Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Alvise Scatto
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Bruno Lucchini
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Bianchi
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giorgio Perrone
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Mazza
Giuseppe Pino Penna
Johnny Gravina
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Fin
Marco Giuli
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Angonese
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Rino Rufolo
Roberto Colaianni
Roberto Falciola New
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Editoriale

Perche' KitShow?

  Quick Articles...

Come Back
I’ll Come Back
Pietro Ballarini

  New entry...

Rino Rufolo Gallery
Rino Rufolo Gallery

Nave Vichinga di Oseberg - Dino Dall'Asta




Dall’800 al 1100 i Vichinghi furono in tutta Europa con la loro fama di feroci guerrieri e di saccheggiatori.
Le loro imprese furono rese possibili dalle tipiche imbarcazioni (drakkar), famose per la loro velocità in mare ma anche per la facilità di manovra nel risalire i fiumi per saccheggiare i villaggi e le fattorie all’interno del territorio.




Concreto esempio è rappresentato dalla nave di Oseberg che, risalendo al IX secolo, rappresenta la nave del periodo vichingo vero e proprio.


Nave Vichinga di Oseberg

Era interamente costruita in legno di quercia, con un lungo e filante scafo a fasciame sovrapposto e a chiglia piatta; lunga circa 22 m e larga quasi 5 m, era propulsa da 15 paia di remi, ma poteva procedere anche a vela, in tela quadrata con rinforzi in diagonale, montata su di un albero alto circa 10 m.
Non disponeva di panche ed i vogatori sedevano su dei bauli, tutti delle stesse dimensioni, contenenti i loro effetti personali che altrimenti avrebbero solo occupato spazio.




Il calafataggio, cioè il riempimento delle giunture tra le assi per rendere lo scafo impermeabile all’acqua, era fatto con lana incatramata e fibre vegetali.
A poppa il timone era formato da una grossa pala di legno fissata con funi a dritta dello scafo, mentre la prua era ornata con una polena finemente cesellata a testa di drago o di serpente marino con la convinzione che questa li proteggesse dagli spiriti maligni e incutesse terrore alla sola vista.


La nave, rinvenuta in perfetto stato di conservazione nel 1904 in un grande tumulo presso la fattoria di Oseberg a Tonsberg (Norvegia), era stata usata come monumento funerario non per dei guerrieri ma per due donne, presumibilmente la regina Asa di Norvegia e una sua dama di compagnia.






Ho costruito questo modello in legno da scatola di montaggio della Amati, elegante kit in scala 1:50.
Finito è lungo 44 cm, poggia su quattro colonnine ed è racchiuso in una teca in metacrilato.




Dino Dall'Asta
[Gallery]
Associazione Navimodellisti Valle Olona
17.09.2013

Nota: nella preparazione delle nozioni storiche di questo articolo sono stati utilizzate le seguenti fonti:

Commento di Alby Starkiller [18/09/2013]:
caro Dino, non smetti mai di sorprendermi!!!
i miei migliori complimenti sono anche questa volta d'obbligo!
un abbraccio. a presto!
Alby.

Commento di Gianni [23/09/2013]:
Complimenti , un bellissimo lavoro....chissa che fatica per piegare il fasciame dello scafo una curvatura notevole, no?
ciao Gianni

Commento di Dino Dall'Asta [24/09/2013]:
Grazie per le vostre parole...e per Gianni piegare i listelli per formare il fasciame si procede brevemente così: lasciarli a bagno in acqua tiepida per un paio d'ore, dare a mano la piegatura con l'aiuto di un phon e fissarli ancora umidi con degli spilli alle ordinate; una volta asciutti togliere gli spilli e incollare i listelli con colla vinilica. Oppure si possono usare appositi utensili piegalistelli meccanici o riscaldati.
Ciao Dino

Commento di Roberto [03/10/2013]:
Non il mio genere, ma le navi vikinghe, come le trireme romane, mi hanno sempre affascinato.

Sarei tentato di provarci, ma con costruzione mista, scafo in plastica, il resto in legno e cordame vero.

Ciao,

Roberto

Commento di Rodolfo [24/07/2017]:
Buon giorno, sono alla mia prima esperienza come costruttore di navi, la mia idea è costruire una nave vichinga, come promesso a mio nipote.
Pensando che tra le tante fosse la più facile da realizzare. Il materiale che avevo in mente sono cassette di frutta, si accettano tutti i consigli.
Grazie, un saluto a tutti, Rodolfo Bergami

Commento di Antonello [25/03/2020]:
Salve, sono un pensionato che una decina di anni fa iniziò la costruzione di una nave vichinga con la scatola di montaggio credo Amanti, che per mancanza di tempo tra famiglia e volontariato ed altri hobbies lasciò incompiuta. Ora col tempo forzatamente a disposizione per questa emergenza vorrei finalmente terminarla. Purtroppo nei diversi traslochi ho perso i vari piani di costruzione e tutti gli accessori già quasi pronti, quali remi, scudi eccetera. Sarei molto grato se qualcuno potesse inviarmi i piani di costruzione e come posso procurare i remi, scudi e barili. Vi ringrazio, buon lavoro



Puoi inserire un commento su questo articolo
    Nome
    E-mail
Visualizza la mia e-mail nel commento Si No
Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No