Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

Scresah - Gianluca Giora




Camminavo tranquillamente per la mostra Comics di Padova e d'improvviso il destino ha voluto che il mio sguardo si posasse su un disegno, bello quanto semplice, epico quanto atipico... pochi tratti di matita per caratterizzare un personaggio che mi ha subito affascinato.
Un topolino che mi osservava dal foglio con un sorriso beffardo, stringendo tra le mani un libro rovinato, un bastone e portando sulle spalle uno zaino pieno...
Per chi come me è cresciuto in un atmosfera fantasy gli elementi ci sono tutti:un bastone... forse un mago? Un vecchio libro... un antico mistero, una storia da scoprire? Uno zaino... un viaggio, un'avventura epica?... ma... ma è un topolino!
Senza nemmeno accorgermene ero davanti allo stand a fissare il disegno e solo dopo mi sono accorto dei due volti sorridenti dietro al tavolo che mi osservavano.
Mi sono così fermato a parlare ed ho avuto il piacere di conoscere Davide e Rita, autore e illustratrice della saga di Dershing.
E soprattutto ho avuto il piacere di conoscere Scresah.




Scresah è uno dei protagonisti de L'Ultima Dershing, un romanzo fantasy scritto da Davide Cencini e illustrato da Rita Micozzi, pubblicato da Plesio Editore.
Fin da bambino sogna di diventare un grande mago, seguendo le orme di suo nonno Quintus, che è scomparso in circostanze misteriose.
Purtroppo è anche un pasticcione e un poco di buono, che non sa quasi nulla di magia.
Ma un giorno, quando la sua sorellina si ammala, Scresah si imbarca in un pericolosissimo viaggio per trovare Merrick, un misterioso mago in grado di curarla.
Seguendo le tracce lasciate dal grimorio di suo nonno, che a quanto pare era allievo di Merrick, Scresah scalerà una montagna di ghiaccio e incontrerà creature incantate fino a scoprire rivelazioni sul passato che sconvolgeranno tutto ciò che credeva di sapere sul passato della sua famiglia, sulla magia e sul conto di una specie che si credeva leggenda... i draghi.
Con tutte queste premesse dovevo almeno provarci a fargli un busto!




L'ho scolpito "in velocità", preso dall'entusiasmo, quindi non ho un passo a passo del modello.
L'ho diviso in 4 parti per facilitarmi il lavoro: il corpo con lo zaino, le due parti del bastone e il pentolino.
Il materiale è il Super Sculpey, materiale con cui ormai ho buona confidenza.








Come base scenica per Scresah volevo qualcosa di particolare e di originale che facesse risaltare il modello.
Pensa e ripensa la soluzione era davanti ai miei occhi... Scresah è il personaggio di un libro e oltretutto stringe un libro tra le mani, il diario di suo nonno Quintus. Da qui l'idea di fare una pagina come appoggio.
Mi sono venuti in aiuto i creatori di Dershing che mi hanno inviato un piccolo estratto del diario presente nel libro... da cui ho preso una frase "Il mana è il carburante di qualsiasi incantesimo,l'essenza stessa della magia".
Si potrebbe obbiettare che la scrittura è un po' incerta e tremolante... ma dai, il nonno di Scresah era avanti con gli anni, stava perdendo un po' la vista... poi a quel tempo si scriveva a lume di candela... ed era stanco dopo ore e ore di studio... si sa come sono i maghi.
Ho fatto una piccola struttura curva con dei legnetti di balsa su cui ho appoggiato un foglio di plasticard scaldato e piegato.




Volevo dare un effetto di invecchiamento alla pagina così come colorazione sono partito da una base di terra chiaro e giallo scuro che sono andato poi a sporcare con pigmenti e macchie di pennello.




Per la colorazione ci sono stati un po' di problemi iniziali date le continue incursioni dei nemici naturali di Scresah...




Pittura del modello
Ma una volta conclusasi la battaglia che ha visto Scresah uscire vincitore, ho potuto dedicarmi alla pittura.






Volevo dargli una colorazione "boschiva", se mi passate il termine... quindi con colori verdi e marroni.
Ho giocato un po' tra i colori freddi della veste e quelli caldi del mantello. Ho portato le luci del mantello verso l'arancione mentre le ombre verso il blu e il viola.
Per la veste ho usato ombre tendenti al rosso.
Essenzialmente dove ho usato dei colori freddi ho messo delle ombre calde e dove invece ho messo di base dei colori caldi ho usato delle ombre fredde.










Qualche rovinatura e sporcatura sui vestiti per dare al personaggio un'aria vissuta e un po' di righette sul viso per simulare una parvenza del pelo.
Non ho usato mescolanze di colori ma leggere velature una sull'altra dei diversi colori.






Spero vi piaccia questo mio piccolo tributo a Dershing,e finalmente sono riuscito a postare un pezzo decisamente fantasy senza ombra di dubbio!
A presto

Gianluca Giora

[Gallery]

22.05.2018




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No

Commento di Alby Starkiller [23/05/2018]:
Ciao Gianluca,
Con la premessa che mi piace moltissimo il genere Fantasy ma che ahimè non conosco bene a fondo, questo soggetto che hai presentato mi è piaciuto moltissimo. Quindi davvero tanti complimenti per la tua ottima realizzazione.
Un Salutone.
Alby.

Commento di ezio bottasini [23/05/2018]:
Ciao Gianluca, che dire, sei più un artista che altro, soggetto unico e penso sconosciuto ai più. Realizzazione ottima e il risultato...beh è qui da vedere.
Salutoni al prossimo.
Ezio

Commento di bruno [23/05/2018]:
Ti dico solo che sei stato grande...
Vorrei tanto riuscire a modellare da zero !
Dare vita ad un personaggio di carta non è da tutti!

Commento di PIETRO [23/05/2018]:
Ciao... Apprendista Stregone!
dopo i 'popoli della terra' ci presenti anche il tuo filone 'Fantasy'.
Complimenti per l'azzeccata scultura e presentazione.
Pietro

Commento di Francesco Sbarile [23/05/2018]:
Come sempre un fantastico risultato da una brillante idea. Complimentoni. Io già fatico a fare delle conversioni sui figurini. Bravissimo.
Francesco

Commento di Gianluca Giora [25/05/2018]:
Grazie a tutti per i complimenti, è sempre bello vedere che le mie idee non piacciono solo a me!
Per Bruno e Francesco, è più semplice di quanto possa sembrare... una volta capiti i passaggi e la tecnica!
A presto con altro fantasy!

Commento di Gerry [28/05/2018]:
Ottimo lavoro Gianluca, non conosco il soggetto, anche se sono molto amante del Fantasy, ma rende veramente bene. Bravo!

Commento di maurizio ugo [25/06/2018]:
...ciao Gianluca, bello, bello e oltre a essere bello, simpatica l'espressione del musetto, complimenti...
un salutone maurizio