Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giorgio Perrone
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Johnny Gravina
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Angonese
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Rino Rufolo
Roberto Colaianni
Roberto Falciola
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sergio Colombo New
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Guerra e amore
Guerra e amore
Michelangelo Galli

  New entry...

Rino Rufolo Gallery
Rino Rufolo Gallery

F-14A Tomcat VF-84 - Roberto Colaianni

Modello Fine Molds 1/72




Ennesimo modello realizzato per un amico e collezionista, tutto da scatola, con abitacolo chiuso e piloti all’interno.
Kit di partenza lo spettacolare Fine Molds, modello eccellente, realizzato con una scomposizione che a prima vista poteva far paura, me che in realtà è stata pensata per facilitare al massimo la colorazione dei singoli pezzi separati, quando possibile.




Giunzioni precisissime, riscontri giganti, quasi da snap kit che bloccavano tutto perfettamente a posto.
Belli i seggiolini, ma senza cinture, spettacolari i vani avionica, cannone e sonda rifornimento in volo, che però, su richiesta del committente, ho realizzato chiusi.
Uso di stucco limitatissimo, belle le incisioni.
Difetti, se così vogliamo chiamarli, i timoni verticali, un po’ ballerini nella loro sede, mancanza di flap e slat separati, e mancanza dell’armamento principale, che si può comprare separatamente, nell’apposita scatola della stessa casa, che offre set completo di Sidewinder, Sparrow e Phoenix per due aerei, con un foglio decal per gli stessi davvero sontuoso.
Certo che oltre 60 euro per un modello in scala 1/72, non sono pochi, ma, avendo da poco finito un Hasegawa nella stessa scala, non si fanno rimpiangere.
Unica aggiunta un set di piloti dedicato, della Aerobonus, che arrivano in un pezzo unico col seggiolino eiettabile.
Su come ho costruito e colorato il modello non c’è molto da dire, usato tecniche e materiali già ampiamente descritti nelle mie realizzazioni precedenti, per cui non mi dilungo in noiose descrizioni (anche questa volta ho trovato una buona scusa per non passare troppo tempo sulla tastiera ).
Oltretutto gli aerei della Navy, nella classica colorazione grigia e bianca in voga negli anni 70 e 80, erano piuttosto puliti, e non presentavano tracce di sbiaditure o ritocchi, per cui non ho potuto neanche sbizzarrirmi in tecniche di invecchiamento spinte.
Per cui a voi le foto, che se avessi fatto le foto sotto il cielo naturale, sarebbero venute più luminose. Autocritica che anticipa quella di Pietro, privandolo della spiacevole incombenza .






Abitacolo con seggiolini da scatola, provvisori, completato con decals del kit per le console laterali e frontali, monitor dipinti a pennello con Vallejo. Notare le dimensioni dei riscontri anteriori per l’accoppiamento con la fusoliera. I seggiolini da scatola, saranno poi sostituti dagli Aerobonus con pilota.






L’assieme delle prese d’aria e scarichi, realizzato in maniera da facilitare al massimo la colorazione dei singoli sub assiemi separati.
Bellissime le parti del postbruciatore e del compressore, anche se poco si vedrà a modello concluso.
Il tutto, una volta assemblato, contribuirà a creare un assieme fusoliera estremamente robusto.




Più che sufficiente il dettaglio dei vani carrelli, per la scala.




Anche a questo ho ripassato gentilmente le pannellature con l’incisore, che un certo numero di volte è uscito fuori strada, obbligandomi a fare tediose stuccature.
A lavoro terminato, ho effettuato un lavaggio di verifica con Vallejo grigio scuro diluitissimo.






Ho sfruttato il grigio della plastica per dare velature di bianco con diverso grado di copertura, per far risaltare maggiormente alcuni pannelli, rispetto ad altri, e nello stesso tempo ottenere un bianco sporco, su cui i missili Phoenix risaltassero.






Ulteriore differenziazione a simulare tracce di sporco, è stata ottenuta con velature di XF-20 Tamiya, diluitissimo, spruzzato a bassa pressione lungo mascherature di alcuni pannelli.




Una leggera velatura di bianco ha attenuto l’effetto, amalgamando i colori.




Delle leggere colature dove rilevato in soggetti reali, e sporco sotto i serbatoi ausiliari, sono state fatte con matite acquerellabili.




La parte superiore è stata colorata con AK Real Color, anche qui ho eseguito evidenziature e sporcature dei singoli pannelli ad aerografo, e colature di fluidi idraulici con matite acquerellabili, decisamente più gestibili, dei classici colori a olio.




Dettaglio dell’abitacolo, in attesa dei piloti. Per l’antisdrucciolo, ho preferito rinunciare alla decal e dipingerlo.






Scarichi dipinti con metallizer della MRP, e velature in trasparenti arancio e blue Tamiya.














Buon modellismo a tutti.

Roberto "Target" Colaianni
e-mail roberto.colaianni@alice.it
GAMS Udine

05.07.2021
[-> Gallery <-]


Commento di Roberto Falciola [05/07/2021]:

Ciao Roberto, complimenti gli inglesi parlerebbero di "Master piece"... tutto fatto molto bene nei minimi dettagli, sarà il mio punto di riferimento x il prox F14 (non conoscevo il kit Fine Molds, lo terro' in considerazione)!! Peccato non aver visto il dettaglio della cabina con i sedili ed i piloti definitivi.
Un Saluto
Roberto Falciola


Commento di ezio bottasini [05/07/2021]:

Ciao Roberto, sempre bello vedere i tuoi modelli. Finalmente sei riuscito a farne una da scatola senza grandi super dettagli, a parte che i modelli Fine Molds sono ottimi, io ho fatto solo SciFI Star Wars della Fine Molds, ma posso garantire che hanno stampi di una precisione eccezionale, in alcuni casi anche superiori a Tamyia... che è tutto dire.
Al prossimo.

Ezio


Commento di Valter [06/07/2021]:

Eh... certo che se continui a fare modelli così... i clienti non mancheranno 👍💪


Commento di PIETRO [07/07/2021]:

Ciao Roberto,
bellissima realizazione e verniciatura, come al solito.
... un pò 'piatta' la torre della portaerei ah ah comunque ci sta bene.
Pietro


Commento di Massimo M De Luca [12/07/2021]:

Ciao Roberto, un grande classico il Tomcat del VF84, tra i reparti, sicuramente, il più gettonato per via della spettacolarità dei colori.
Un gran bel lavoro che il committente del modello si potrà godere tutti i giorni!
Massimo "Pitchup"




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No