Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Alessandro Magno
Alessandro Magno

Gino Cervi, il nostro Maigret - Mauro Rota

Io trentaseienne, ricordo a malapena di avere visto qualche puntata della serie, ancora in bianco e nero, dedicata ai racconti di Simenon, ed interpretata da Gino Cervi, protagonista di tanti film degli anni 50/60, ma ricordato dai più per “Peppone” e Maigret.
Mauro Rota - Maigret Il personaggio del commissario gli calzava a pennello, alto e massiccio, col suo cappotto nero con collo di velluto, cappello a tesa spiovente e la fedele pipa in bocca; pipa che propria ed identificativa di questo personaggio, sembra essere il dettaglio che poi nei film, viene relegato in secondo piano; infatti la maggior parte dei Maigret cinematografici usa un modello sbagliato; la vera pipa è una diritta mod. pot (fornello basso e largo, molto capiente), in cui Maigret fuma il tipico e particolare tabacco francese Caporal.
(Scusate, ma le pipe sono un’altra mia passione).
Ma parliamo del personaggio: le sue avventure, si svolgono sullo sfondo di Parigi, agli inizi del secolo, anni 20/40, tra i bistrot, gli alberghi, la pioggia ed il fumo della pipa, nella sede della suretè al Quai des Orfevres, con qualche puntata fuori porta; quel genere noir acutizzato dal bianco e nero, che ben risaltava, passando dai libri di Simenon al grande e poi piccolo schermo.
L’idea di realizzare Maigret, nasce dall’esigenza di creare un soldatino da esporre al concorso dello Squadron di Torino, nella a me tanto cara categoria "Il soldato con la pipa"; di solito avevo qualche soggetto gia’ pronto gli scorsi anni, magari prettamente militare, ma questa volta, dovevo cominciare da zero ed allora... eccolo qua!




Documentazione in rete, ne ho trovata tantissima, ho optato poi per realizzare un soggetto statico, quasi fosse pensieroso, ambientato in uno scorcio di strada di periferia.
Mauro Rota - Maigret La costruzione è avvenuta mediante stucco bicomponente Tamiya, rivestendo il classico manichino di filo di ferro e plastica; cio’ che ha richiesto maggiore lavoro, è stato certamente il viso; riscolpito sulla base di un altro, per renderlo somigliante a Gino cervi.
Il muro è un pezzo in resina di Aitna, mentre il selciato è scolpito anch’esso in stucco.
La colorazione è ad acrilico, con l’utilizzo per le sporcatore di chine varie tinte e terra finissima; da ultimo, qualche fogliolina di semi di betulla ha rifinito il tutto.
Non ho impiegato molto a realizzarlo; 6 ore di scultura, una decina per la pittura.
Il soggetto, non è certo un ussaro! Ma penso che riesca trasmettere ugualmente delle sensazioni, soprattutto a chi come me, non è giovanissimo, ricordandogli quando vedevamo nel grigio di mamma RAI le avventure del commissario Maigret, che senza effetti speciali, ci emozionava con le sue misteriose indagini.




Mauro Rota

[Gallery]

04.06.2002


Nota: questo articolo è stato originariamente pubblicato nel sito superEva.




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No