Gli assi dell'aviazione

Giulio Reiner
Giulio Reiner New
Pietro Ballarini


I precedenti...

Mario Visintini
Lydia Litvyak
Richard Bong
Marcel Albert

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

T34 76 Versione ChTZ
T34/76 Versione ChTZ
Paolo Tarantino

  Amarcord...

Cavaliere Templare XIII Sec.
Cavaliere Templare XIII Sec.
Andrea Negri

  Walkaround

FIAT "Mefistofele"
FIAT "Mefistofele"
Valter Vaudagna

  Un figurino passo passo

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

Fiat CR 42 - Enrico Calanchini

Un "Falco poco rapace"




Credo sia inutile dilungarsi nel descrivere questo noto biplano nato dalla matita di Celestino Rosatelli, prodotto in numero esagerato per i nostri standard, essendo già di formula superata dall'esordio in guerra dei reparti della Regia Aeronautica, e malgrado ciò prodotto e dislocato su più fronti fino al collasso italiano, con risultati non sempre edificanti, come nel caso dell'assegnazione alle squadriglie da caccia del Corpo Aereo Italiano (CAI) operante in Belgio insieme ai Fiat G50, per partecipare alle operazioni sulla Manica contro la Gran bretagna, affiancando la Luftwaffe, e ben presto ritirato per essere inviato in Nordafrica.




Ho inteso riprodurre uno di questi velivoli, prendendo spunto da un'immagine sulla rete che lo identifica con la M.M. 6975 della 83ª Sq. 18° Gr. 56° St. pilotato (credo non sempre) dall'allora Maresciallo Sozzi, reparto basato a Maldegem (B) fine 1940.




Il kit è quello Italeri in scala 1:72, di buona fattura al quale necessitano pochissimi interventi tra i quali è rilevante il ricorrere a qualche compromesso per poter installare il complesso montanti ala superiore.








La mimetica è quella classica a tre toni della Fiat che ho realizzata con poliuretanici Puravest della serie R.A.








Le decals sono di altra provenienza, mentre la basetta hand made, l'ho arredata con figurini adattati della Waterloo e un pò di fantasia immaginandolo in manutenzione con i potenti mezzi messi a disposizione dalla SRAM in quel teatro.






NOTA: per un mio errore di svista ho apposto i codici sulla fiancata sinistra, dove il numero individuale precedeva quello di squadriglia, inverso agli altri sulla destra, come su tutti gli altri CR 42 del C.A.I.


Enrico Calanchini

[Gallery]

02.12.2018



Commento di giampaolo bianchi [03/12/2018]:
CARO ENRICO VISTA LA SCALA DIREI CHE E' UN LAVORO ECCEZIONALE. IMPRESSIONANTE PER IL DETTAGLIO L'ABITACOLO E STUPENDA LA LIVREA A 3 TONI.
COMPLIMENTI
GIAMPAOLO

Commento di ezio bottasini [04/12/2018]:
Ciao Enrico, veramente superbo, bellissima anche l'ambientazione, in 72 poi un valore aggiunto.

Ottimo, complimenti

Ezio

Commento di michelangelo galli [04/12/2018]:
notevole..bella realizzazione! i miei complimenti!

Commento di Valter vaudagna [04/12/2018]:
Bello Enrico..d'altronde come tutti i tuoi modelli

Commento di Massimo de luca [05/12/2018]:
1/72????? Non avendo letto subito tutto pensavo fosse in 1/48!!! Straordinario!!
Inoltre la livrea (una delle pi difficili da farsi secondo me) realizzata meravigliosamente.
Complimenti davvero!
Massimo "Pitchup"

Commento di giovenco giuseppe [05/12/2018]:
ecco la vena miniaturista di Enrico che si diletta a stupirci con le sue realizzazioni da guardare con la lente di ingrandimento - Enrico, un Certosino di fronte a te come Davide di fronte a Golia ..... sarai mica del terz'ordine!!!!!
scherzi a parte trovo che sei irrimediabilmente votato a consumarti la vista - superlativo risultato - Giuseppe

Commento di LAURO BONFA' [05/12/2018]:
Complimenti lavoro molto accurato e interessante, bello il modello e mi piace molto l'ambientazione. Bravo.

Commento di Enrico Calanchini [12/12/2018]:
Grazie dei graditi apprezzamenti
Ciao a tutti Enrico


Puoi inserire un commento su questo articolo

      Nome

      E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No