Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Alessandro Magno
Alessandro Magno

La battaglia sul Piave - Giorgio Brigà




Durante il mese di novembre del 1917, gli Austriaci tentarono di sfondare nuovamente sugli altipiani di Asiago per prendere alle spalle il fronte del Piave.
Il 30 dicembre il Monte Tomba, cima minore del Grappa, veniva strappato al nemico dai Cacciatori Francesi.
L’offensiva tedesca poteva dirsi finalmente bloccata, di 65 Divisioni italiane ne rimanevano 33.
Il fronte ora correva dagli altipiani di Asiago al Monte Grappa che fungeva da perno e di qui al mare lungo il Piave.
Il rischio che dagli altipiani il nemico dilagasse nella pianura restava concreto, occorreva porvi rimedio, da li ad un mese venne attuato il nuovo piano.
La scenetta ritrae il momento della mobilitazione, quando dagli arsenali, si spostò tutto l’occorrente per l’offensiva.




Un Cannone 149 A, al traino di un Fiat 18 BL attende sulla strada...

Cannone 149 A:
Il kit è montato da scatola, l’importante è solo ricordarsi di forare gli orecchioni e di non montare il sistema di puntamento che veniva rimosso e riposto in una cassa.






Fiat 18 BL:
Il kit è montato da scatola anche se durante la "pulizia" dei pezzi ho inevitabilmente danneggiato due raggi della ruota anteriore Dx , ricostruiti poi con plasticare, e rifatto l’asse cinetico dello sterzo, inevitabilmente andato perso.






Nell’idea iniziale, il cassone del camion doveva rimanere "aperto" e contenere i panconi del cannone e altro materiale (casse, bidoni ecc.), successivamente però, volendo mettere alla prova la mia abilità nell’autocostruzione ho optato per il telone chiuso.
Con cinque elementi in filo d’ottone messi in posa sopra una dima in plastica ho fatto il telaio sul quale ho successivamente poggiato delle strisce di carta imbevute in una miscela di acqua e colla vinilica, attese 24 ore ho ripetuto l’operazione.






Per dare maggiore stabilità alla struttura, una volta asciutta è stata cosparsa con stucco Tamiya diluito in acetone, con successivi passaggi a pennello.
La targa è stata riprodotta al computer sul foglio decal della Tauro Model (Art. 411), per stampante laser e riporta le sigla SzioMre (Servizio Militare) in rosso ed i numeri in nero come in uso fino al 1927




Figurini:
La penuria di soggetti italiani, in particolar modo per quanto riguarda la Prima Guerra Mondiale, mi ha costretto ad un lavoro di ricerca ed assemblaggio di più soggetti.
Per il nostro Autiere, dalla "banca dei pezzi" ho prelevato due braccia ed una testa (Legione Straniera - Esci), incollandole successivamente ad un motociclista tedesco, dipingendo poi la giacca in cuoio nero ed i calzoni in grigio-verde, così come il berretto.
Il fante in marcia è un mix fra un Fante Francese WWII (Esci) e braccia della Preiser, anche se la divisa dei soldati italiani prevedeva l’uso della mantella, date le condizioni meteo avverse, non era raro vedere sui soldati, l’aggiunta di abiti ed accessori "borghesi" inviati da casa.







Giorgio Brigà

10.07.2008

Bibliografia:
  • Enciclopedia dei Mezzi Corazzati - Fabbri Editori;
  • Soldati delle due Guerre Mondiali Vol. 71 "L’Esercito Italiano 1914/18";
  • Men-At-Arms Vol. 387 "The Italian Army of WWI"
  • "Alpini - Storia e Leggenda" Ed. Compagnia Generale per le Attività Redazionali e Promozionali S.p.A.

Nota: questo articolo è stato stato originariamente pubblicato nel sito superEva.





Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No