Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

  I prossimi eventi

3ª Mostra di Modellismo Corazzato Statico


3ª Mostra di Modellismo Corazzato Statico
8/10 Marzo - Pontelagoscuro (Fe)

Himba - Pietro Ballarini




È questo il nome di una tribù dell’africa australe che rappresenta un unicum antropologico.
Essi sono pastori di etnia Herero di indole pacifica che nel 1870 abbandonarono il loro territorio (Kaokoland) in seguito alle colonizzazioni europe e trovarono rifugio presso i boscimani dell’Angola che li chiamarono Ova-Himba (coloro che chiedono).
Tornarono alle loro terre nell’attuale Namibia negli anni ’20, sono quindi una delle ultime tribù a mantenere incontaminate le loro secolari tradizioni di usi e costumi.
Nel mio viaggio in Namibia del 2016 ho potuto fotografare queste affascinanti donne che si ricoprono la pelle con un miscuglio di ocra e burro detto ‘otjize’ atto a proteggere dagli insetti e a mantenere la pelle elastica.
L’acconciatura a trecce impastate è altresì molto coreografica.
Qualsiasi accessorio indossino ha un significato sociale.

Ispirazione
Nonostante le mie foto, il soggetto che ho voluto riprodurre l’ho trovato sul web, e rappresenta un bellissimo ritratto di madre con il figlio affamato che mentre si nutre su un seno con le manine si accaparra i diritti sull’altro.

Realizzazione
All’inizio volevo riprodurre la scena realizzando un busto, poi ho pensato che forse non ne ho ancora le capacità ed il tempo; ho quindi provato a cimentarmi ad autocostruire un figurino piatto.
Sul web non ho trovato niente che mi potesse istruire sui metodi, solo di recente ho visto un video dove i figurini piatti si creano scavando in negativo una lastra d’ardesia; praticamente un lavoro che abbisogna di tanta esperienza e appositi materiali.
Ho proceduto ritagliando il contorno della figura nel lamierino d’ottone.




Su di esso ho steso una sfoglia di Milliput Superfine White,






Purtroppo, una volta seccato, non lega molto con l’ottone e tende a staccarsi.
Ho deciso di lasciare ugualmente il metallo perché può fungere da protezione rigida alla fragile e sottile lastra di Milliput.
Dopo un quarto d’ora ho appoggiato la stampata della foto sul Milliput e l’ho ricalacata con una penna Bic nera ottenendo così una superficie con l’incisione del disegno.




Quando il tutto si è seccato ho proceduto ad una levigatura uniforme, su di essa ho applicato, in diverse sessioni, i volumi col Milliput lisciati al momento ed eventualmente carteggiati in seguito, badando a non superare i 2/3 mm di spessore (non deve essere un bassorilievo).






Gli accessori li ho ricavati con filo di stagno.






Dopo tre mani di smalto Humbrol MATT 70 ho dipinto la miniatura con acrilici vallejo e Liquitex sigillando il tutto con una mano di satinato trasparente Vallejo 70-522.






La basetta è composta da due rettangoli di Forex incollati tra loro con cianoacrilica e dipinti di nero. In quello verticale ho effettuato un taglio col seghetto per inserire la base del busto.
La scritta l’ho realizzata col plotter taglierino su un cartoncino.




Nel complesso il lavoro è risultato più semplice del previsto ed è stato per me molto soddisfacente riprodurre un personaggio osservato anche nella realtà.












Pietro Ballarini
07.02.2019

[Gallery]


Commento di Alby Starkiller [08/02/2019]:
Bravissimo!
Saluti.
Alby.

Commento di ezio bottasini [09/02/2019]:
Pietro il Grande, vedendo la prima foto non sembrava un bassorilievo....mamma mia.....
Fantastico, effetti pittorici da Grande Maestro
Mi piace
Ezio

Commento di Gerry [09/02/2019]:
Bravo, bravo, bravo!!!
Stupende anche le foto e i soggetti veri.

Commento di Riccardo Casati [11/02/2019]:
Bellissimo Pietro ...soprattutto il lavoro di scolpitura ...complimenti ..
Riccardo

Commento di Dino Dall'Asta [11/02/2019]:
Idea originale e, come sempre, un'ottima realizzazione...
Dino

Commento di Gianni [12/02/2019]:
Lavoro molto originale come ci hai abituato da tempo, ben fatto complimenti Gianni

Commento di PIETRO [13/02/2019]:
Grazie a tutti per gli apprezzamenti.
Più che un figurino piatto sembra una foto in rilievo.
Potrebbe essere una nuova branca del modellismo... Provate anche voi a realizzarlo, non è così difficile come sembra.
Pietro


Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No