Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi New
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

  I prossimi eventi

Mostra didattica di Modellismo Storico Militare


Mostra didattica di Modellismo Storico Militare
Bancole di Porto Mantovano
21 - 22 settembre 2019

  Quick Articles...

Compagnia Franca di Marina 1750
Compagnia Franca di Marina 1750

Locomotiva FS D.341.5001 con carri merci

Alvise Scatto




La riproduzione della Locomotiva diesel FS D.341.5001, Costruzione Reggiane con motore MAN è un kit HORNBY in scala 1/87 che ha subito parecchie modifiche.
Per iniziare, ho agiunto i tientibene sul frontale, sul pancone e sull'imperiale riprodotti con filo da chitarra; con il mini trapano ho levato la griglia della ventola di raffreddamento che era in plastica e l'ho ricostruita con filo di rame saldato e tulle di bomboniera per simulare la griglia. Con il plasticard ho aggiunto gli ultimi due scalini d'accesso alla cabina.








Ho acquistato i colori Puravest per riverniciare l'imperiale e la cassa. Per quanto riguarda l'invecchaimento, inizialmente ho steso un velo di cera future per far aderire meglio i lavaggi.
Gli stessi sono stati eseguiti con colori ad olio, nero e bruno Van Dyck diluiti con acquaragia e successivamente "tirati" con un pennello piatto asciutto.
Con del nero acrilico molto diluito ho cercato di riprodurre le colature tipiche dell'acqua piovana.




Con i gessetti d'artista nero ho sporcato le botole in corrispondenza del tappo di rifornimento situato a metà locomotiva.




Con il compasso ho tagliato un disco di raggio pari ai tergicristallo e l'ho applicato sui vetri, successivamente ho spruzzato tutta la cassa con il Buff Tamiya spruzzato dal basso verso l'alto a una pressione di 0,3 pe simulare la polvere, infine ho sigillato tutto con il Flat Clear sempre della Tamiya.




Per quanto riguarda il carro a carrelli Gabs è in scala 1/87 marca LIMA; ho aggiunto i tientibene e predellini sui frontali, le pedane in corrispondenza delle porte scorrevoli.




Con un rivetto della dimensione adeguata ho punzonato del plasticard e l'ho incollato a un tubicino di ottone per riprodurre in maniera corretta i respingenti, perchè quelli del modello sono erati in quanto rettangolari.
Sul sotto cassa, con il plasticard, ho aggiunto i profilati inclinati che sostengono il pavimento del carro e si connettono alla trave centrale.
Sempre sul fondo ho aggiunto le tubazioni e serbatoio dell'impianto frenante e il correttore di frenata ed ho aperto una finestra di areazione e simulato la rete di protezione con il tulle.










Ho voluto dipingere in maniera diseguale le porte in quanto anche sui modelli reali sono una diversa dall'altra e particolareggiare il carro con un graffito.




Alle estremità del carro ho riprodotto la cartellina che contiene i documenti di trasporto.
Il carro è stato invecchiato con colori ad olio.




Il carro Gs Ovomaltine è sempre Lima scala 1/87; ho trasformato un giocattolo in modello aggiungendo i tientibene e predellini sul frontale riprodotti usando filo di rame e legno per navimodellismo. I frontali stessi sono stati verniciati con il colore vagone acrilico; cosi facendo ho trasfomato un giocattolo nella riproduzione della realtà.








Il tutto è stato invecchiato con colori ad olio.

Alvise Scatto

[Gallery]

25.09.2019




Commento di Dino Dall'Asta [25/09/2019]:

Complimenti!! Un lavoro estremamente realistico, molto bello.
Dino


Commento di ezio bottasini [26/09/2019]:

Ciao Alvise, molto realistico, prova a fare qualche foto con sfondo adeguato per vedere il risultato. Mi piace.
Ezio


Commento di giovenco giuseppe [26/09/2019]:

premesso che di modellismo ferroviario sono a totale digiuno e non conosco di sicuro la materia, mi piacciono molto per il realismo con il quale ti sei confrontato - Ezio ha ragione, devi portarli in esterni, lo meritano - Giuseppe


Commento di Pietro [27/09/2019]:

Ciao Alvise,
oltre al Bulldozer del tuo precedente articolo, anche questo soggetto è stato realizzato, modificato ed invecchiato con maestria.
COMPLIMENTI.

Pietro


Commento di Gianni [01/10/2019]:

Complimenti Alvise hai trasformato vagoni e locomotore standard in qualcosa di estremamente realistico... tutto molto ben invecchiato.
Bravissimo
Gianni


Commento di Enrico Calanchini [03/10/2019]:

Realismo impressionanante, sarebbero da ambientare assolutamente. Bravissimo, complimenti!

Ciao Enrico



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No