Editoriale

Perche' KitShow?

  Gli assi dell'aviazione

Aldo Buvoli
Aldo Buvoli New
Pietro Ballarini


I precedenti...

Vittorio Minguzzi
Giulio Reiner
Mario Visintini
Lydia Litvyak

  Quick Articles...

Il bivio (Sd.Kfz. 222)
"Il bivio" (Sd.Kfz. 222)
Paolo Tarantino

  Amarcord...

Cameron Highlanders 79th Rgt
Cameron Highlanders 79th Rgt
Andrea Negri

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Pescatore veneziano alla sesta "ombra"

Gianluca Giora




Ciao a tutti, vi presento un altro mio busto che rispecchia un po' la mia idea di "busto storico".
Avrete già capito che sono stanco dei modelli militari, ormai ne sono stati fatti di tutti i tipi e ce n'è per ogni periodo storico... ma comunque sempre militari.
La storia ha visto moltissimi altri personaggi, altrettanto affascinanti... almeno per me!
Ed ecco nascere il vecchio pescatore veneziano, una figura che non cambia da secoli, berretto e maglia di lana per difendersi dal freddo delle mattine in laguna e qualche "ombra" di vino per difendersi ancora meglio.



L'origine del termine tipicamente veneto "ombra" per identificare un bicchiere di vino rosso si perde nella nebbia del tempo, tra leggende, fantasia, enigmi e un po' di realtà qua e là.
Una storia dice che fosse perché il vino bianco nel bicchiere non genera ombra mentre il rosso sì, e quindi per chiedere un bicchiere senza far intendere di essere degli ubriaconi si chiedeva semplicemente un po' di ombra.
Un'altra racconta che fosse perché i venditori di vino o gli stessi clienti si spostassero seguendo l'ombra dei campanili mentre gustavano la dose giornaliera nelle piazze cittadine rimanendo sempre al fresco dell'ombra ristoratrice... e qui si poteva dire la frase "andiamo a prenderci un po' di ombra" senza che tutti ti guardassero male o ti dessero dell'ubriacone.
L'ultima diceria, più semplice e probabilmente più vera, e quindi per me anche la meno affascinante vuole che il termine "ombra" identificasse la piccola quantità di vino nel bicchiere. Un bicchiere era un ottavo di litro e quindi "mi dia un po' di vino, un velo, una goccia.
.. proprio un'ombra".
Berne una o dieci è sempre comunque un'ombra e ci mettiamo l'animo in pace!
Quale che sia la verità l'importante è che "l'ombra di vino" sia una presenza costante nella vita veneta da ben più di un secolo ormai...



Al mio pescatore ho dipinto gli occhi e il naso un po' troppo arrossati ma forse di "ombre" ne aveva bevute qualcuna in più di sei... ma dopo la quarta o quinta chi tiene più il conto!



Gianluca Giora

[Gallery]

28.09.2017



Commento di ezio bottasini [18/10/2017]:
Caio Gianluca, altro capolavoro....
Ezio

Commento di PIETRO [18/10/2017]:
Grande Gianluca,

pezzo molto affascinante, belle le trame sui vestiti/berretta e sula pelle.

io forse avrei dipinto le pupille un pò più grandi,

... soprattutto dopo qualche 'ombra' di vino ;-)
Pietro

Commento di Gianluca Giora [19/10/2017]:
Effettivamente Pietro mi sto riguardando il pezzo e le pupille sono piccoline...mi sto anche domandando come ho fatto a farle, visto che ho difficoltà a vederle ora.

Commento di Lauro Bonfà [19/10/2017]:
Pregevole lavoro, Complimenti.

Commento di Enrico Calanchini [19/10/2017]:
Molto espressivo il nonnetto ostrega!
Il fumo della sigaretta come lo hai ottenuto?
Bravo davvero
Ciao Enrico

Commento di Gianluca Giora [20/10/2017]:
Ciao Enrico, molto semplicemente per il fumo uso un po' di cotone sfilacciato e inumidito nel coprente opaco (il matt varnish della Vallejo in questo caso) per tenerlo in forma.

Commento di Francesco Sbarile [25/10/2017]:
Ogni tuo nuovo lavoro è fonte di divertimento e creatività, mi piace molto e mi piacciono i toni dei tessuti, sulle pupille non saprei, anche io sono alla sesta "Ombra" :-))
Francesco

Commento di maurizio [17/11/2017]:
....ciao Gianluca, alla sesta ombra è così????....belin vorrei vederlo alla nona o decima ombra, poi fuma anche, pieno di vizi questo pescatore... ... ma decisamente piacevole da vedere e immaginare alle ombre successive...
un salutone maurizio


Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No