Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

I Pirati Barbareschi
I Pirati Barbareschi

  New entry...

Marco Fin Gallery
Marco Fin Gallery

Carristi russi - Paolo Solvi


Oggi torno a parlare di soggetti della seconda guerra mondiale, esattamente di carristi russi in tenuta invernale.




Questi soggetti fanno parte delle novità Platoon Pegaso avuti in anteprima, se non erro ad ottobre; solo uno dei due soggetti e’ stato presentato a maggio come novità dalla Pegaso.
Sono venuto in possesso di questi soggetti grazie al mio gruppo di modellismo, provo sempre più gioia nel realizzare tali soggetti e collezionarli, forse stimolato dal fatto che vedo sempre più kit della seconda guerra mondiale; e i soggetti che solitamente dipingo fanno parte delle novità, quasi dei master.




I due figurini sono in resina in scala 1/35 scomposti come quasi sempre in pochi pezzi testa braccia ed accessori.
Per la documentazione ho fatto alcune ricerche in internet, compresi altri kit già realizzati di altre marche, ho chiesto consulenza ai colleghi di club, cito tra loro il grande attore Marcello Sbigoli, esperto in armi ed uniformi, e il mio sempre presente guru della seconda guerra mondiale: Daniele Guglielmi.
La mia idea era quella di presentarli insieme, dato che le pose rilassate ben si sposano con una scena di colloquio tra commilitoni, magari parlando di donne e non solo di piani militari.




La prima mossa è stata quella immaginare la scena ed è stata l’occasione per poter utilizzare nuovamente la neve della Prochima, unica aggiunta è stato un tronco replicato in resina per spezzare la monotonia del paesaggio bianco di sola neve.
Il cappotto indossato dai due carristi, seguendo il consiglio dei miei amici, è stato pitturato come fosse di pelle naturale, pelle di montone con risvolto in pelliccia dello stesso animale, quindi chiaro anch’esso; nella box art è stato rappresentato in nero, i pantaloni sono blu con bande laterali rosse.
Dato il clima della scena, per le giacche ho preferito adottare un finitura semilucida, visto che le giacche tra le altre cose erano trattate per resistere alle intemperie, le cinghie sono state pitturate in cuoio marrone, mentre il colbacco in pelliccia marrone grigiastro.
Gli stivali sono in nero lucido le stelle di colbacchi rigorosamente in rosso.
L’incarnato è chiaro con toni rossastri a simulare il freddo subito dalla pelle, occhi e capelli chiari.




Il resto è visibile nelle foto, devo dire di essermi divertito anche questa volta a pitturare dei figurini della Seconda Guerra Mondiale, un gran bel diversivo dai soliti kit di medioevali o antichi, a me cari.




Le mie esperienze con tali soggetti non si fermeranno qui, anzi ho in progetto diversi soggetti da eseguire nei prossimi mesi.
Spero di spronare altre persone a provare l’esperienza nella pittura di tali soggetti sia per i costi contenuti sia per la bellezza delle sculture stesse.

A presto e buon modellismo a tutti.


Paolo Solvi
[Gallery]
[Non solo figurini militari]
Gruppo Modellistico GPF Firenze
06.07.2005

Nota: questo articolo è stato originariamente pubblicato nel sito superEva



Puoi inserire un commento su questo articolo
    Nome
    E-mail
Visualizza la mia e-mail nel commento Si No
Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No