Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giorgio Perrone
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Johnny Gravina
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Angonese
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Rino Rufolo
Roberto Colaianni
Roberto Falciola New
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Come Back
I’ll Come Back
Pietro Ballarini

  New entry...

Rino Rufolo Gallery
Rino Rufolo Gallery

Aermacchi MC 202 - Maurizio Ugo




Finalmente, dopo parecchie (in realtà, moltissime) prove, sono riuscito ad ottenere (discretamente) con l’aerografo gli anelli di fumo... è stata dura, ma alla fine ci sono riuscito.




Il modello, Italeri, in scala 1/72, si presta bene al montaggio in quanto ben definito negli accoppiamenti, nelle incisioni e nelle linee generali; non ho la pretesa di essere un esperto e non mi spingo mai nella misurazione del modello per stabilire se le misure corrispondono, per cui il mio giudizio potrebbe essere superficiale, ma diventa inflessibile sull’errore pazzesco, fatto nei portelli del vano carrelli, quelli interni non i copriruota, che sono ridicolamente sottodimensionati.
Non essendo possibile recuperare questa imperfezione devono essere rifatti e nell’effettuare questa operazione… mi sono ubriacato! Per i dettagli rimando ad un mio precedente articolo: "Tecnica dissetante e ricostruttiva"...




Lo spunto per questo modello l’ho preso da un profilo che appare sulla monografia "Ali e colori" dedicata agli AerMacchi C. 202 operanti negli anni 1941/42; il velivolo è quello appartenente al capitano Malvezzi, comandante della 97ª Squadriglia a Tripoli nel dicembre 1942.




La colorazione, è stata eseguita con un aerografo Olimpos HP 23 con ugello da 0.3; il Nocciola 4 FS30219 è un colore della mia produzione personale, confrontato con il FS con una buona vicinanza cromatica, è un acrilico ad acqua.
Il verde degli anelli, un Tamiya portato in tinta con il FS appropriato, FS34052, la diluizione pazzesca che riescono a sopportare questi colori, come i Gunze, hanno collaborato alla realizzazione della mimetica in questione, con qualche parolaccia, se devo essere sincero, ma alla fine un risultato c’è stato, almeno per i miei standard.




I numeri, lo stemma e le insegne alari provengono da fogli vari, tra i quali il foglio del kit e quello della SKY dedicato al Folgore, pregno di versioni con relative istruzioni, ma sempre di massima.
La cosa importante rimane sempre una affidabile documentazione fotografica.
Il numero sul poppino di coda, sulla vista a destra, come nella realtà è storto, l’ho ricavato da trasferibili di adeguate misure.




Il modello ha subito lo schiacciamento dei pneumatici, simulando il peso, con una mia tecnica, che potrete visionare, nella sezione "tecnica", al link: www.modellismosalento.it o nel mio profilo Facebook nella sezione album, dove troverete i servizi fotografici con commento.




Un bel aereo, forse tra i più belli come linea, uno dei miei preferiti, l’ho riprodotto secondo il mio "standard" modellistico, comunque, grazie all’esperienza accumulata, la prossima volta dovrei fare... forse meglio.


Buon modellismo a tutti.


Maurizio Ugo

[Gallery]

19.10.2014




Commento di Gianni [22/10/2014]:
Aereo splendido e modello realizzato splendidamente Gianni

Commento di maurizio [22/10/2014]:
...grazie Gianni..

Commento di ezio bottasini [23/10/2014]:
Ciao Maurizio, un altro piccolo gioiello, tanto più che riuscire a fare gli "smoke Rings" ad aerografo soprattutto in 72 non è da tutti; per i miei, anche quelli in 48, ho usato le bellissime decal della Mike Grant, un po' care ma belle.
COMPLIMENTONI e al prossimo, ciao.
Ezio

Commento di maurizio [23/10/2014]:
...grazie Ezio, effettivamente è stato un punto di arrivo, riuscire nell'intento di realizzare un lavoro discreto, comunque anche le decals fanno la loro figura, decisamente meglio da un certo punto di vista, e sicuramente di effetto, non le ho mai provate, ma perché non mi sono mai capitate sotto mano.... un salutone maurizio

Commento di Mario Bentivoglio [24/10/2014]:
SPLENDIDO !!!!!!!!

Commento di maurizio [29/10/2014]:
.....grazie Mario..

Commento di riccardo casati [30/10/2014]:
Bellissimo Maurizio molto ben realizzato ...molto curato ...l'unico appunto che potrei fare è che lo vedrei bene posizionato su una bella basetta di legno che ne darebbe sicuramente ancora più risalto ...ciao

Riccardo

Commento di maurizio [02/11/2014]:
...ciao Riccardo, grazie, devo dire che hai ragione, insieme a tutti voi che avete segnalato la mancanza di basette, che dire cercherò di provvedere, ma il tempo e poco e la capacità di fare basette è limitata, ma cercherò di organizzarmi, anche mentalmente, per dotarli di una base degna almeno del modello, perché se non sono alla stessa altezza qualitativa, l'insieme modello/base non si fonde assieme nella visione generale e potrebbe non valorizzare il modello. Questo è il mio pensiero, avendo visto modelli bellissimi ma basette che facevano ....re!!
un salutone!!!maurizio ....



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No