Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello New
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Quick Articles...

Mohawk Warrior 1700
Mohawk Warrior 1700

  Editoriale

Perche' KitShow?

Lockheed-Martin F-35 "Adir" - Ezio Bottasini

Kit Italeri scala 1/72




"Adir" in ebraico "forte" o "possente" questo è il nome che accompagnerà l’F-35 durante la sua vita operativa in seno alla Heil Ha’ Avir, la forza aerea militare israeliana.
L’accordo originale firmato nel 2010, è stato per 19 velivoli, più un’opzione per altri 17, nelle varianti A e B (VSTOL), a conti fatti la flotta di F-35 "Adir" conterà una cinquantina di velivoli. Le prime consegne avverranno entro la fine del 2016, gli ultimi nel 2021.
L’Adir svolgerà lo stesso ruolo dell’F-16, supporto aereo ravvicinato, attacco di precisione, interdizione, con capacità aria-aria in condizioni ognitempo, naturalmente il valore aggiunto della "Stealthness", per la IAF rappresenta infatti, il primo velivolo di questo genere ad essere schierato.
Il 22 giugno 2016 è avvenuta la cerimonia di consegna del primo F-35 ad Israele, che è orgoglioso di essere il primo paese dell’area mediorientale a ricevere e utilizzare l’F-35.
Così come accaduto per gli F-16 e F-15, sarà completamente diverso da come lo consegnerà Lockheed-Martin. Secondo gli accordi presi tra USA e Israele, verrà concesso l’accesso al codice primario, al fine di implementare, da parte di Israele, l'hardware.
Contemporaneamente alla cerimonia di consegna, è stata pubblicata un’immagine che ritrae l’F-35 (in coppia con lo stesso velivolo clonato), con la livrea mimetica definitiva e l’insegna del 1º Squadron che lo dovrebbe riceve: "The Bat" Sq..




Il modello della nostrana Italeri, è un buon kit non esente a possibilità di miglioramento, infatti mancano alcuni particolari come il supporto-lancio missili, l’avionica nella parte posteriore dell’abitacolo va corretta, come pure il sistema idraulico del carrello principale, ma andiamo con ordine.




Per questo modello mi sono avvalso dei seguenti aftermarket:
  - EDU-CX373 mask Eduard per F-35A Italeri
  - EDU-73497 fotoincisioni per abitacolo ed altri particolari della Eduard
  - EDU-73380 bandierine "Remove bifore flight" israeliane
  - ISRA-DECAL IAF-66, riferite all’F-16 per le insegne di reparto.

Ho iniziato con l’aprire il portellino della scaletta periscopica e a ricostruirne l’interno con plasticard e pezzi di recupero (la scaletta l’ho realizzata alla stessa maniera di quella dell’esemplare in 48, riducendone ovviamente le sezioni).






Ho poi dettagliato l’abitacolo con le fotoincisioni e con l’aggiunta in scratch di "scatolotti" di avionica e fili di diversi diametri di rame e ottone, nonché con il tubo corrugato per l’ossigeno.






Alle gambe del carrello principale ho eliminato il tubetto stampato, sostituendolo con tre pezzi di filo di rame che poi sono confluiti in un unico tubetto terminale, anche al carrello anteriore è stata aggiunta la sua quota di tubetti dell’impianto idraulico.




All’interno delle baie dell’armamento, non sono stato ad aggiungere cablaggi e tubi vari, visti che ne sarebbero rimasti nascosti, però vista l’inesistenza dei supporti dei due missili AIM-120, foto alla mano mi sono messo a costruirli.











Il montaggio è proseguito per il resto normalmente, a parte che ho dovuto lavorare di lima per far combaciare le due semifusoliere ed applicare un po’ di stucco.
A montaggio della cellula terminato, dopo una mano di primer bianco fine Tamiya (quando devo usare colori chiari preferisco il primer bianco), ho applicato ad aerografo un preshading nero.
La colorazione effettuata con i miei fedeli smalti Humbrol, è stata ottenuta con i seguenti colori:
- per le superfici superiori:
  - H 121 pale stone,
  - H 120 light green
  - H 118 tan
- per le superfici inferiori ho usato:
  - H 127 gost grey

Questi colori sono stati scelti in base alla tabella di conversione F.S.




Gli stacchi tra un colore e l’altro, sono stati ottenuti con dei rotolini di patafix, al fine di ottenere una sfumatura "delicata".
Alla fine della verniciatura due mani di cera per preparare le superfici alla posa delle decal, dopo di che altra mano di cera e sigillatura finale con trasparente opaco.




La basetta l’ho recuperata dal precedente F-35 in 72 italiano, che è stato posto in vetrina a fianco dei rimanenti modelli della mia collezione che illustrano la storia dell’A.M.I. dal 1946 a... domani proprio con questo aereo.




Quasi sicuramente questo sarà l’ultimo F-35 della mia flotta aerea; penso che in futuro questo modello, per coloro che si appassioneranno a questo aereo, sarà fonte di ispirazione, come oggi che ci si sbizzarrisce con l’F-16, o una volta con l’F-104; perché malgrado oggi non appaia ai nostri occhi, un bell’aereo, sarà comunque il velivolo del futuro che indosserà svariate livree ed insegne e verrà prodotto in diverse versioni.




Le notizie riferite agli F-35 israeliani sono state tratte dalla rete:
  - www.aerostoria.it
  - www.flightglobal.com; Israel Defence Force

Un dovuto ringraziamento va all'amico Vito De Palo che con il suo supporto, incoraggiamenti e perché no, tiratine di orecchi, mi ha permesso di arrivare alla fine di questo modello con un certo grado di precisione.

Le foto sono, come di consueto, eseguite da mia figlia Sara.


Ezio Bottasini

[Gallery]

04.06.2017




Commento di giampaolo bianchi [08/06/2017]:
caro Ezio complimentoni per questa miniatura..per l'altissimo grado di precisione sembra un 1:32..tutto perfetto ma cio' che mi ha impressionato e' la pittura della livrea e le pannellature.
senza parole.
un caro abbraccio.
giampaolo

Commento di Valter vaudagna [08/06/2017]:
Bravo Ezio, per quanto mi riguarda credo che la mimetica israeliana sia l'unico ingrediente per farmi piacere questo aereo, ma per me la storia dell'aviazione finisce col phantom, quindi non faccio testo, complimenti ancora, al prossimo

Commento di Dino Dall'Asta [08/06/2017]:
Ennesimo modello eseguito con la consueta maestria...
Bravo, sinceri complimenti.
Dino

Commento di michelangelo galli [08/06/2017]:
Mi piace molto la livrea che hai dipinto... ne prendo spunto per il phantom israeliano che prossimamente dovrò costruire... se non ti dispiace che ti copio... realizzazione molto bella e curtata. Sei un bravo modellista!

Commento di Vito [08/06/2017]:
Caro Ezio....
Che dire ?!
Davvero un ottimo lavoro e visto dal vivo garantisco che è ancora più accattivante.
Considerando il kit di scarsa qualità e avendo avuto il privilegio di seguire il WIP e tutto l'impegno che ci hai messo il risultato finale ti deve rendere davvero soddisfatto!
Continua così
A presto Vito

Commento di ezio bottasini [09/06/2017]:
Cari amici grazie di quanto avete detto, ho avuto come scritto, un grande e costante supporto da Vito nella realizzazione di questo modello.
Michelangelo nessun problema, io sono il primo a copiare e prendere spunto quando mi serve, quindi non farti scrupoli...
Un caro saluto a tutti. Al prossimo Ezio

Commento di marco vergani [09/06/2017]:
Bravo Ezio, l'F-35 nella classica livrea desertica in uso nella IAF è veramente accattivante ... sembra addirittura un modello in 48 .....
Un caro saluto. Marco

Commento di Giovanni Olivero [09/06/2017]:
Complimenti per questo splendido lavoro, anche a me ha colpito per la qualità della verniciatura e lavorare con pezzi così piccoli non e affatto semplice.
Bravissimo
Gianni

P.s il soggetto non riesco a farmelo piacere Purtroppo, sono un amante dell'F14


Commento di Alberto Coppa [09/06/2017]:
Caro Ezio,
Vista la scala di grandezza,
la colorazione impeccabile anche nei minimi particolari, un panel line eseguito con maestria, mi sento di dirti solo: ECCELLENTE REALIZZAZIONE!

Commento di Enrico Calanchini [10/06/2017]:
Vedo solo ora e mi complimento per l'esecuzione e la rilevante dovizia e cura dei particolari messi in evidenza, tanto da sembrare in una scala maggiore. Per non parlare della strepitosa mimetica.
Non nascondo che anche a me il volatile non entusiasma, ma non posso esimermi dal farti i miei sinceri complimenti.

Ciao Enrico

Commento di Lauro Bonfà [10/06/2017]:
Modello veramente bello e interessante, bella la mimetica, costruito, dettagliato e ambientato in maniera impeccabile. Naturalmente è doveroso congratularsi anche con Sara.

Commento di giovenco giuseppe [10/06/2017]:
...sei l'uomo dei " tubetti " - mi piace questo israeliano in mimetica - non sono un grande aeroplanaro, come ben sai, ma le cose belle le capisco al volo ( visto che è un aereo ) - bravo Ezio, sono contento anche della didattica sul velivolo, almeno uno si rende conto di quello che sta guardando pur non essendo un esperto - alla prossima e grazie per la condivisione - Giuseppe
p.s. - se non scrivo sempre ed a tutti i miei affezionati, non prendetevela, non tutti i giorni, come ben sapete per quello che mi è successo, sono disponibile ad ossigenarmi con le vostre creazioni, ma ci provo egualmente!!!

Commento di Luca Navoni [10/06/2017]:
Ciao Ezio,

bello, molto dettagliato e ben realizzato..... ...in 1/72 hai fatto veramente un lavorone....!!!

...ancora complimenti, un saluto, Luca

Commento di ezio bottasini [12/06/2017]:
Cari amici vicini e lontani, grazie a tutto per i complimenti, ribadisco che senza l'incondizionato aiuto dell'amico Vito, non sarei riuscito a realizzare questo 35 in modo decente; anche per me è un velivolo che non piace molto ma, volendo conparare alcune scatole diverse mi sono costretto a realizzarlo in tre esemplari. La fortunata scelta della mime israeliana ha permesso di farmeloo accettare un po di più, in origine avevo pensato di farlo ancora italiano di un altro ipotetico stormo, ma la noia del monogrigio ha prevalso sulla scelta di una configurazione più accattivante anche se attualmete è un po' di "fantasia".
Ancora grazie a tutti e al prossimo, vi anticipo che sarà un caro vecchio "Gina", un italianissimo G91-R.
Ezio

Commento di Massimo [21/06/2017]:
Ciao Ezio
bel soggetto almeno in questa livrea (purtroppo solo di fantasia come hai detto). Peccato perché un F35 così l'avremmo fatto in tanti!
In ogni caso un bellissimo lavoro, complimenti!
Massimo "Pitchup"

Commento di maurizio ugo [25/06/2017]:
....ciao Ezio, in attesa di vedere un altro Spillone, magari con le insegne del Vaticano, ti faccio i miei complimenti per questo esemplare di F35, che con una livrea bella come quella israeliana, sei riuscito a farmelo digerire, davvero un bel modello, bravo Ezio!!!!
un salutone
Maurizio


Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No