Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

  I prossimi eventi

XVIII Biennale Mostra Concorso


XVIII Biennale Mostra Concorso New
1/5 Maggio - Volpiano (To)

Spitfire MK.IX C - Giovanni Olivero

Otto Smik 312° Squadron - August 1944




Eccomi qua con il mio primo aereo della seconda Guerra Mondiale, un lavoro cominciato in parallelo con il Gundam della Bandai e la Gorizia della Tauro che spero di finire quest’anno.
Ecco il kit:




Otto Smik fu un pilota cecoslovacco che divenne un asso da combattimento nella Royal Air Force.
Tra il marzo del 1943 e il giugno 1944 abbatté 13 caccia della Luftwaffe Nel luglio del 1944 abbatté tre bombe volanti V-1. Il 28 novembre fu abbattuto in territorio occupato nei Paesi Bassi e ucciso.
Sono stati stimolanti gli splendidi lavori che ho trovato sul Forum Modeling Time e la visioni di alcuni video trovati su You tube utilissimi per apprendere tecniche, diluzioni e colori; vi lascio i link:
- Supermarine Spitfire Mk.IXc Eduard 1/48 ww2 aircraft model - Part 1
- Supermarine Spitfire Mk.IXc Eduard 1/48 ww2 aircraft model - Part 2
- Eduard 1:48 Spitfire Mk.VIII Step by Step Model Aircraft Build

Tutto questo materiale mi è servito anche per pormi degli obiettivi da raggiungere ed in parte credo di poter dire di esserci riuscito .
Qui in questo articolo cercherò di riassumere questo mio lavoro, se volete potrete vedere passo passo il mio wip documentato nel forum di Modeling time: Wip Spitfire Alcuni dettagli del Cockpit:


A parte le cinture, fotoincisioni della ditta Eduard il resto è tutto presente nel kit, la qualità degli incastri i dettagli e le rivettature sono decisamente molto curate, veramente un ottimo kit.




Purtroppo c’è sempre un intoppo dietro l’angolo e mi è capitato nell’aprire il cassetto durante la mia pausa pranzo di rovinare parte della semi fusoliera destra, probabilmente il cassetto era pieno e il particolare è rimasto in una posizione che forzando il cassetto si è crepato.


Chiuse le 2 semifusoliere mi sono dedicato alla verniciatura e qui ho capito che non utilizzerò più bombolette primer Tamiya quando volgono al termine, infatti sulle ali inferiori ho lasciato diverse colature e sputacchiature che nel successivo tentativo di rimuoverle con acquaragia (mea culpa) ho contribuito a rovinare le incisioni in negativo e rivettature in alcune zone.
Per questo motivo non mostrerò le foto sotto le ali ma invece pensando al "bicchiere mezzo pieno" devo dire che la verniciatura nel suo complesso mi ha soddisfatto, sono riuscito ad applicare la tecnica descritta sui video, ho utilizzato il patafix colori Tamiya ed un aerografo sempre cinese abbandonando il Fengda BD 130 perché avevo notato che lavorando con basse pressioni si comportava malissimo per cui al momento utilizzo questo di cui non ricordo la marca... tra l’altro nella sua valigetta sono presenti altri 2 tipi di noozle.
Eccovi alcune foto:


In parallelo mi sono dedicato a realizzare una basetta utilizzando materiale reperito al Briko, questa basetta sarà sicuramente utile anche per altri caccia... stavo pensando ad un FW190 ed un BF109 sempre in 1/48 da fare appena terminati i lavori incominciati.


Per la basetta ho utilizzato i soliti colori Tamiya... un bel marrone di fondo e poi alcune tonalità di verde da passare sopra all’erbetta incollata con vinavil, ho anche applicato alcuni sassolini che ha termine lavoro o pensato di eliminare almeno per la maggior parte pensando che probabilmente sarebbe stato poco realistico averne in pista d’atterraggio.
Avevo pensato anche di popolare la basetta con alcuni figuri della Eduard che mi erano rimasti dalla chiusura attività... ne ho scelti tre su sei presenti nella scatola anche se devo dire che le pose proposte non sono il massimo ed in effetti ho subito diverse critiche nel forum su cui postavo il lavoro.






Certamente riprenderò la pittura di questi figurini cercando per quanto è nelle mie possibilità di migliorare l’incarnato e poi vedrò se inserirli tutti e tre come pensavo oppure lasciarne due oppure anche solo uno, probabilmente il meccanico a terra potrebbe essere il predestinato a lasciare la scena, intanto si accettano suggerimenti e consigli di pittura visto che sono alle prime armi.
Non mi dilungo ulteriormente e vi lascio alcune foto del lavoro ultimato seguito dal solito video che regolarmente "confeziono" al termine di ogni mio lavoro.
Buona visione...




























In conclusione sono contento del lavoro fatto, ho limitato le mie solite disattenzioni, la cosa che più mi piace è la verniciatura; se siete attenti noterete una svista piuttosto clamorosa guardando queste ultime foto, vediamo se ve ne accorgete... dovrò fare ancora più attenzione a mantenere puliti i trasparenti, spero vi possa piacere.




Giovanni Olivero

[Gallery]

02.04.2019



Commento di ezio bottasini [03/04/2019]:

Ciao Giovanni, lo Spit comunque lo guardi e lo realizzi è sempre bello e intrigante, se poi realizzato bene ancora meglio; bel lavoro, ottimi i particolari interni, buona la verniciatura...i figurini...sono come i miei...meglio lasciare perdere...scherzo ovviamente ma io e te sarebbe meglio dedicarci solo agli aerei...un caro saluto Ezio


Commento di ezio bottasini [03/04/2019]:

P.S.: caro Giovanni, ci sarebbero due cosine da rivedere:
1 - il cupolino montato al contrario;
2 - il filo dell'antenna non mi pare che lo Spit non l'avesse

Ciao al prossimo Ezio


Commento di Gianni [04/04/2019]:

Ciao Ezio anchio pensavo di dover mettere il cavo antenna ma poi mi sono ricreduto, praticamente veniva montata un'antenna singola montata sotto l'ala, lo scoperto leggendo l'ultimo capoverso:http://spitfiresite.com/2010/04/spitfir ... als.html/2
Quando invece ho letto la tua osservazione sul cupolino mi sono preoccupato ma poi ho notato che era messo bene ....tra l'altro non avrei potuto sbagliare in quanto ha uno scanso sul posteriore per non "cozzare" con l'asta verticale.


Commento di Massimo De Luca [04/04/2019]:

Ciao Giovanni
bella realizzazione bravo. Per il resto, leggendo anche il commento di Ezio, mi sento di rassicurarti dicendo che il cupolino è montato nel verso giusto con la parte rastremata verso il parabrezza.
Massimo "Pitchup"


Commento di giampaolo bianchi [04/04/2019]:

caro Giovanni bellissimo lavoro, ben curata la realizzazione pittorica e gli interni.
complimentoni
giampaolo


Commento di LAURO BONFA' [04/04/2019]:

Bravo Giovanni, hai riprodotto molto bene il più bello (esteticamente parlando) dei caccia della Seconda Guerra Mondiale, (almeno per me).
Trovo molto interessante anche il diorama con i vari specialisti al lavoro.
Complimenti.


Commento di Alby Starkiller [06/04/2019]:

... Ne ho viste davvero tante di realizzaziini dello Spitfire.
Diorami...non diorami...in tutte le salse possibili ed immaginabili...
Ma questo tuo dioramino merita a mio parere una bella medaglia d'oro!
Complimenti Giovanni.
Bravissimo!!!

Un salutone da Alby.


Commento di Gianni [08/04/2019]:

Ringrazio tutti per i complimenti, magari una medaglia d'oro......gli specialisti al lavoro subirannno a breve un tentativo di miglioramento, grazie ancora
Gianni


Commento di Gianni [08/04/2019]:

Mi è venuto in mente ora....non avete trovato il difetto molto evidente vero?
aiai aia .... la decal polacca sul lato sinistro del muso andrebbe ruotata con la parte blu sul davanti.
Se non ve ne siete accorti allora sono fortunato... chissà in futuro in mostra




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No