Gli assi dell'aviazione

Giulio Reiner
Giulio Reiner New
Pietro Ballarini


I precedenti...

Mario Visintini
Lydia Litvyak
Richard Bong
Marcel Albert

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

T34 76 Versione ChTZ
T34/76 Versione ChTZ
Paolo Tarantino

  Amarcord...

Cavaliere Templare XIII Sec.
Cavaliere Templare XIII Sec.
Andrea Negri

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

N.A. F51D "Mustang" - Massimo De Luca

kit Academy 1/72




Seppur le eliche siano sempre state lontane dai miei interessi modellistici confesso di avere sempre guardato con un po’ di invidia questi velivoli nelle vetrine dei colleghi, in quanto hanno una gran classe e trasudano storia da ogni pannello, oltre che per la varietà di livree possibili.
Ecco perché da un po’ di tempo, di soppiatto, qualche kittino di elicone sta entrando in punta di piedi a casa mia.
Questo Mustang l’ho trovato in un negozietto di provincia e l’ho comprato al volo convinto però, in cuor mio, che sarebbe andato a prendere polvere sulla pila dei modelli... invece le cose sono andate diversamente.
Durante una "pausa riflessiva" dall’altro lavoro in corso ho cominciato quindi ad armeggiarci su ed alla fine mi ci sono appassionato.
Inizialmente l’idea era quella di rappresentare un classico velivolo USAF durante il conflitto di Corea, ma poi discordanze tra le varie fonti circa l’esemplare scelto mi hanno fatto propendere per un esemplare (proposto con qualche differenza anche dal kit) con insegne sudcoreane meglio documentato.


N.A. F51D - Mustang


Il kit Academy è onesto e semplice, basta un po’ di lavoro per avere una buona riproduzione.
Ovviamente ci sono kit migliori in giro e questo è una via di mezzo.
Lo stucco che serve è minimo ma, vista la livrea natural metal, dovremo porre comunque molta attenzione alle operazioni di montaggio e verificare che le giunzioni/stuccature siano perfette.
Un po’ di difficoltà io l’ho riscontrata nella fase incollaggio ali/flaps ma un po’ di plasticard ha risolto l’inghippo.
Per il resto sono arrivato velocemente alla colorazione e qui ci sarà un po’ di sana discussione tra gli amanti del metallo luccicante e chi invece, come me, preferisce qualcosa di un po’ più spento e usurato.




C’è da dire che durante il conflitto Coreano le severe condizioni meteorologiche e d’uso facevano si che sul metallo di questi aerei (tenuti all’aperto e privi di ricoveri) si posasse una patina di sporco e ossidazione che spegneva qualsiasi lucentezza.
Ecco perché mi sono affidato tranquillamente ai colori acrilici Tamiya Silver e aluminium.
Sul pannello antiriflesso e sui serbatoi ho usato la "tecnica del sale" per riprodurre scrostature o "salti" di vernice.


N.A. F51D - Mustang


Premetto inoltre che per diluire i colori acrilici Tamiya ho usato, su consiglio dell’amico l’ottimo Enrico "Enry" del Forum di Modeling Time, il diluente nitro.
È incredibile come, usando questo particolare prodotto, i colori Tamiya si stendano in maniera setosa senza rischio di effetto "cipria" al tatto.
Ovviamente se verniciate in casa non lo consiglierei però se avete un posto tutto vostro fate una prova! Ho dato in sequenza una passata di silver, poi ho differenziato alcuni pannelli con flat aluminium dopodichè, non prima di avere passato una mano di Future per isolare il tutto, ho realizzato il pannello antiriflesso ed il fregio bianco/rosso sottostante... et voilà!!!!


N.A. F51D - Mustang


Ho evidenziato i pannelli con l’aerografo e poi sono andato con lavaggi ad olio bruno scuro nei pannelli.




Le decals sono quelle della scatola e non reagiscono minimamente all’ammorbidente "decalfix Humbrol".
Come anticipato il Mustang in questione veste insegne sudcoreane ma, in realtà, il suo pilota era un americano in servizio in qualità di istruttore, il Cap. Dean Hess dell’USAF.
La sua figura e le gesta (romanzate), ho scoperto, sono state ispiratrici del film "Inno di battaglia" con Rock Hudson.




Ovviamente una basettina minimale l’ho voluta fare usando semplicemente un po’ di "Stuccopronto" per simulare il terreno naturale, il tutto colorato ad aerografo.
Poi l’aggiunta di un cagnolino che si aggira nei dintorni ha reso un po’ più simpatica la scena dando inoltre il senso delle dimensioni del nostro aeroplano a chi osserva la scena.




N.A. F51D - Mustang


Come sempre ringrazio tutti gli amici de Forum "Modeling Time" per il prezioso contributo in termini di documentazione e consigli, in particolar modo Enrico "Enry" e Andrea "Trachio".



Commento di ezio bottasini [02/03/2015]:
Ciao Max, bello, bello, bello, dopo tanti fantastici jet, un fantastico caccia da "Cavaliere dell'Aria", anche se non ambientato durante la II G.M.. La colorazione metellica realizzata è a dir poco superba, vista la difficoltà generica nel realizzarla in questo modo.
Complimentoni Ezio

Commento di maurizio ugo [02/03/2015]:
....ciao Massimo, non vedo il sacchetto e la paletta per il cane....per il resto ottima rappresentazione, unico dubbio le insegne alari invertite, erano così nelle istruzioni???? ho visto una foto di un altro Mustang Coreano e me le dava in posizione standard...
un salutone maurizio

Commento di Massimo "Pitchup" [03/03/2015]:
Ciao Maurizio Ciao Ezio
In effetti anche a me le insegne alari in quella posizione mi hanno lasciato un po' perplesso. Istruzioni e profili sul web le segnavano così. Il dubbio però ora mi torna. In ogni caso sarebbe tardi, ahimè, per rimediare alla magagna.
Grazie a tutti per i commenti.

Commento di Massimo "Pitchup" [03/03/2015]:
Ciao Maurizio
In merito alle insegne alari ho trovato una foto dove mostra il "mio" esemplare e si nota chiaramente l'insegna inferiore dipinta sotto l'ala sinistra. Quindi a destra va bene (spero... a meno non avesse 4 di insegne!!!).

Commento di maurizio ugo [03/03/2015]:
...ciao Massimo, meglio così, capita di trovare cose un po strane, fortunatamente ho messo nel commento questa possibilità, e non si può nemmeno pensare una foto invertita, perché la " K " in deriva, sarebbe invertita, anche se, sia il numero che la scritta in coreano, anche se fosse invertita, non cambiava molto, almeno per me che non so il coreano....
un salutone maurizio

Commento di Mario Bentivoglio [04/03/2015]:
Bellissimo lavoro ! Complimenti !!!!!!!
:-)
un saluto
mario

Commento di Francesco Sasso [06/03/2015]:
Ciao Massimo, è la prima volta che commento un tuo lavoro, e non può che essere molto positivo! Mi piace molto questo velivolo, interessante e ben realizzato..complimenti!
Francesco

Commento di Luca Navoni [19/03/2015]:
Ciao Massimo, per me il P-51 ha un fascino particolare, non tratto gli aerei ma se mai ne farò uno penso proprio di partire da questo velivolo.... ben realizzato a mio parere per quello che posso capire nel settore dei velivoli....

Un saluto, Luca

Commento di Massimo "pitchup" [20/03/2015]:
Ringrazio tutti i gentilissimi colleghi modellisti per i commenti!
Massimo "Pitchup"



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No