Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Rino Rufolo
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

General Dynamics F-111
General Dynamics F-111

  New entry...

Rino Rufolo Gallery
Rino Rufolo Gallery

F-104S Starfighter... Finalmente!

Antonino Mazzù




Si, lasciatemelo dire ancora una volta, FINALMENTE.
Dopo aver passato più di 15 anni (di totale inattività) a comprare libri, riviste e a navigare per i più disparati siti e forum di modellismo, a studiare, apprezzare, valutare, imparare e a volte anche a criticare (sempre in maniera costruttiva) i lavori altrui, adesso posso finalmente presentare a tutti il mio primo VERO lavoro.








Il modello Hasegawa se pur datato rimane secondo me un ottimo oggetto ma è chiaro che bisogna lavorarci parecchio.
Il lavoro principale è stato concentrato naturalmente sulla re-incisione in negativo delle pannellature più il riporto di ogni singolo rivetto (un lavoro davvero estenuante) e poi su tutte le modifiche relative a Cockpit, vano avionica, vano apparati elettronici, vani carrelli, vano motore e tanto, tanto altro ancora.
Mi sono inspirato al velivolo del 9 stormo della foto allegata, perchè mi intricava l'idea di uno spillone particolarmente sporco e con la vernice usurata, soprattutto il grigio mare completamente scolorito.




In questo caso non sono proprio andato dietro alla realtà... nel senso che nel caso specifico, i velivoli del 53° stormo non si riducevano cosi ma al limite si scoloriva solo il grigio della zona dorsale.
Io penso che un modellista non debba necessariamente seguire la regola che vuole i propri modelli assolutamente identici alla realtà, credo che un modellista si debba sentire libero di interpretare e riprodurre qualche dettaglio come meglio crede, senza però eccedere, per far si che il proprio modello lo senta "suo"... (e per questo ringrazio un certo Ermes di un forum che mi ha ispirato queste parole).




Ho usato parecchia resina per migliorare i dettagli, il tutto a scapito del peso che grava sui carrelli, soprattutto il ruotino anteriore un pò troppo esile.
Solo a lavoro finito ho scoperto che esistevano anche in metallo, quindi più robusti, ma per la versione Italeri, comunque adattabili anche all'Hasegawa.
A proposito dell'Italeri, non ho esitato un solo attimo a comprarlo e devo dire che non è niente male anche se in alcuni dettagli preferisco il buon vecchio Hasegawa.
Quando lo farò??? Credo che passeranno parecchi anni perchè prima voglio dedicarmi al Tomcat della Trumpeter (il mio aereo preferito essendo nato con COUNTDOWN DOMENSIONE ZERO e TOP GUN) e poi ancora TORNADO, F-16 FALCON, A-7 CORSAIR, A-6 INTRUDER, F-4 PHANTOM etc etc. tutto rigorosamente in scala 32.
Ah dimenticavo... amo letteralmente le portaerei americane e l'anno scorso ho realizzato il sogno di una vita... poter visitare la USS NIMITZ ancorata al largo di Napoli.






Ma torniamo al 104; non vi nego alcune difficoltà che ho riscontrato durante questi lunghi mesi di lavoro... uno su tutti, riprendere la mano con l'aerografo... è stata dura, soprattutto quando mi sono ritrovato a dare l'alluminio nel ventre dell'aereo... era la prima volta che usavo gli Alclad e personalmente li trovo fantastici ma bisogna usarli con le dovute maniere.
Comunque una volta verniciato l'intero modello ho utilizzato una vernice trasparente della True Hearth per sigillare l'alluminio, quindi mascheratura e vai di mimetica; una volta finito mi sono divertito con un cutter a far saltare la vernice della mimetica e far risaltare l'alluminio sottostante in modo da simulare le scrostature. Divertente e appagante.




Alla fine ho potuto mettere in pratica tutto ciò che avevo imparato in questi lunghi anni di inattività studiando le tecniche altrui... qualcosa mi è riuscito bene e in qualcos'altro ci devo ancora fare pratica.
Sono rimasto abbastanza soddisfatto del mio lavoro, certo, se potessi tornare indietro cercherei di fare più attenzione ad alcuni dettagli che mi hanno lasciato un pò di amaro in bocca a lavoro ultimato... uno su tutti lo scarico sottodimensionato della AIRES.
Era un problema che avevo ben chiaro sin da subito ma che ho sempre tralasciato e lasciato per ultimo per poi, dopo tanto tempo, non modificarlo più per l'impazienza di finirlo... oggi me ne pento... e ancora l'avionica non proprio fedele al vero, insomma tanti piccoli dettagli che alla fine possono fare la differenza o meno.










Qui di seguito la lunga lista di aftermarket usato per questo modello.

  1. CMK 5055 (1/32) F-104G Starfighter - Undercarriage set for Hasegawa
  2. CMK 5056 (1/32) F-104G Starfighter - Engine set for Hasegawa
  3. CMK 5057 (1/32) F-104G Starfighter – Electronics boxes (behind cockpit) for Hasegawa
  4. TRUE DETAILS TD32454 Lockheed F-104G/F-104J Cockpit
  5. AIRES AIRES2009 F-4E/J Exhaust nozzles
  6. ALL IN SCALE AIS3201 MB-IQ 7A Seat for F-104 G/S
  7. ALL IN SCALE AIS3202 OPENED PARA-BRAKE
  8. ALL IN SCALE AIS3203 OPENED CIRCUIT BREAKER AND OXYGEN
  9. ALL IN SCALE AIS3206 UNDERWING PYLON
  10. ALL IN SCALE AIS3205 CORRECTED PINE
  11. AIR MASTER AM-32-037 F-104 Starfighter - Pitot Tube
  12. EDUARD EDU-32057 SET F-104S/G Interior/HA/
  13. EDUARD EDU-32060 SET F-104S/G Exterior/HA/
  14. TAUROMODEL DECAL TM32/503 COCCARDE A.M.I. PER F104, F86, TORNADO
  15. TAUROMODEL DECAL TM32/501 DATA STENCILLINGS PER F-104 A.M.I.
  16. TAUROMODEL DECAL TM32/531 INSEGNE E CODICI LO-VIZ PER F 104 A.M.I.













Questa è solo una prima fase perchè adesso voglio costruirci un bel diorama con l'APU, l'EPU (ovviamente da autocostruire perchè non esistono in questa scala), pilota e operatori di terra.... chissà quanto tempo mi ci andrà ancora.




Spero che il risultato finale vi piaccia.

Antonino Mazzù

[Gallery]

05.06.2014



Commento di Alby Starkiller [08/06/2014]:
ciao Antonino, nel darti il benvenuto su kitshow, resto davvero senza parole davanti alla tua realizzazione! è la più bella realizzazione dello "spillone" che io abbia mai visto!!! complimentissimi!!!! non vedo l'ora di vedere il diorama che hai in mente di fare!
Un salutone.
Alby.

Commento di ezio bottasini [09/06/2014]:
Ciao Antonino, benvenuto tra noi, da amante dello "Spillone", non posso che apprezzare io tuo "enorme" lavoro.
Sinceri complimenti ai prossimi Ezio

Commento di Marco Vergani [09/06/2014]:
Io non me ne intendo di F-104 però devo dire che il risultato è stupefacente ... certo nella scala 1/32 ci si può sbizzarrire con i dettagli, anche se tutto diventa più difficile.
Certo che, con gli after market che hai usato, avrai speso una "fortuna" ...
Complimenti, e al prossimo.
Marco

Commento di MaX "pitchup" [10/06/2014]:
Ti ho già espresso la mia ammirazione per il tuo 104one su MT. Ora che lo rivedo qua...te la riesprimo di nuovo!!!
Massimo

Commento di Giuseppe Pino [11/06/2014]:
Hai fatto semplicemente un lavoro stupendo - Di recente , ho costruito il 104C "Really George" hasegawa 1/48- ma non sono arrivato al Tuo livello - Ancora i miei complimenti più sinceri- Carlo Giuseppe Pino Penna FaceBook.

Commento di Antonino Mazzù [11/06/2014]:
Ragazzi vi ringrazio tutti di cuore. E' davvero una soddisfazione enorme ricevere tanti complimenti, grazie ancora.... e soprattutto grazie a Massimo "pitchup" del quale scopro solo adesso essere l'autore di altri 104 splendidi di cui ho salvato alcune foto negli anni passati.
Molto belli, complimentoni anche a te...

Commento di Dino Dall'Asta [11/06/2014]:
Ben atterrato tra noi e complimenti sinceri per questo tuo lavoro.

Commento di Riccardo Casati [13/06/2014]:
Ciao nn me ne intendo molto di aerei ...se nn quelli del secondo conflitto mondiale ..ma devo farti i miei più sinceri complimenti veramente una magnifica realizzazione ...complimenti
Riccardo

Commento di Daniele Dal Bon [02/09/2014]:
Antonino, non ho parole un lavoro stupendo ... puoi contattarmi, ho lavorato su quel velivolo per diversi anni. Dovrei chiederti dei consigli. Ancora splendido lavoro
Daniele

Commento di Gianni [04/10/2014]:
Ciao Antonino , avevo gia da tempo visto questo tuo splendido lavoro, ma ho avuto anche il piacere di vederlo dal vivo alla mostra XIX Modellismo che Passione e devo dire che fa un figurone -
Sei stato bravissimo
Gianni

Commento di Antonino Mazzù [06/10/2014]:
Grazie mille Gianni... se poi consideriamo che ho preso anche l'argento, tra l'altro inaspettato, non può che esserci grande orgoglio.. ma la cosa che più mi ha fatto piacere sono stati i complimenti di appassionati come noi, presenti alla mostra. Che dire... Tutto bello.
Grazie ancora

Commento di maurizio [21/10/2014]:
...visto dal vivo a Torino, con Riccardo, Luca e il nostro Giacomo, figurone!!!! ma anche le foto non sono da meno, piacevolissime da vedere, un velivolo straordinario nella realtà come nella tua realizzazione... inoltre è stato un grande piacere conoscerti. maurizio

Commento di Antonino Mazzù [28/10/2014]:
Grazie ragazzi..... è stato un bel momento. Conoscere persone come voi appassionate di questo splendido hobby e condividere con voi ogni emozione.
Grazie ancora



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No