Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Editoriale

Perche' KitShow?

North American T 6 Texan - Angelo Battistelli

AMI - "Scuola Volo Addestramento Avanzato Secondo Periodo" di Elmas




Periodo Storico
Il North American T 6 Texan era un monomotore da addestramento di costruzione metallica con carrelli retrattili e motore radiale a 9 cilindri Pratt e Whitney R - 1340.
Utilizzato durante la seconda guerra mondiale per addestrare i piloti amercani ed inglesi venne impiegato oltre che come velivolo scuola anche per compiti di controllo aereo e attacco leggero.




Impego in Italia
Il primo esemplare venne ceduto dall' U.S.A.F. (siglato AT 6 - C) alla fine del 1948 seguito da altri 13 nell'anno successivo e assegnati alla Scuola di Volo di Lecce.
Nel 1951 l' A.M.I. ricevette 43 T 6 D e nel 1952 altri 30 velivoli vennero consegnati (T 6-G).
Nel 1952-53 se aggiunsero altri 69 aerei provenienti dall' Aeronautica Canadese (Harvard IV) o (T6 H-4M) e dal 1957 altri ancora (Harvard IIB) resiglati (T6 H-2M) e anche 25 (Harvard IV) e insieme ad altri S.N.J. - 5 appartenuti all'Aeronautica Francese.
Anche in Italia Il T 6 come del resto in altri paesi del mondo contribuì in maniera determinante all' addestramento degli Allievi Piloti fino alla sua sostituzione con i velivoli a reazione avvenuta nel 1962.

Utilizzatori
- Scuola di Volo di Lecce. - Scuola di Volo di Cagliari. - Scuola Centrale Istruttori di Volo. - Squadriglie Collegamento di alcuni Reparti Operativi.




Il T 6 Texan Oggi
Due sono i velivoli Texan restaurati in grado di volare ancora in Italia rispettivamente l'R.S.-S1 del Reparto Sperimentale Volo di Pratica di Mare (Rm) e il 4-06 di Grosseto oltre a quelli presenti in mostra statica nei musei e come Gate Guardian all'ingresso delle Basi Aeree della nostra Penisola.






Il Kit Italeri
Il Kit in scala 1/48 da cui è stato realizzato il modello deriva da quello prodotto dalla Occidental prodotto anni fa. Composto 66 pezzi in plastica grigia e 7 parti trasparenti contiene decals per 6 versioni.
Dopo il Kit Monogram molto bello anche se datato la Portoghese Occidental lo immise sul mercato con un nuovo stampo.
l'Italeri lo ha reinscatolato con l'aggiunta di un foglio di decals anche per un esemplare italiano.
Esso presenta le pannellature di tutte le superfici incise in negativo e per quanto riguarda le parti mobili a differenza degli alettoni e dei piani di coda solo il timone verticale ed i flaps sono stati realizzati in pezzi separati dalla struttura del modello.
Per chi lo volesse si possono reperire set di dettaglio in resina e fotoincisioni per gli interni ed esterni di ditte molto note a noi modellisti.
I trasparenti della cabina di pilotaggio sono troppo spessi per essere lasciati in posizione aperta e dato che gli interni dell'abitacolo lasciano un po' a desiderare ho deciso di lasciarli chiusi non senza aver verniciato in Interior Green gli stessi con l'aggiunta le cinture di sicurezza autocostruite.
Capitolo a parte va dedicato ai vani carrelli carenti di particolari e così vuoi per mancanza di tempo a mia disposizione e sia perché il committente aveva voluto il modello così come era ho deciso di costruirlo da "scatola di montaggio".













La Colorazione
Le stampate del Kit sono in plastica grigia e prima di stendere il colore con cui erano verniciati i T-6 a seconda del tipo di aereo utilizzato in reparto: Arancione o Giallo o Alluminio ecc., è indispensabile spruzzare alcune mani di Bianco Acrilico Gunze come base per garantire un'adeguata tonalità del colore successivo che in questo caso risulta essere di colore Giallo Chiaro;procedendo con calma ho steso una mano abbastanza leggera di Gunze H 4 e una più marcata per evidenziare le pannellature verticali ed orizzontali seguita da una spruzzata di trasparente lucido H 30 che ha preceduto l'applicazione delle decals Tauro Models.
Sigillate bene le decals e stencils con il Gunze H 30 ho provveduto ad effettuare un lavaggio ad olio nero ben diluito avvalendomi di un pennellino a punta fine.
Luci di navigazione ricavate da "sprue" trasparente scaldato e spinto su di una piastra di lamierino forato e tagliata con una lametta.




Un saluto a tutti i modellisti di Kitshow.





Commento di ezio bottasini [15/04/2018]:
Ciao Angelo, come ormai ci hai abituato un piccolo grande capolavoro...forse mi è scappato ma in che scala è...
Molto bello.
Un caro saluto, al prossimo.
Ezio

Commento di Valter vaudagna [15/04/2018]:
oh....un giallone, credo che il tuo committente sarà più che soddisfatto del tuo lavoro,
Siamo in attesa del prossimo...

Commento di Lauro Bonfà [16/04/2018]:
Bellissime immagini di un aereo che ha contribuito in maniera discreta ma fondamentale alla rinascita della nostra Aeronautica Militare nel dopoguerra. Ricordo che nella base di Galatina (Lecce) di averne visto uno parcheggiato sulla pista di un arancione intenso, negli anni 76/77. Complimenti Angelo, gran bel lavoro.

Commento di giampaolo bianchi [16/04/2018]:
VERAMENTE BEN FATTO CON OTTIMA RESA DELLE PANNELLATURE.
COMPLIMENTONI ANCORA
GIAMPAOLO

Commento di Francesco Sbarile [16/04/2018]:
Ragazzi, giallo nostalgia!!! Un mitico giallone su cui ho avuto la fortuna di volare un paio di volte e che ti dava la sensazione di essere ancora nella seconda guerra mondiale. Tornando al modello credo anch'io che il committente sarà pienamente soddisfatto. Molto molto bello.
Francesco

Commento di Enrico Calanchini [16/04/2018]:
Bellissima e ben realizzata replica del mitico Giallone italianizzato. Mi ha riportato indietro nel tempo,da aviere nel '68 a Pratica di mare ebbi occasione di salirvi a bordo,.... . angarato però.
Complimenti molto realistico.

Ciao Enrico

Commento di Angelo Battistelli [17/04/2018]:
Noi Modellisti
Si, proprio noi e di qualsiasi categoria, con in mente quel modello che giorno per giorno cresce nella nostra mente e all'atto pratico quando in un momento libero della nostra giornata gli dedichiamo le nostre cure e correggiamo i nostri errori perché il modellismo è si un'arte ma è anche la capacità di ognuno di noi di rimediare ai casini che facciamo durante la loro costruzione.
Secondo me non ci sono bei modelli perché il più bello della collezione lo devo ancora costruire.
Un saluto e un sentito ringraziamento a tutti Voi.

Commento di Giuseppe [18/04/2018]:
Ciao Angelo,
complimenti per il tuo T6: mi piace moltissimo sia la costruzione che la colorazione che hai scelto ed effettuato. Un saluto



Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No