Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Alessandro Magno
Alessandro Magno

"In ricognizione...", Oasi di Giarabub 1926

Giorgio Brigà

L’autoblinda Terni, detta anche Fiat leggera, venne progettata presso lo stabilimento siderurgico della Società Terni verso la fine del 1918.




12 di questi mezzi vennero inviati, nel 1919, in Libia assieme ad altrettante Lancia 1ZM per costituire due squadriglie autoblindate, assegnate al 4° e 5° Cacciatori.
Venne poi utilizzata durante l’occupazione di Giarabub nel 1926 e dell’Oasi di Cufra.

Il Kit
Frutto dell’abilità di G. Zenoni, distribuito da GB Modelli, in ottima resina, non presenta bolle ne ritiri.
Dato il basso numero di pezzi (10), si monta facilmente ed in poco tempo.




Le modifiche e le migliorie sono ridotte al minimo, con del filo di rame ho ricostruito i predellini in corrispondenza delle due porte d’accesso alla scafo e con il plasti-card e tondini della Evergreen ho rifatto l’asse cinetico dello sterzo.
Grazie all’amico D. Gnan, utilizzando un foglio decal bianco per stampante laser ho ricreato uno dei motivi presenti in torretta e la targa del mezzo.
Con del cordame per modellismo navale ho riprodotto la fune "avvolta" nella ruota di scorta, mentre dalla "banca dei pezzi" ho prelevato due borse, inserite successivamente al di fuori della torretta blindata, riproducendo le cinte per la tracolla con delle strisce di carta.




A montaggio ultimato, tutto il modello ha ricevuto una base di smalto Humbrol 116, successivamente il tutto è stato schiarito con diversi toni di verde e crema, ed ombreggiato con terre colorate; per ultimo è stato passato ad aerografo del trasparente opaco per fissare tutto.




Figurini
Come al solito, la penuria di soggetti italiani, in particolar modo per quanto riguarda il periodo Coloniale e relativo alla Prima Guerra Mondiale, mi ha costretto ad un lavoro di ricerca ed assemblaggio di più soggetti, fortunatamente sono riuscito con poco lavoro (corpo di un fante tedesco Ehmar WWI + testa Preiser), ha ricreare il pilota dell’autoblindata.
Per quanto riguarda l’arabo la mia scelta è caduta sull’intramontabile scatola Airfix, ora distribuita dalla Hat, relativa ai soggetti arabi.




Diorama
La costruzione della scenetta, tra l’altro molto semplice nel suo insieme, è cominciata dall’angolo "roccioso".
Su di una basetta in legno 13×25 ho inserito un pezzo di corteccia di Pino Silvestre a simulare la roccia, poi ho cosparso la superficie di colla vinilica sulla quale ho fatto cadere della sabbia marina.
Ho inserito, prima che il tutto asciugasse, alcuni sassolini e muschio sintetico.


Giorgio Brigà

10.06.2005

Bibliografia:
  • www.targheitaliane.it
  • www.modellismopiu.it
  • Enciclopedia dei Mezzi Corazzati - Fabbri Editori;
  • Soldati delle due Guerre Mondiali Vol. 71 "L’Esercito Italiano 1914/18";
  • Men-At-Arms Vol. 387 "The Italian Army of WWI"
  • "Alpini - Storia e Leggenda" Ed. Compagnia Generale per le Attività Redazionali e Promozionali S.p.A.

Nota: questo articolo è stato stato originariamente pubblicato nel sito superEva.





Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No