Gli assi dell'aviazione

Giulio Reiner
Giulio Reiner New
Pietro Ballarini


I precedenti...

Mario Visintini
Lydia Litvyak
Richard Bong
Marcel Albert

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

T34 76 Versione ChTZ
T34/76 Versione ChTZ
Paolo Tarantino

  Amarcord...

Cavaliere Templare XIII Sec.
Cavaliere Templare XIII Sec.
Andrea Negri

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Lockheed T-33 Shooting Star

Angelo Battistelli

CR-20 M.M.55-376
Centro Radiomisure di Pratica di Mare (Roma) 1964




La Storia
Il Lockheed T 33 Shooting Star era un aviogetto da addestramento biposto sviluppato sulla base del modello monoposto P 80 primo caccia a reazione Americano.In seguito venne realizzata la versione RT 33 con abitacolo monoposto per la ricognizione fotografica.
L'Aeronautica Militare Italiana impiegò 60 T 33 A biposto per compiti di addestramento e 14 RT 33 A. Dopo l'entrata in servizio dei Fiat G 91 T biposto, i T 33 furono prevalentemente adibiti a compiti di collegamento da una base aerea all'altra oltre che al traino bersagli (per addestrare i piloti destinati ai reparti da caccia all'uso delle armi di bordo)e alle Radiomisure che, muniti di speciali apparati avevano il compito di controllare le stazioni radar a terra per il servizio di assistenza alla navigazione aerea e al volo sia militare che civile (radiofari e radiogognometri al fine di accertare l'esattezza dei dati forniti ai piloti durante il volo).




Il Modello Testors
Introdotto nel mercato modellistico nel lontano 1958 presenta tutti i difetti che caratterizzavano i modelli di quel periodo quali le pannellature di tutte le superfici in rilievo, un abitacolo scarno e degli orrendi seggiolini eiettabili, con dei vani carrelli assenti e con la riproduzione approssimativa del motore turbogetto G.E. ALLISON J 33 tale da indurre ogni modellista a desistere dall'impresa e buttare via tutto.




In tempi recenti questo antidiluviano modello ha lasciato il posto a più accurate realizzazioni rispettivamente in scala 1/72, 1/48 e 1/32, oltre alla presenza dei Kit di dettaglio; e sono proprio questi ultimi che hanno attirato il mio interesse. Non avendo avuto l'opportunità di reperire il set prodotto dalla Verlinden sono venuto in possesso di quello prodotto dalla ditta Statunitense Kendail Model Company N. 48008 che permette di realizzare un T 33 con tutti i dettagli mancanti del Kit Testors.
Alle ali sono stati tagliati i flaps e riposizionati in posizione abbassata, il tettuccio è stato ristampato in Vacu-form e dotato di tutta la struttura in fotoincisione; stesso discorso per le parti mobili dei piani di coda e degli alettoni.






















Esaminado le foto dell'aereo vero ho provveduto ad aprire anche gli aerofreni ventrali in quanto, una volta terminata la missione di volo, sia questi ultimi sia gli ipersostentatori rimanevano in posizione abbassata a causa della caduta di pressione dei circuiti idraulici (idromeccanici).




La scaletta d'accesso all'abitacolo dei piloti è stata autocostruita con pezzetti di sprue stirato a caldo.






Colorazione
Dei 74 T-33 A e RT-33 utilizzati dall'A.M.I. il più intressante è l'arcinoto CR 20 utilizzato dal Centro Radiomisure di Pratica di Mare nel lontano 1962 con la sua accattivante livrea in argento e arancio.
Quando nel lontano 1997 realizzai questo modello dovetti autostruire con decal varie l'insegna di Reparto presente su entrambi i lati della parte fissa del timone verticale di coda e nonostante siano trascorsi 23 anni, fa ancora bella mostra di sé nella vetrinetta di casa, certo, si è un pò sbiadito ma tutto sommato non dovrebbe fare una brutta figura se paragonato con gli altri modelli del T 33 prodotti negli anni recenti.
Stessa considerazione va fatta per il Model Master Metalizer che a distanza di tanti anni conserva ancora bene la sua finitura cromatica.




Saluti a tutti i modellisti di Kitshow.





Commento di Valter [05/06/2020]:

Azz....bravo.👍👍👏👏👏👏


Commento di Alby Starkiller [07/06/2020]:

Molto bello e ben realizzato.
Complimenti.

Alby.


Commento di ezio bottasini [07/06/2020]:

Ciao Angelo. Molto bello. Livrea accattivante e realizzata benissimo. Mi piace. Al prossimo. Un caro saluto.
Ezio


Commento di Massimo M De Luca [10/06/2020]:

Ciao Angelo
Davvero ben fatto complimenti. Non potevo credere che fosse un vecchio kit Testors e invece hai tirato fuori l'oro dal ferro!
Modello di classe mondiale!
saluti
Massimo "Pitchup"


Commento di Angelo Battistelli [10/06/2020]:

Grazie e buon Modellismo a tutti Ciao Angelo


Commento di Gianni [12/06/2020]:

Un bellissimo piccolo capolavoro, complimenti, ha ragione Massimo hai tirato fuori l'oro dal ferro.
Gianni




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No