Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini New
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

Raduno Carabinieri - Torino 2011


Sette giorni dopo i Bersaglieri, Torino è stata invasa da una nuova arma, quella dei Carabinieri.
Circa diecimila radunisti si sono dati appuntamento in centro sfilando per cinque ore nel XXI raduno nazionale dell'Arma nell'ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità di'Italia.
La sfilata è stato l'appuntamento clou del weekend (25-26 Giugno) che ha visto tra le altre, l'esibizioni del 4° Rgt Carabinieri a Cavallo in un carosello storico e della fanfara della Legione Allievi carabinieri di Roma.
Non poteva mancare la mostra statica organizzata nel contesto della mostra "Raduni 2011", che non ha deluso le aspettative.
L'Associazione Nazionale Carabinieri ha allestito tante piccole scenette riproducenti alcuni "attimi di Risorgimento" dove sono stati ricostruiti alcuni momenti della storia che ha preceduto l'unificazione nazionale.

Nella prima scena, un addetto alla segreteria del Conte di Cavour, in uniforme albertina da funzionario regio, impartisce istruzioni al Maggiore Giuseppe Formenti che indossa una Grande uniforme del 1859, circa l'assunzione del comando della nuova Guardia Municipale del Ducato di Modena, i cui membri confluirono direttamente nei Carabinieri Reali dopo il plebiscito del 21 agosto 1859.
Assiste un capitano della Guardia Nazionale di Torino, anch'esso in Grande Uniforme.






Il capitano Angelo Bernardino Morelli di Popolo, in uniforme d'epoca, guarda un diorama della carica di Pastrengo. Si noti, sulla parete, la sciabola mod. 1833 che lui stesso ha utilizzato durante la battaglia ed un disegno originale della carica ad opera di Giorgio Olivetti.






Nella scena che segue, un carabiniere del 1860 in uniforme da campagna, guarda il contenuto di una bottiglia (ritrovata nel 2010 !): alcuni giornali d'epoca, una coccarda e un biglietto dal tono beffardo scritto da quattro patrioti inneggianti l'annessione della Toscana ed Emilia al Piemonte.




L'ultima scena, ambientata in un salotto borghese, vede il colonnello dei Corazzieri Stefano Degioanni raccontare le sue imprese avvenute alcuni anni prima contro i brigati di Abruzzo: ad ascoltarlo vi sono una dama in costume d'epoca (1865-70) ed il suo cavaliere, un tenente dei Lancieri di Aosta in Grande Uniforme.







A completamento della mostra, alcune griglie sulle quali erano esposti armi, dipinti e bandiere.
Ecco una incisione originale riproducente "La Carica di Pastrengo" di Sebastiano De Albertis.




Alcuni dipinti a olio di soggetti vari dei Carabinieri.




Nell'area esterna erano ospitati due mezzi utilizzati dall'Arma appartenenti ora alla collezione del Museo Nazionale dell'Automobile di Torino: una Moto Guzzi 500 "Nuovo Falcone" (1970) e una Fiat 508 A (1933), la gloriosa "Balilla".






Giaba
02.07.2011
L'Associazione Nazionale Carabinieri

Si ringrazia all'Associazione Nazionale Carabinieri per le informazioni relative alle scenette.




Puoi inserire un commento su questo articolo
    Nome
    E-mail
Visualizza la mia e-mail nel commento Si No
Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No