Amarcord...

Italian Knight c. 1450
Italian Knight c. 1450
Andrea Negri

  Quick Articles...

Johnnie Johnson
Johnnie Johnson
Pietro Ballarini

  Novità Modellistiche

FIAT 6605 Heavy Truck
FIAT 6605 Heavy Truck

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

M.A.S. 553 classe "500" 3ª serie

Lamberto Jo

Kit Italeri scala 1/35




Quando ho saputo della riedizione di questo kit Italeri mi sono affrettato a prenderlo in preordine, era parecchio tempo che lo aspettavo.






Il kit è comprensivo dell'equipaggio e si monta facilmente, avendo l'accortezza di dipingere per sottoassiemi; il problema semmai è dato dalla mole (55 cm di lunghezza), amplificato dal mio volerlo ambientare in mare.
Per un terza serie ho realizzato l'alberetto centrale con proiettore non previsto nel kit e ho utilizzato filo di nylon da pesca e rigging elastico invece del cordame da scatola.






Il mare... lastra spessa di polistirolo ricoperta di onde di DAS e sopra foglio d'alluminio da cucina, pitturato ad olio blu di Prussia e grigio di Payne, per la schiuma delle onde ho strappato feltro sintetico da un filtro di cappa di cucina e ho passato pennellate di bianco in sospensione.






I MAS non erano imbarcazioni molto riuscite perché non reggevano il mare mosso, meglio operavano le motosiluranti a maggior dislocamento, ma ebbero la loro notte epica il 12/13 agosto 1942 contro il convoglio PEDESTAL diretto a rifornire Malta:

Dopo che le motosiluranti hanno silurato l'incrociatore Manchester è la volta dei Mas a forzare i motori per portarsi al lancio.
Alle 03.11 il Mas 552 avvista i due piroscafi di testa del convoglio e si fa sotto nonostante la reazione dell'incrociatore Kenya, che li precede di prora. Il piccolo scafo punta contro il Wairangi e lo silura sul fianco destro da circa 400 metri. Il piroscafo, con sala macchine e stiva allagate, sbanda, si ferma e poi, abbandonato dall'equipaggio, affonda.
Alle 03.40 il Mas 554 avvista l'Almeria Lykes e attacca colpendolo a prora e aprendo un'ampia falla in stiva. Privo di corrente il piroscafo viene abbandonato dall'equipaggio ma il suo affondamento si verificherà dopo parecchie ore.
Poi il Mas 557 si imbatte nel piroscafo Santa Elisa, manovra alla massima forza per raggiungere una posizione di lancio favorevole. Il rumore dei motori allarma il suo equipaggio che reagisce con l'artiglieria di bordo e manovra schivando il siluro. Fra la nave americana e il Mas si svolge un violento scambio di colpi di mitragliera a tiro rapido, restano uccisi tre serventi del cannone di cassero. Il MAS raggiunge il lato opposto del piroscafo, viene dato il "fuori" al secondo siluro che alle 05.05 arriva a segno. Il carico del Santa Elisa, in gran parte benzina, trasforma il piroscafo in una torcia e costringe l'equipaggio ad abbandonarlo sulle imbarcazioni di salvataggio prima della sua esplosione.
Intanto il Mas 564 attacca il piroscafo Rochester Castle ma fallisce il bersaglio quindi si porta nuovamente al lancio col siluro che raggiunge il bersaglio a centro nave. L'esplosione apre un largo squarcio ma le paratie reggono impedendo all'acqua di allagare la sala macchine cosi' che il piroscafo puo' continuare nella sua rotta per Malta.
Infine il Mas 553 porta l'ultimo attacco alle 05.08 lanciando i siluri contro un piroscafo senza subire reazione, si nota lo scoppio di un incendio poi la nave esplodere, si tratta forse dell' Almeria Likes abbandonata e già in fase di affondamento.


E proprio il MAS 553 ho voluto rappresentare nel momento del lancio.














Lamberto Jo

05.11.2021



Commento di Gianni [18/11/2021]:

Bravissimo dipinto molto bene il soggetto ed i figurini, non mi piace il mare ma riconosco che non è affatto semplice... avrei aumentato il supporto in polistirolo per ospitare meglio l'imbarcazione, avrei poi usato come hai fatto tu il das oppure dello stucco per le onde, avrei usato del gel trasparente Vallejo dopo aver dato tinte di blu ad aerografo come fondo, e per la spuma avrei provato con i filamenti di cotone... come quando apri i dischetti per la pulizia del trucco per le donne... comunque a mio parere siccome ci sono passato anche io proverei a realizzare un nuovo supporto.
Scusami se sono stato franco ma il modello è realizzato molto bene e meriterebbe un supporto che lo gratifichi.
Gianni


Commento di Lamberto [25/11/2021]:

Figurati, circa la base minima e'stata una mia scelta per far risaltare, emergere dinamicamente il MAS, puo' non piacere ovviamente. Grazie per il commento.



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No