Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Il bivio (Sd.Kfz. 222)
"Il bivio" (Sd.Kfz. 222)
Paolo Tarantino

  Gli assi dell'aviazione

Vittorio Minguzzi
Vittorio Minguzzi
Pietro Ballarini


I precedenti...

Giulio Reiner
Mario Visintini
Lydia Litvyak
Richard Bong

  Amarcord...

Cameron Highlanders 79th Rgt
Cameron Highlanders 79th Rgt
Andrea Negri

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Grumman EA-6B Prowler - Vito De Palo




Un po di storia:
I primi prototipi del Grumman EA-6B Prowler sono stati realizzati alla fine degli anni 60.
La sua longevità operativa inizia nel 1971 col l'US Navy che ne fa uno dei più celebri aerei per la guerra elettronica della Storia del volo.
Il Prowler deriva dall'aereo imbarcato d'attacco al suolo A-6 Intruder da cui ne acquisisce buona parte della fusiera e del profilo alare; Il velivolo si caratterizza però per la sua configurazione dedicata alla guerra elettronica con il grosso bulbo sulla sua deriva di coda e con il doppio abitacolo con posti affiancati.
L'EA-6B ha preso parte ai più recenti conflitti in Afghanistan, nella penisola balcanica e in Iraq.
Oltre al tradizionale compito dì disturbo e guerra elettronica, nelle le sue più recenti versioni, dotate di missili AGM-88 Harm, è stato in grado di effettuare missioni di soppressione delle difese aeree nemiche.


Grumman EA-6B Prowler

Il kit
La scatola scelta è la no. 2698 di Italeri cioè il reinscatolato del prodotto Kinetic con un ottimo foglio decals per riprodurre, tra le tre disponibili, il velivolo dell'US Navy assegnato al VAQ 133 operante in Afghanistan nel 2007.
Il soggetto scelto ha compiuto alla fine del 2006 un lungo volo sull'atlantico per essere basato, insieme ad altre 3 unità, presso l'aeroporto di Bagram in Afganistan per l'operazione Enduring Fridom dove il compito principale del nostro Prowler fu il supporto nelle operazioni IDE, incentrato nel disattivare qualsiasi comando a distanza (cellulari, telecomandi ecc.), che potesse innescare ordigni da parte dei talebani.
La livrea desertica fu applicata sul posto dal personale di Bagram pertanto non ho avuto grossi riferimenti di federal standard e per realizzarla mi sono rifatto più che altro alle fotografie reperite in rete.










A ragion del vero premetto che in questo modello, volutamente, ci sono due caratteristiche che non corrispondono al vero, la prima sono le ali ripiegate, in quanto per abbassare costi e tempi di manutenzione vennero rimossi sul posto gli attuatori per il ripiegamento, la seconda, i canopi erano ricoperti da una pellicola dorata, cosa che nel mio modello avrebbe tolto visibilità a tutto lavoro di dettaglio del cockpit di cui parleremo più avanti.
Mi perdoneranno i più esperti chiedendo loro di considerare tali scelte come compromessi modellistici.
La costruzione non è stata tra le più semplici; per prima cosa l'adattamento del cockpit Aires, unico aftermarket usato, ha richiesto un notevole monte ore oltre che aver compromesso in maniera diabolica la chiusura delle due semifusoliere con conseguente riempimento e stuccatura della voragine che si è creata e la reincisione completa di tutte le pannellature dorsali del nostro bestione.








Ritenendo il cockpit, il punto di forza, modellisticamente parlando, del nostro Prowler, ho deciso di far sì che diventasse un modello nel modello con un lavoro di super dettaglio con una parte del suo equipaggio a bordo.








Dopo avervi annoiato con tante chiacchiere, con la speranza che vi piaccia, lascio la parola alle foto del modello terminato.










A presto.

Vito De Palo

IPMS Milano

[Gallery]

15.06.2015




Commento di Nespoli Matteo [16/05/2015]:
Grande Vitoo ! Ottimo lavoro !

Commento di Mario Bentivoglio [16/05/2015]:
UNo spettacolo vedere il tuo lavoro sul Prowler!!! Bravissimo Vito !!! Complimenti!
:-)
un saluto
mario

Commento di Luca Navoni [16/05/2015]:
Ragazzo gli aerei non sono il mio campo ma come osservatore posso dire che hai fatto un ottimo lavoro, ricco di particolari e dettagli.... bella la livrea mimetica, molto realistici i caschi dei piloti... davvero complimenti....!!!

Un saluto, Luca

Commento di maurizio ugo [16/05/2015]:
.....ciao Vito, modello poco rappresentato in questa livrea della marina, rappresentante un teatro bellico, purtroppo, ancora caldo....ma a parte questa considerazione, una bella realizzazione davvero. ..... ma fumare fa male, visto il pacchetto di Marlboro...
un salutone maurizio

Commento di Francesco Sasso [16/05/2015]:
Ciao Vito.. che dire, uno spettacolo! La mimetica e gli interni sono bellissimi, davvero tanti complimenti per questo tuo ennesimo lavorone.

Commento di giuseppe giovenco [16/05/2015]:
ah, ma allora vizio!!!
impeccabile in un crescendo di artistica fatturazione - va bene che sei al secondo intervento, ma ragazzo mio stai bruciando le tappe!!! meglio cos - almeno non dobbiamo andare oltre i patrii confini per lasciarci penzolare la lingua - anche noi in Italia abbiamo delle superlative eccellenze - Giuseppe
peccato che la tradizione storico-modellistica sia un qualcosa ancora non ufficialmente accettato come in molte altre culture del centro Europa - ma l'importante farsi sentire e vedere - BRAVO VITO

Commento di Vito [17/05/2015]:
Ciao a tutti, vi ringrazio per i commenti , come sempre siete troppo buoni ....
Maurizio mi hai beccato col pacchetto delle sigarette .... Comunque sto cercando di smettere :-)
Grazie ancora e una buona domenica a tutti
Vito

Commento di Enrico Calanchini [17/05/2015]:
Vedo solo ora il tuo superlativo lavoro Vito, grande performance non c' che dire.
Bravissimo.

ciao Enrico

Commento di ezio bottasini [18/05/2015]:
Ciao Vito, visto cos superlativo, grandissimo lavoro di interni ed esterni.

Sinceri complimenti Ezio

Commento di Vito [18/05/2015]:
Ciao Enrico ed Ezio, grazie per i complimenti sono contento che vi piace anche questo mio modello ed una soddisfazione essere apprezzato da bravi modellisti e amici del forum.
A presto Vito

Commento di Marco Vergani [18/05/2015]:
Se la memoria non mi inganna mi sembra di averlo visto al Monza Model 2014 e forse anche a Varedo ( ma non ci giurerei), e mi era piaciuto da subito.
Complimenti!!
Marco

Commento di Vito [18/05/2015]:
Ciao, Marco Vergani, la memoria non ti inganna era sia a Monza che a varedo rispettivamente un argento e un oro....spero di vedere presto una tua nuova realizzazione.
Ciao Vito

Commento di Marco Tavecchia [18/05/2015]:
eccolo qui con questo modello iniziata la nostra amicizia , vero che ti avevo rotto le p.... su alcune cosine , ma resta un gran lavoro che merita attenzione bravo Vito

P.S alcuni si ricordano dei loro incontri con una canzone noi il Prowler .............mmmmmmm ma quei trasparenti eh eh

Commento di Vito [18/05/2015]:
E si caro Tavecchia.... grazie al prowler siamo diventati amici .... E grazie al modellismo ho conosciuto un grande amico soprattutto un grande uomo.
Grazie per i complimenti.... Anche perch conoscendoti non fai sconti a nessuno!
I trasparenti ? Non capisco cosa vuoi dire :-):-):-)
Col pensiero domani ti star vicino.
A presto Vito

Commento di Shannon [02/04/2018]:
I served in the EW community for many years and the Prowlers were/we by far still the best platform in existence. Great work!

Commento di Silvio Pietropaolo [21/05/2020]:
Ottimo Lavoro Vito, ne ho due sia italeri che kinetic da fare uno con questa camo ed uno con la camo simile ma in grigio dasl foglio afterburner Jamming Jihad



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No