Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

I Pirati Barbareschi
I Pirati Barbareschi

  New entry...

Marco Fin Gallery
Marco Fin Gallery

Messerschmitt BF-110 E-2 Trop, Lybia 1942

Sierra Charlie

Kit Eduard scala 1/48




Il Kit fa parte del set "Royal Class Eduard", ovvero una scatola di montaggio al cui interno si trovano ben due BF-110 completi, con possibilità di modifiche per tre versioni, C/D/E, più night fighter conversion, decals per 12 varianti di reparto, e ovviamente moltissime fotoincisioni perfettamente realizzate.
Solo guardando l’accuratezza e la quantità degli sprues, sappiamo già di trovarci di fronte ad un grande kit, Eduard, per l’appunto, la famosa casa Ceca.
La mia versione è quella desertica, la E-2 Trop. caratterizzata dai motori DB601N, radiatori maggiorati sotto le cappottature motori, filtri anti-sabbia e due serbatoi sub-alari da 300lt.




Lo Zerstorer (Distruttore), è in fase manutentiva, ambientato in un diorama desertico che riserverà delle sorprese..
I colori utilizzati per la pittura sono stati i Gunze Mr Color.




Nell'immagine precedente, i particolari dell’abitacolo pilota/marconista-navigatore.
Si notano subito le "Pre-Painted Photoetched", che danno quel tocco di realismo imparagonabile.
Il resto è invecchiamento: a mio modo di vedere un velivolo non potrà mai essere riprodotto, come se fosse appena uscito dalle catene di produzione, lindo, lucente... lo reputerei un aereo "morto"!!
Come dicevo il BF è in manutenzione, perciò bisogna renderlo "scappottato", aperto ai meccanici; ho utilizzato il motore DB601N in resina della AIRES (non compreso), per la gondola di destra.




Diverse ore sono state spese per "tagliare e cucire" le plastiche originali e creare l’alloggiamento corretto.




Particolari foto-incisi dei vani carrello e radiatori alari.




La parte inferiore del velivolo dipinta a Gunze H67, in questa fase è quasi finita; spiccano le enormi gomme della Continental, prese a parte della Eduard Brassin, in quanto quelle del kit originali, non sono coerenti (tipo di incisione) con il teatro desertico.




Raddrizzato l’aereo, ecco i vani aperti, dal motore alle sedi delle 4 MG17 sul muso.
Tinta superiore utilizzata: Gunze H66.




Blindovetri montati e antenna tesa.




Lo Zerstorer è finito.
Per il weathering uso sia prodotti a secco, come le polveri (Weathering Master C Tamiya), sia i pigmenti fissati a liquido (MIG Production), per i tocchi di sporco colante oppure per le giunture tra pannelli della fusoliera; molto bene lavorano le diluizioni pronte all’uso della spagnola AK Interactive, per esempio l’effetto sabbia sulle gomme e sui vetri.
Poi, come sempre, la scrostatura della vernice superiore che fa apparire il fondo del metallo.




Diorama e ambientazione
Come anticipato, siamo in Libia nel 1942, in un’area dedicata alla manutenzione!
Abbiamo una serie di meccanici in tenuta estiva della Verlinden Production, un banco da lavoro con cassetta degli attrezzi e attrezzi in fotoincisione, una scala Eduard per il BF-110, latte di olio, barili, ecc.
Sotto il caccia-bombardiere, si trovano due armieri addetti all’aggancio di una SC250 da 250kg sollevata dall’apposito bomb loader, kit Hasegawa.




Nella zona posteriore dell’aereo fanno la comparsa un carrello-pompa per il rifornimento e un avviatore sempre su carrello, kit in resina Verlinden Production.




Adesso la sorpresa che chiude il diorama... una postazione FLAK37 da 88mm ad alzo zero, di presidio contro carri nemici in agguato!




Tenda comando, radio-operatore, casse munizioni, sacchi di sabbia, serventi e ufficiali... PRONTI AL FUOCO, un kit Tamiya.




Ultimo scatto dedicato alla teca in plexiglass da 4mm, completamente auto-costruita e apribile.




Ho inserito sullo parete posteriore una foto desertica ricampionata, per dare un tocco di profondità a questo lavoro, che tirando le somme mi ha impiegato in tutta la sua conformazione (aereo + diorama + ambientazione + teca) per CENTOSESSANTATRE ore!!!


Sierra Charlie
[Gallery]
20.01.2014



Commento di Dall'Asta Dino [21/01/2014]:
Ben atterrato Christian,
ottimo diorama e modellino eccezionale...
Ancora complimenti.
Dino

Commento di Sierra Charlie [22/01/2014]:
Grazie mille Dino!

Commento di ezio bottasini [24/01/2014]:
Ciao Christian, mi associo all'amico Dino nel darti il benvenuto e, soprattutto, nel farti i complimenti per il tuo diorama; ho anch'io in attesa un 110 Eduard da fare (lo farò italiano), vedendo il tuo mi convinco sempre più dell'impresa che mi aspetta.

Ancora benvenuto fra noi e complimenti
Ezio

Commento di Marco Vergani [24/01/2014]:
carissimo Christian,
un gran bel lavoro, davvero complimenti. Anch'io sto assemblando un Bf. 110C-3 Eduard in 1/48 art.1164, trasformandolo da caccia notturna con le insegne della Regia Aeronautica.
Solo una cosa mi lascia un pochino perplesso e sono le grelle che hai inserito nel diorama. Quest'ultime erano usate solo dagli alleati, sopratutto dagli americani.
La luftwaffe usava invece delle piattaforme fatte con assi di legno, sulle quali veniva fatta la manutenzione del velivolo. Questo avveniva soprattutto nel teatro europeo, non so se venivano usate anche nel teatro bellico nord africano.
Comunque nulla toglie al tuo bellissimo diorama..... ancora complimenti!!
Marco

Commento di Alby Starkiller [25/01/2014]:
Ciao Christian,
è davvero bellissimo questo tuo diorama!
complimentissimi e ben approdato anche tu su kitshow! :)
a presto.
Alby.

Commento di Sierra Charlie [26/01/2014]:
Grazie a tutti per il caloroso benvenuto!
Per Marco, guarda, una tale conoscenza delle grelle mi manca sinceramente!! :)) Grazie per la dritta.



Puoi inserire un commento su questo articolo
    Nome
    E-mail
Visualizza la mia e-mail nel commento Si No
Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No