Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello New
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

Napoleone a Stupinigi


Poco prima di essere incoronato Re d'Italia con la Corona Ferrea a Milano nel 1805, Napoleone Bonaparte soggiornò per una decina di giorni nella Palazzina di Caccia di Stupinigi (Torino).
La residenza Sabauda si trasformò, per quel breve periodo, in una vera corte Imperiale dotata di tutti i confort per ospitare non solo l’Imperatrice Giuseppina ma tutto il seguito della nobiltà e servitù.
Oggi è difficile immaginare il grado di lusso e raffinatezza mostrati in quel periodo, ma l'11 Ottobre 2015 si è cercato di rivivere le atmosfere di allora con una bella iniziativa curata da due gruppi di reenactors in abito d’epoca: l'111ème de Ligne e Le vie del Tempo.
Lungo il percorso di visita della Palazzina è stata ricostruita una "giornata tipo" di Napoleone che comprendeva gli impegni militari, istituzionali e conviviali con pranzo, balli e giochi.
Nella sequenza fotografica si possono apprezzare gli avvenimenti che hanno caratterizzato l'evento.

Napoleone arriva in carrozza e passeggia nel cortile.






La carrozza è un pezzo autentico utilizzato proprio dall'Imperatore!








La guardia alla carrozza.




Alcuni soldati si mostrano nel cortile.








Cambio della guardia nella sala degli scudieri.






Uno degli Ufficiali addetto ai dispacci, missive e rapporti: le comunicazioni arrivavano da tutte le parti dell'Impero.




Nel frattempo la nobiltà passa il tempo nella sala giochi tra pettegolezzi e scacchi.




Alcuni rievocatori attendono il sovrano durante il percorso.






La sala da pranzo, nel salotto, è riccamente imbandita ma Napoleone si tratterrà lo stretto necessario!








La ricostruzione termina con il gran ballo nel padiglione centrale, il Grand Vestibule au milieu du Palais che fu utilizzato anche come sala di ricevimento per i notabili del luogo.





Giaba

12.01.2016



Commento di Lauro Bonfa' [13/01/2016]:
Complimenti Carissimo, splendida rievocazione molto affascinante il contesto storico e uniformologico. Le foto sono stupende e onore al merito anche ai rievocatori. Nobles Obliges.
Lauro

Commento di giuseppe giovenco [14/01/2016]:
ma dai, Giacomo!!!
non ti facevo un nostalgico dell'Ançien Régime, d'altronde voi piemontesi ci calcate mica male, data la vostra vicinanza alla Francia:
bello, bello, bello, con un pizzico di invidia per i saloni e le comparse in costume che non è facile vedere nel quotidiano - grazie, Giacomo per questa chicca ottocentesca - Giuseppe
ah!! come dice il mio predecessore Lauro, le foto sono veramente un incanto - potevi metterne qualcuna in più - per oggi sei perdonato!!!!

Commento di Francesco Sasso [14/01/2016]:
Ciao Giacomo! Interessantissimo articolo..e le foto sono molto belle, grazie per averle condivise con tutti noi!
Un caro saluto.
Francesco

Commento di alessia [11/02/2016]:
Grazie a nome delle Vie del Tempo e del 111ème de ligne per il reportage..domenica torniamo a Stupinigi per i grandi matrimoni a corte!

Commento di alessia [12/02/2016]:
Ecco... un piccolo grande appunto...non siamo COMMEDIANTI, ne FIGURANTI, siamo RIEVOCATORI.... per cortesia....è sminuente per tutto il lavoro che c'è dietro...senza togliere nulla alle prime due categorie, ci mancherebbe...

Commento di Giacomo [12/02/2016]:
Gentilissima Alessia, i sostantivi da lei citati effettivamente sono stati usati a sproposito nel testo originale dell'articolo (e nei commenti) e sono stati sostituiti (potere dell'informatica!).
Onore al merito.



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No