Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

I Pirati Barbareschi
I Pirati Barbareschi

  New entry...

Marco Fin Gallery
Marco Fin Gallery

Mikoyan-Gurevich MiG-29 STM (9-19)

Marco Vergani




Il Mikoyan-Gurevich MiG-29 (nome in codice NATO "Fulcrum") è un caccia da superiorità aerea russo, originariamente sovietico, prodotto dalla Mikoyan-Gurevich.
Bimotore dalle grandi prestazioni, è limitato solo dalla scarsa autonomia. Il progetto fu avviato nei primi anni settanta ed entrò in servizio nel 1983 nell'Aeronautica sovietica (Voenno-vozdušnye sily).
Esportato in numerosi paesi, è attualmente in servizio in varie forze aeree. La versione navalizzata, MiG-29K è in servizio presso la Marina indiana.
Il MiG-29 è stato concepito nell’anno 1970, per ricoprire il ruolo di "front-line fighter", è un intercettore di 4ª generazione, paragonabile alla F-16. Nato per sostituire sia il MiG-21 che il MiG 23, operando nel raggio di 150 km di prima linea.
Il primo prototipo della versione "9-12" volò per la prima volta il 10 ottobre 1977. La versione di sviluppo, "9-13" (Fulcrum MiG-29s = C) è stata prodotta dal 1986 al 1991 e poi appena esportato.
In totale più di 1200 MiG-29 di tutte le versioni sono state prodotte.
Confronto con l'originale, la versione del MiG-29C ha una "gobba" dietro la cabina di guida. Un nuovo sistema di controllo di volo, si trova qui. Questa versione può trasportare 3 serbatoi sganciabili 1150 l. Inoltre, può portare carichi esterni fino a 4000 kg.




VARIANTE STM 9-19.
Il prodotto 9-19 MiG 29 SMT è un pacchetto di aggiornamento dei MiG-29 di prima generazione (dal 9.12 al 9.13) contenente molti miglioramenti previsti per il MiG 29M.
è un velivolo multi-ruolo che ha la capacità di agire come superiorità aerea, intercettore, attaccante, scout e ACO.
Il ministero della Difesa russo ha deciso di modificare più di 150 versioni precedenti MiG 29 alla versione SMT prima del 2020.
  Un dorso della fusoliera molto più grande incorpora serbatoi di carburante aggiuntivi per fornire una portata massima di volo di 2100 km solo sul carburante interno.
La cabina di pilotaggio ha un design HOTAS migliorato, due display multifunzione a cristalli liquidi (LCD) da 152 x 203 mm (MFD) e due LCD monocromatici più piccoli Un radar Zhuk-ME aggiornato offre funzionalità simili al MiG-29M.
Sono installati anche motori RD-33 ser.3 aggiornati con una spinta post-combustione di 8.300 kg ciascuno.
  La capacità di carico delle armi è aumentata a 4.500 kg sui sei underwing e un hard point ventrale con un'arma simile adatta alla variante MiG 29 / MiG29M, inclusa la R-27ER a raggio esteso semi-attiva radar homing aria-aria missile, aria a infrarossi R27ET missile aria-aria e missile aria-aria radar attivo R-77 per intercettazione a lungo raggio.

[Fonte dati: wikipedia].




Caratteristiche tecniche:

 Tipo:
caccia multiruolo/imbarcato
 Equipaggio:
1
 Entrata in servizio:
1983
 Costo:
29 milioni US$
 Apertura alare:
11,36 m
 Lunghezza:
17,32 m
 Peso a vuoto:
11.000 kg
 Peso massimo al decollo:
21.000 kg
 Propulsione:
2 turboventola Klimov RD-33K con post.
 Spinta:
da 54 a 81 kN/ciascuno
 Velocità max:
Mach 2,34
 Raggio d'azione:
800 km
 Autonomia:
2.100 km.
 Tangenza:
18.000 m
 Configurazione:
6 piloni sub-alari e 1 sotto fusoliera per carichi esterni:
  - bombe a caduta libera
  - missili aria/aria - razzi
 Cannone:
1 GSh-301 da 30 mm



Il kit
La Great Wall Hobby (Shanghai Lion Roar, Inc.) ha realizzato il modello in plastica del MiG-29 SMT.
La sua caratteristica, in confronto con gli altri Fulcrum è la dimensione del dorso del velivolo, che forma una grande "gobba" contenente serbatoi aggiuntivi di carburante.
Il kit comprende circa 200 parti in plastica grigio media, otto parti in plastica trasparente, due lastrine fotoincise e profili per due velivoli.
I dettagli della superficie sono costituiti da una combinazione di sottili linee di pannelli e rivetti incassati di varie dimensioni, alcuni dei quali sono quasi invisibili. Linee di cerniere, prese d'aria, dossi e aperture completano il dettaglio del pannello con buoni risultati. La superficie e le caratteristiche strutturali sono davvero impressionanti.
La cabina di pilotaggio è dotata di un sedile di espulsione in plastica in otto parti integrato con altre cinque parti incise, compreso il cablaggio. Le parti foto-incise vengono anche utilizzate per dettagliare i pedali del timone, il mirino e gli specchietti del pilota.
Il cruscotto è in plastica stampata a iniezione. Quadranti individuali sono forniti sul foglio decalcomania. Questi sono chiaramente contrassegnati con numeri, con un'illustrazione corrispondente nel foglio istruzioni.
Le parti del cruscotto sono sottili e trasparenti, prive di distorsioni. Ancora più impressionante è l'assenza della solita cucitura della linea centrale al centro della parte principale del cruscotto che dava tanto fastidio a noi modellisti "aeroplanari". Era ora !! Naturalmente, il baldacchino può essere posto aperto o chiuso.
Il parabrezza è modellato con due linee deboli su entrambi i lati che rappresentano le aste strutturali montate all'interno del parabrezza dell'aereo reale, e pertanto non vanno rimosse. 
Parti separate sono fornite per le prese d'aria ausiliarie aperte o chiuse sulla parte superiore della fusoliera: un tocco davvero gradevole. Sono inclusi anche pannelli di sfiato dei cannoni alternativi (aperti o coperti). I freni di velocità possono essere aperti o chiusi.
Sono inclusi due motori completi. Le ventole di aspirazione, i corpi motore e gli scarichi sono tra i migliori che abbia mai visto in un kit di plastica in scala 1/48.
I carichi aggiuntivi includono due missili R-27R e quattro missili R-73R, davvero notevoli. Sono tutti presentati in un pezzo unico ciascuno, con le loro fini pinne modellate in posizione.
Il foglio delle decalcomanie è ben stampato e include profili per due Fulcrum:

  • MiG 29 SMT Red 23 del 14 º reggimento aereo da combattimento delle guardie di Leningrado con sede nella regione di Kurst dell'Aerodromo di Khalino - Russia 2010. L'aereo è dipinto nel tipico schema Fulcrum a tre toni di verde e grigio.

  • MiG 29 SMT Red 03 del 14 º reggimento aereo da caccia delle guardie di Leningrado con sede nella regione del Kurst dell'Aerodromo di Khalino - Russia 2010. L'aereo è dipinto nel tipico schema Fulcrum a tre toni di verde e grigio.




Montaggio
Ho voluto acquistare come after market questi kit di dettaglio, e precisamente:

  • Lastrina foto incisa Eduard EDU-48771 F.O.D.

  • Dettaglio coperture scarichi motori QBT 48516

  • Mask EDU-EX382;

  • Tubo di Pitot in metallo della Master Model MAST-48060;

  • Figurino della Plus Model per MiG-29 PLUSAL 4029.

Ho iniziato la costruzione, come al solito, dalla cabina di pilotaggio.
Il livello di dettaglio del pozzetto è discreto e pertanto ho voluto usare quello senza integrarlo con le solite foto incisioni.
Per quanto riguarda la colorazione interna dell’abitacolo, ho usato il colore n. 291 di Mister Paint "cockpit light grey MiG 29". Una volta colorato ho dipinto tutti i particolari dei vari pulsantini in bianco, rosso e giallo.
La vasca, una volta completata con la verniciature e la posa di tutti i dettagli inserita nella struttura del muso.
Il cruscotto è stato anche lui colorato con M. Paint 291 e poi sono state aggiunte le decal a lui dedicate.
Per quanto riguarda invece il seggiolino in plastica del kit è stato colorati in nero opaco e poi sfumato in neutral gray, invecchiato, arricchiti dalle foto incisioni delle cinture di sicurezza inserite nel kit, e poi inserito, come al solito, a costruzione finita.
Gli interni dei pozzetti del carrello principale e anteriore sono stati dipinti in neutral grey, in aircraft gray (H57) le gambe di forza dei tre carrelli, mentre l’interno dei sportelli sempre in neutral grey.
Ho poi seguito dei "lavaggi" all’intero dei pozzetti del carrello principale con del nero opaco molto diluito, al fine di dare al velivolo un aspetto vissuto.




Colorazione, camouflage e marking
Ho scelto di rappresentare il MiG 29 SMT Red 23 del 14 º reggimento aereo da combattimento delle guardie di Leningrado con sede nella regione di Kurst dell'Aerodromo di Khalino - Russia 2010. L'aereo è dipinto nel tipico schema Fulcrum a tre toni di verde e grigio, tipico di questo velivolo.
I colori usati sono stati ancora una volta i M. Paint e precisamente:

  • Light grey n. 284 (superfici inferiore e superiore): MiG-29 SMT 9-19;

  • Light green-grey n. 287 schema mimetico superfici superiori;

  • Dark green-grey n. 288 schema mimetico superfici superiori;

Prima ho spruzzato su tutto il modello una leggera mano di primer grigio Fine Tamiya e poi ho evidenziato tutte le pannellature eseguendo un preshading, usando il nero opaco della Gunze.
Ho steso per primo il grigio chiaro su tutta la superficie inferiore e superiore del modello. I pannelli sono stati desaturati utilizzando lo stesso colore leggermente schiarito con il bianco opaco con l’ugello dell’aerografo chiuso al 60%, a bassa pressione e a colore diluito al 70-80%.
Una volta finito ho cominciato a mascherare per il verde-grigio chiaro utilizzando il nastro mask della Tamiya in quanto il camouflage presenta linee diritte e precise. I pannelli interessati sono sempre stati desaturati utilizzandolo stesso colore schiarito sempre con del bianco opaco per poi passare all’ultimo tono di colore, il verde grigio scuro, preventivamente mascherato sempre con nastro mask Tamiya.
Anche quest’ultima tonalità di colore è stata desaturata utilizzando sempre lo stesso colore schiarito con il verde-grigio chiaro n. 287.




Tutti i colori sono stati dati con il mio nuovo aerografo a doppia azione Harder & Steenbeck Infinity CR Plus, con duse da 0,2 mm, alimentato dal solito compressore Fengda 186-S.
Un regalo che mi sono fatto dopo che Inps mi aveva accreditato tutti gli arretrati della pensione, un’attesa durata quasi 5 mesi!!
Per quanto riguarda invece al zona scarico motori è stata prima colorata in steel (H18), per poi passare a delle velature leggere in burnt iron (H 76). Infine i bordi dono stati sfumati appena appena in nero opaco.
Dopo due "mani sottilissime" di trasparente lucido, ho posato le decal, dei nuovi lavaggi per evidenziare ancora i pannelli e mano finale sempre di trasparente lucido.
Infine il tutto è stato sigillato con del trasparente opaco Gunze H20 steso ad aerografo.
Per l’armamento ho scelto di rappresentare il modello con una varietà di carichi, e precisamente ai tre piloni sub alari centrali ho installato, su ogni ala, un serbatoio esterno di carburante e 2 missili tipo Molniya R-60 (designazione Nato AA-8 Aphid).




Figurino
Per quanto riguarda il figurino della Plus Model è stato dipinto come da istruzioni della confezione.
Per dare luce e profondità agli stessi sono stati leggermente di nuovo ombreggiati con gli stessi colori, però più chiari ed anche con del bianco opaco, usando la tecnica del "dry bush".




Ambientazione del modello
Per la basetta ho utilizzato la solita cornice in legno, delle dimensioni di 30 x 30 cm. senza lastra di vetro.
Il piano è stato coperto con uno strato di vinavil sul quale sono stati posati i lastroni di cemento tipici delle piste sovietiche, utilizzando l’articolo n. 48231 "Soviet PAG-14 airfield plates" della ditta ICM, regalatomi per Natale dall’amico Ezio.
Dopo avere dipinto una scritta in caratteri cirillici e una striscia gialla di delimitazione della pista, lo spazio rimasto vuoto è stato riempito di vinavil e cosparso di sabbia ed erbetta per modellismo ferroviario. Sono stati incollati anche vari ciuffi di erba con fiori colorati della Noch.
Infine è stato incollato al fondo della basetta con del mastice universale.
Una volta incollata la base è stato posizionato il modello tramite delle spine inserite nelle due ruote dei carrelli principali.




Profilo del MiG-29 SMT (9-19)


MiG-29

Conclusioni
Niente da dire, veramente un bel kit di montaggio. Ho ancora da fare un altro MiG-29, modello 9-13 regalatomi dall’amico Ezio per il Natale scorso, accompagnato anche con diversi after market!!
Un cordiale saluto a tutti e un grazie al nostro "Giaba".




Marco Vergani

[Gallery]

15.10.2020




Commento di Angelo Battistelli [15/10/2020]:

Ciao Marco, il tuo modello č ben realizzato ma una cosa non mi convince nella realizzazione della basetta: l'erbetta posta a margine della stessa.
Al prossimo capolavoro
Angelo


Commento di ezio bottasini [16/10/2020]:

Ciao caro Marco, ottima realizzazione, aspetto impazientemente di poterlo vedere dal vero, purtroppo č un periodo in cui non ci siamo visti dalla metŕ di febbraio scorso....
complimentoni, ottima resa cromatica e ottimo invecchiamento.
Al prossimo, Ezio


Commento di Massimo M De Luca [16/10/2020]:

Ciao Marco
Grandissimo lavoro. Veramente spettacolare il Fulcrum in questa livrea splinter!
Massimo "Pitchup"


Commento di Gianni [16/10/2020]:

Il soggetto mi piace moltissimo e il tuo lavoro č come sempre molto pulito , tra l'altro descrivi molto bene il contenuto del kit che sembra essere molto ben fatto e ricco.
Complimenti ancora alla prossima.
Gianni


Commento di marco vergani [16/10/2020]:

Grazie a tutti per i bei commenti.
Per Ezio: ci siamo visti l'ultima volta a inizio marzo;
Per Angelo: ho voluto abbondare con l'erbetta, forse ho esagerato un pochino.
Grazie di cuore a tutti Voi.
Al prossimo ...
Marco


Commento di enrico bianchi [16/10/2020]:

Da grande appassionato di jet russi non posso che ammirare il fulcrum che hai realizzato. Ottima fattura e piacevole l'ambientazione.
Saluti cari

enrico


Commento di Alby Starkiller [16/10/2020]:

Ciao Marco,
... Wow!
Semplicemente WOW!!!!

Un caro saluto.
Alby


Commento di giampaolo bianchi [17/10/2020]:

bellissimo lavoro marco, sia nella descrizione che nella realizzazione. bellissima la mimetica e l'ambientazione.
un caro saluto.
giampaolo


Commento di giuseppe giovenco [19/10/2020]:

pregevole e lodevole, bella linea aerodinamica e alcune foto veramente accattivanti per esaltarne la linea stessa - bravo Marco


Commento di PIETRO [19/10/2020]:

Bella realizzazione !
colorazione d'effetto.
complimenti Marco
Pietro


Commento di Marco Vergani [20/10/2020]:

Un grazie di cuore a tutti!!
Marco




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No