Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Fort Arcot 1751
Fort Arcot 1751

Deutsch Kriegsmarine Klein U-Boot Delphin

Dino Dall'Asta




Mentre la seconda guerra mondiale volgeva al termine, i tedeschi svilupparono idee interessanti per realizzare nuovi mezzi ed armi per cercare di invertire le sorti del conflitto.
Tra questi, fu progettato sul finire del 1944 per la Kriegsmarine questo mezzo d’assalto, un insolito mini sommergibile veloce per l’attacco al naviglio nemico.


U-Boot Delphin
U-Boot Delphin

Immagini d’epoca


Con un dislocamento di 2,5 t, aveva una lunghezza di 5,5 m, una larghezza max di 1,0 m e, spinto da un motore elettrico AEG da 32 CV, poteva raggiungere in immersione la velocità di 17 nodi, grazie soprattutto alla forma a goccia idrodinamica del suo scafo, mentre in emersione arrivava ai 10 nodi.
Per garantire il flusso d’aria respirabile all’interno, era installato sulla sommità il tubo dello snorkel.




Con un solo uomo ai comandi, la cui testa emergeva in una cupoletta in plexiglass posta alla sommità dello scafo, era armato con un siluro G7 da 533 mm installato sotto la chiglia o in alternativa con una torpedine al traino, agganciata all’anello posto all’estremità dell’albero dell’elica.




Vennero costruiti tre esemplari, il primo dei quali fu gravemente danneggiato il 18 gennaio 1945 dopo una collisione con una imbarcazione di accompagnamento, mentre i restanti due furono distrutti il 1 Maggio 1945 a Pötenitz, base sulla costa del Mar Baltico nella baia di Lubecca, prima dell'arrivo degli Alleati.




Il modello scala 1:35
Il modellino è della francese U-Models, il cui kit é costituito da parti in resina ottimamente rifinite, da una parte trasparente per la cupoletta e da un foglio in formato A4 riportante un semplice schema di montaggio e una breve descrizione storica in inglese.
Non ho avuto particolari difficoltà ad assemblare il tutto e anche per dare il senso delle proporzioni e per una migliore completezza ho preferito inserire un figurino pilota, prodotto sempre dalla U-Models, intento ad infilarsi nella sua postazione, previo adeguamento in profondità del vano interno circolare e ponendo altresì in apertura la relativa copertura.
Inoltre, prendendo spunto dalla foto d’epoca d’inizio articolo, ho agganciato due spezzoni di fune, ricavati da filo elettrico, ai rispettivi golfari a sostegno del mezzo, immaginandolo nell’atto di essere calato in acqua armato anche del suo siluro e posizionato quattro barrette metalliche di rinforzo tra i timoni; queste ultime e i golfari non sono previsti nel kit.
Non conoscendo la colorazione originale del mezzo per la mancanza di documentazioni al riguardo, ho deciso di usare i colori specifici prodotti dalla Lifecolor per la Kriegsmarine, previa stesura di primer spray metal della Army Painter.
Quindi ho dato con il solo uso del pennello tonalità di color grigio e verde per lo scafo, un color metallo brunito per il siluro, con la solo testata in grigio scuro.










Ho eseguito la verniciatura tenendo anche in considerazione che i Delphin erano solo prototipi, con tutte le difficoltà connesse alla vicina fine del conflitto e per di più usurati per le continue prove di messa a punto e collaudo.
Mentre é stata del tutto infruttuosa la mia ricerca per conoscere il motivo della originale e appariscente zebratura: posso solo ipotizzare che lo rendesse più visibile ai tecnici durante le evoluzioni di collaudo.
In prosieguo, se i Delphin fossero entrati veramente in azione, certamente non avrebbero avuto una tale vistosa colorazione: "Taciti ed invisibili partono i sommergibili..." come recita una strofa dell’inno dei sommergibilisti italiani.
Quindi, anche in mancanza di indicazioni per la sua colorazione, mi sono rifatto alle immagini ricavate dai due kits similari, prodotti in resina dalla U-Models e in plastica dalla MikroMir, scegliendo la colorazione di quest’ultima in bianco/rosso anziché in giallo/rosso:






Il modello così finito, lungo 22 cm e largo 5 cm, è sistemato in una teca in metacrilato della Essebiemme dove poggia su un tondino inserito in una base con fondo bianco, sulla quale ho posizionato centralmente una lastrina in ottone con inciso il nome e con a fianco l’immagine della bandiera della Kriegsmarine, copia ricavata e stampata da internet.




Infine, un sentito ringraziamento all’amico Leonardo Petroli che ha realizzato le foto del modellino.

Dino Dall'Asta

[Gallery]

07.02.2020

Bibliografia e immagini.





Commento di giovenco giuseppe [07/02/2020]:

Dal Mississippi al Reno,
il Dino in un baleno
ti sforna i suoi gioielli:
duro dire " non son belli "
anche se rari e ricercati,
lui li ha modificati,
chiuso lì, nella sua stanza
li produce con costanza
questi pezzi assai pregiati
- dove mai li avrà pescati?
dal momento che è in pensione
può spaziare in visione
tutto il web incontrollato.
Grazie, Dino, per averlo pubblicato

p.s. non ti ci abituare!!! Giuseppe


Commento di Navoni Luca [08/02/2020]:

Allora qui i complimenti vanno a due persone:

- a Dino per la sua maestria nel costruire e scovare queste chicche del passato e presentarle a noi;

- a Giuseppe per la sua bravura nella poesia in rima....!!!!


Commento di Valter [08/02/2020]:

Grandi...tutti e 2...per il modello è la poesia...fantastic 😉👍👍👍💪💪👌👌👌


Commento di ezio bottasini [10/02/2020]:

Ciao Nonno Dino, come sempre un piacere nel vedere sia modelli così inusuali che ben realizzati.

Al nostro Giuseppe "Ungaretti" Giovenco, un grande applauso.

Dovrò iniziare anch'io a cercare qualche chicca ed evadere di soliti aerei... quando sarò in pensione... per il momento sono diventato nonno... quando inizierò ad addestrare il mio Padawan vedremo...

Bravissimi

Un caro saluto
Ezio


Commento di Alby Starkiller [17/02/2020]:

Ciao nonno Dino!
Come sempre... Bellissimo il modellino e Bellissima la poesia di Giuseppe.
Tanti complimenti ad entrambi :)

Un salutone da Alby.




Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No