come potete vedere dalle foto.




La difficoltà maggiore potrà forse essere quella del panneggio, quasi inesistente, dovremmo quindi lavorare con ombre e luci.
La difficoltà si presenta a chi come me non è molto bravo, e non riesce ad esaltare luci ed ombre su tessuti quasi assenti da panneggio.
Ho provato tentando di scurire la parte bassa del modello e schiarire la parte alta, tentativo non proprio ben riuscito ma questo fa parte del bagaglio di esperienze.




Per la documentazione ho visitato alcuni siti in internet compreso il sito ufficiale della Raf.
Sono riuscito a scaricare alcune foto visionate poi con calma chiedendo la conferma e consulenza al mio presidente di club Daniele Guglielmi, affermato e profondo conoscitore della seconda guerra mondiale come ho già avuto occasione di menzionare nel precedente intervento riguardante il busto del tedesco della Pegaso.




La pittura è stata effettuata con acrilici Vallejo ed Andrea, dopo aver ricevuto come al solito la mano di primer grigio.
Per il volto ho optato per una carnagione chiara vista la provenienza del soggetto, ossia l’Inghilterra, per i capelli ho preferito una colorazione rossiccia anche questa tipica di questa regione, mancava però qualche cosa per rendere il personaggio più caratteristico, le lentiggini fatte con del colore marrone arncio mescolato al carne diluito al punto giusto.
Occhi rigorosamente chiari e labbra lucide e rosse, un poco di rosso sulle guance ad imitazione del trucco femminile quel poco che potevano permettersi le donne dell’esercito.




La divisa è avio ho utilizzato dei blu misti a marroni e nero, schiariti con blu più chiari,scuriti con nero.
I bottoni sono in metallo dorato, fregio del cappello misto a colori lucidi rossi e blu, una buona guida è fornita anche dalle istruzioni allegate al kit, anche se in bianco e nero.
Ho approfondito alcuni punti, tipo i bottoni e le asole con del nero ad olio molto diluito con essenza di petrolio, anche nella parte inferiore del modello ho insisto con questo metodo tentando di creare più stacco tra la parte superiore e quella inferiore.
Per il resto vi lascio visionare le foto.




Resta sicuramente un modello fuori dalle righe magari non adatto a tutti i gusti, anche se uscire ogni tanto fuori dai soliti canoni fa bene a tutto il modellismo.

Ciao a tutti… e al prossimo modello!


Paolo Solvi
[Gallery]
[Non solo figurini militari]
Gruppo Modellistico GPF Firenze
12.04.2005

Nota: questo articolo è stato originariamente pubblicato nel sito superEva



Puoi inserire un commento su questo articolo
    Nome
    E-mail
Visualizza la mia e-mail nel commento Si No
Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No