Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi New
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Fort Arcot 1751
Fort Arcot 1751

Ricordo di guerra - Giorgio Brigà




L’ingresso in guerra dell’Italia nella primavera del 1915 spinse il generale Cadorna, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, a predisporre una linea difensiva lungo il confine che proteggesse l’Italia da un eventuale attacco proveniente dalla Svizzera.
In quasi due anni di tempo venne realizzata quella che sarà poi chiamata Linea Cadorna, una zona fortificata di circa 200 km di lunghezza tra la Valle d’Aosta, la Val d’Ossola in Piemonte e le Alpi Orobie in Lombardia, composta da strade, trincee, camminamenti, gallerie, depositi per le munizioni, fortini e postazioni per le artiglierie.
La scenetta ritrae un momento di pausa in una postazione di artiglieria con alcuni soldati intenti a farsi ritrarre per una foto ricordo.




Cannone 149 A:
Il kit, è stato montato da scatola.




Cannone 149 A © Giorgio Brigà
Cannone 149 A © Giorgio Brigà

Figurini:
La scelta dei soggetti da affiancare al pezzo è stata abbastanza laboriosa.
Dopo accurate ricerche sulle uniformi ho individuato alcuni soggetti prelevandoli dalle scatole della Legione Straniera (Airfix), Fanteria Inglese della Guerra Zulu (Esci), Fanteria Australiana (Airfix), Artiglieria Tedesca WWII (Revell), Fanteria Tedesca (Preiser) integrati con teste e braccia prelevate dalla banca dei pezzi.
Ho così creato i personaggi per la scenetta, l’ufficiale a cavallo della ruota che indossa la giacca da fatica in tela beige (Airfix), l’Alpino che mostra fiero il proprio fucile (Esci), il fante con il cane come mascotte (Airfix), l’Ardito, con il classico Fez nero, che borioso ha in braccio il proiettile del cannone (Preiser + Revell), il fante che suona la fisarmonica (Preiser) ed un altro fante, con i pantaloni da fatica di tela beige che cerca di mettersi in posa.




Per quanto riguarda il fotografo, dopo una discreto lavoro di carta abrasiva e collante, unendo tre soggetti diversi prelevati dalla scatola Preiser, ed una ricerca su internet, mi sono costruito la macchina fotografica del 1900.
Per il corpo della macchina ho utilizzato un listello di legno per modellismo navale, ricoperto di un sottile strato di carta igienica imbevuta di acqua e colla a simulare il soffietto, poi con due pezzetti di plasti-card, opportunamente sagomati, ho ricreato la parte anteriore con la lente e la posteriore.
Con un plasti-road ho fatto il perno centrale su cui scorrono i tre piedi in Strip di plastica, utilizzando poi della plastica stirata per le aste di fissaggio.




Diorama:
Su di una basetta 15×15 ho poggiato il cannone e disegnato intorno i volumi occupati dai vari soggetti.
Su un foglio di plasti-card ho disegnato i dislivelli e successivamente li ho incollati ai bordi della basetta, riempiendo il tutto con polistirolo e ricoprendolo poi con carta igienica imbevuta di acqua e colla vinilica.


Ricordo di guerra A © Giorgio Brigà

Usando vari listelli per modellismo navale ho ricreato la barriera di legno a protezione della trincea e la pedana su cui poggia il cannone.




Ricordo di guerra A © Giorgio Brigà

Utilizzando un foglio di rame sottile, ho ricreato la lamiera ondulata utilizzata per proteggere l’entrata della tenda che ho costruito utilizzando dei listelli di legno per ricreare l’armatura su cui ho steso delle strisce di carta bagnate con colla ed acqua.
Dopo un paio di giorni ho colorato utilizzando vari toni di marrone, verde e grigio, lavando poi il tutto con una miscela di nero-marrone.
Per dare una diversa tonalità e conformazione ai due dislivelli, attese 24 ore ho cosparso la superficie superio di colla vinilica diluita al 70%, sulla quale ho fatto cadere dell’erba sintetica successivamente colorata con vari toni di verde e della terra naturale passata preventivamente al setaccio.






;


Giorgio Brigà

04.06.2007


Nota: questo articolo è stato stato originariamente pubblicato nel sito superEva.





Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No