Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novit del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

Gotich Line, Italia 1944 - Riccardo Casati




Il Diorama, in scala 1/35, è ambientato a metà novembre 1944 in quella parte D'Italia che, da Massa a Pesaro, era divisa dalla "Linea Gotica".
Durante questo periodo, nella zona di Vergato, a circa 40 Km da Bologna, ci furono dei violenti scontri tra americani e tedeschi con un susseguirsi di capovolgimenti di fronte fino alla liberazione del paesino da parte degli alleati che poterono così proseguire il cammino verso Bologna.




L'idea era quella di fare un diorama su due livelli, con un ponte in sezione che lasciasse intravedere sotto di esso uno scorcio di fiume.
Dopo aver realizzato la parte alta della basetta con dei pezzi di polistirene da 30 mm sovrapposti, ho ricavato un incavo e modellato il pendio che avrebbe portato al fiume dove successivamente avrei posizionato il mezzo ponte; ho scavato un po' dove doveva esserci il letto del fiume per poi dare spazio all'acqua che ho realizzato con resina E-30 prochima.
Per realizzare il ponte, sono partito dalle pietre che lo compongono, tagliando tanti pezzetti di polistirene non perfettamente uguali: volevo un effetto veritiero di allineamento e un ponte non piatto ma con delle pietre non perfettamente pari una all'altra.
Partendo da un anima interna, ho incollato tutti i pezzetti facendo attenzione a lasciare le fughe che ho stuccato dopo aver dipinto il ponte; l'effetto ottenuto è molto veritiero.






I sassi sono quelli delle lettiere dei gatti (che trovo perfetti) incollati con colla vinilica che prima ho aerografato per dare diverse tonalita di beige e bianco sulla riva e più sul verde nel fiume; li ho poi trattati con lavaggi a olio di color terra bruciata per dare contrasto al tutto.




Sono passato poi al terreno, utilizzando colla vinilica, subito sopra del das che ho modellato, spennellato ancora con colla vinilica sulla quale ho posizionato i sassi grossi e la sabbia mischiata a terriccio.
Queste operazioni vanno fatte in sequenza e il das non deve indurire per dar modo ai sassolini di penetrare meglio; una volta seccato il tutto ho tolto la terra in eccedenza, ho aerografato per dare tonalità per poi passare a lavaggi sempre scuri per i contrasti; infine, utilizzando un pennello asciutto con un grigio chiarissimo, ho dato risalto solo sui sassi.
Le piante sono dei rametti che ho raccolto ed incollato tra loro per poi aggiungere dei rametti di teloxis e cosparso di foglioline qua e la; per il sotto bosco ho usato del the rosso e sopra ad esso ancora foglie.
L'erba è della Noch feromodellismo da 12 e 6 mm incollata con la tecnica del colino elettrostatico.




Il Cacciacarro M10 della Accademy è molto bello, l'ho migliorato rifacendo le saldature a pirografo, aggiungendo i cingoli Friulmodel e rifatto i parafanghi anteriori in lamierino di ottone.








La jeep è un kit Tamya, anch'essa dipinta con colori Ammo di Mig come il carro M10.








I figurini sul carro sono della Miniart, il contadino è della Masterbox e i due tedeschi della Wehrmacht sotto al ponte sono Dragon di cui uno modificato per dire di far silenzio al compagno.




I due soldati morti sono anchessi Dragon, totalmente modificati e riscolpiti nelle braccia e nelle gambe, infine, i cinque figurini americani in piedi sono della Alpine che trovo bellissimi.








Tutto qui, spero vi piaccia...




Riccardo Casati

[Gallery]

30.10.2015




Commento di Francesco Sasso [20/06/2016]:
Ciao Riccardo, definirti artista forse riduttivo..hai fatto un lavoro SUPER! hai realizzato tutto alla perfezione.. c' sempre da imparare dai tuoi articoli!
Impressionanti i figurini.. davvero BRAVO.
Un caro saluto
Francesco

Commento di ezio bottasini [21/06/2016]:
Ciao Riccardo, che dire di un realismo impressionante in tutti i suoi particolari, veramente stupendo.
Spero di vederlo dal vero a Varedo.
Un caro saluto Ezio

Commento di massimo [21/06/2016]:
Come sempre ti faccio i complimenti Riccardo continua per la tua strada, comunque dal vivo rende ancora molto di pi.
Bravissimo.

Commento di Francesco Sbarile [21/06/2016]:
Anche io mi unisco ai complimenti per un lavoro veramente ben fatto. Quoto Ezio sul realismo : impressionante ! E ad un modellista credo sia il miglior complimento... BRAVISSIMO

Commento di giampaolo bianchi [21/06/2016]:
Caro Riccardo stavolta ti sei superato..un capolavoro..dall'architettonica del diorama,,all'autocostruzione del ponte..e per come hai dipintoi figurini che sono degni di un grande artista del modellismo.Ti ringrazio per queste opere d'arte .."didattiche2 E FONTI DI ISPIRAZIONE.
un caro abbraccio
Giampaolo

Commento di giovenco giuseppe [21/06/2016]:
da manuale, caro Riccardo, ... da manuale. ovvero merita la copertina di una rivista specialistica di modellismo tra le maggiori che circolano nelle edicole italiane + l'inserto all'interno con l'articolo per le tecniche utilizzate - ecco un altro pezzo di storia non inventata che ben rende il clima di quei giorni - BRAVO!!!! Giuseppe

Commento di PIETRO [21/06/2016]:
Ciao Riccardo,
tutto molto bello!
mi sembra che sei migliorato anche nella pittura dei figurini.
Vai cos !
Pietro

Commento di Luca Navoni [21/06/2016]:
Ciao Riccardo.....

......sono sincero mi hai lasciato a bocca aperta... ...in un sol colpo d'occhio sei catapultato all'interno della scena... ...da qualsiasi angolo si osserva si vieni coinvolti.... ....davvero complimenti, tanto di cappello... ...non saprei cos'altro aggiungere....

....un saluto e un abbraccio, Luca

Commento di Roberto [22/06/2016]:
Riccardo non saprei che altro aggingere a quanto detto dagli altri, si puo dire fantasticissimo?

Roberto.

Commento di Vito [22/06/2016]:
Ciao Riccardo
Effettivamente aggiungere altro a quanto detto dagli altri amici e difficile....
Impressionante, emozionante sembra la scena di un film
10 e lode
Vito

Commento di Lauro Bonf [22/06/2016]:
Caro Riccardo, che piacere vedere la Storia di momenti cosi difficili ricostruita con un livello di dettaglio cosi elevato. Hai trasmesso a tutti quanti noi un profondo momento di riflessione. Non saprei dove cominciare a dirti cio che mi colpito di pi, tutto perfetto, hai fatto un lavoro ECCEZIONALE, come ha detto giustamente Giuseppe G. meriterebbe un N. monotematico su una Rivista Modellistica.
Lauro

Commento di Riccardo Casati [23/06/2016]:
Grazie a tutti mi avete commosso vi ringrazio per i bellissimi complimenti ...Roberto penso si possa dire fantasticissimo se si pu dire petaloso va bene tutto :) ...pensavo di aver fatto un buon diorama ma volevo i pareri di validissimi modellisti quali siete voi, ah la Cartina sulla jeep veramente quella della zona di Bologna us army 1941 che io ho ridotto in scala se a qualcuno interessa su questo sito c' tutto il mondo www.lib.utexas.edu/maps/ams ...grazie ancora di cuore a tutti ...

Commento di Stefano Deliperi [24/06/2016]:
uno splendido diorama, Riccardo. Bella l'ambientazione e l'attenzione per i particolari. Hai rievocato l'atmosfera di quei momenti, la pausa dopo il combattimento. Mi piaciuto parecchio, bravissimo!

Commento di maurizio ugo [24/06/2016]:
....ciao Riccardo, ottimo lavoro, con una bella idea, mi piace, ben bilanciato nel rapporto tra mezzi figurini e diorama.... e bella l'acqua...
complimenti davvero!!!!!!!!
un salutone maurizio



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No