Galleries

Alby Starkiller
Alessandro Gennari
Alessandro Tulli
Angelo Battistelli
Antonio Caramia
Antonino Mazzù
Cristiano Montagnani
Dino Dall'Asta
Enrico Calanchini
Enrico Macchi
Ezio Bottasini
Fabio Bonatti
Federico Toselli
Francesco Sasso
Francesco Sbarile
Franco Corti
Gerardo Quarello New
Giampaolo Bianchi
Giorgio Brigà
Giorgio Sassi
Giovanni Olivero
Gianluca Giora
Giuseppe Giovenco
Giuseppe Pino Penna
Junio de Angelis
Lauro Bonfà
Lorenzo Evangelista
Luca Navoni
Luigi Cuccaro
Luigi Gandini
Marco Bracchitta
Marco Manzo
Marco Vergani
Marco Rondinelli
Mario Bentivoglio
Mario Galimberti
Mario Capuano
Massimo Cerrato
Massimo M. De Luca
Matteo Nespoli
Mauritius Pictor
Mauro Zanchi
Maurizio Ugo
Mauro Rota
Michelangelo Galli
Michele Morelli
Michele Pelizzola
Natale Lapedota
Paolo Solvi
Pier Giuseppe Sopegno
Riccardo Casati
Robeto Colaianni
Roberto Gallo
Pietro Ballarini
Sierra Charlie
Stefano Deliperi
Stefano Lana
Valter Vaudagna
Vito De Palo

Adriano Costa
Alessandro Carlino
Andrea Negri
Andrea Muzzu
Andrea Tallillo
Antonio De Carlo
Bruno Carruolo
Carlo Canducci
Cakic Dragan
Claudio Bocchini
Cristian Sartori
Daniele Pace
Davide DI Benedetto
Enrico Chiavacci
Fabio Lega
Fabrizio Cheli
Franco Fransesini
Federico Zanetti
Fernando Volpe
German Elizalde
Giampiero Scartezzini
Gianni Negri
Ginetto Savi
Giorgio Casale
Giovanni Bernardini
Giuseppe Brocchini
Giuseppe Di Marco
Giuseppe Virgitto
Italo Feregotto
Ivano Franco
Lino Filippini
Luca Piccini
Luigi Sani
Marco Berettoni
Mario Galimberti
Massimo Icardi
Massimo Marchi
Massimo Montini
Massimo Stinco
Marco Smeriglio
Mauro Bellato
Mauro Panin
Mauro Toresi
Orazio Pappalardo
Pier Paolo Marcis
Renzo Cabras
Riccardo Barillari
Ugo Giberti

  Distrazioni Modellistiche

Unimog U 1300
Mercedes Unimog U 1300
Luca Navoni


I precedenti...

24 Hours Race Car
Ecto 1 - Ghostbusters

  Un figurino passo passo ...

Enrico V


Enrico V

  Primi Passi ...

Sherman


Realizzare uno Sherman

  Newsletter

Inserisci la tua e-mail, sarai aggiornato sulle novità del sito!





Informativa sulla Privacy
  Quick Articles...

Mohawk Warrior 1700
Mohawk Warrior 1700

  Editoriale

Perche' KitShow?

Agguato - 38M Toldi vs BT5 - Michelangelo Galli




In questo diorama si vuole rappresentare un episodio dell'operazione Barbarossa avvenuto nelll'estate del 1941 dove un carro di nazionalità Ungherese, un 38M Toldi appostato in una piccola gola, mimetizzato con fogliame, in un agguato ha neutralizzato un carro leggero sovietico BT5.
I modelli in questione sono entrambi in scala 1:35 e sono kit Hobby Boss e Zvezda.




Il 38M Toldi è stato un carro armato leggero ungherese ideato sulla base del carro svedese L-60B e così nominato dall'omonimo cavaliere ungherese Miklós Toldi, vissuto nel XIV secolo. Prodotto a partire dal 1939 in circa 200 esemplari, si diversificò in quattro varianti che videro un incremento continuo di corazzatura e armamento; tuttavia rimase un veicolo incapace di contrastare i pesanti blindati in dotazione all'Armata Rossa. Servì dunque principalmente come mezzo da esplorazione e continuò a combattere in prima linea fino a quando l'Ungheria fu sconfitta e occupata dall'Unione Sovietica nel corso del 1944.




I carri armati BT furono "carri armati convertibili". Questa fu una caratteristica progettata da J. Walter Christie per ridurre l'usura degli inaffidabili cingoli degli anni trenta. In circa trenta minuti l'equipaggio poteva rimuovere i cingoli e attivare una trasmissione a catena che permetteva al carro armato di viaggiare ad alta velocità su strade. Nella modalità su ruote il carro armato sterzava girando le ruote frontali.
Comunque le forze armate sovietiche trovarono poco pratica l'opzione convertibile, che consumava spazio e aggiungeva complessità, per un paese con poche strade lastricate. Questa caratteristica fu abbandonata nei successivi modelli sovietici.




I BT prestarono servizio nella guerra civile spagnola, in estremo oriente, nella guerra d'inverno contro la Finlandia, nell'invasione sovietica della Polonia e nella prima parte della seconda guerra mondiale. Il loro progetto servì da piattaforma per esperimenti di artiglieria semovente e schemi di disposizione di armatura avanzata. Ulteriori sviluppi condussero direttamente al famoso carro armato T-34.



Commento di Lauro Bonfà [17/09/2017]:
Modelli molto interessanti e purtroppo poco visti nelle varie mostre, perciò un doppio plauso anche per la bellissima ambientazione.

Commento di giampaolo bianchi [17/09/2017]:
OTTIMA AMBIENTAZIONE E LA COLORAZIONE DEI CARRI.
COMPLIMENTI
GIAMPAOLO

Commento di ezio bottasini [19/02/2017]:
Ciao Michelangelo, grande lavoro, sei un vero "carrista"; manca purtroppo qualche dettagio modellistico, che non guasta mai...
Bellissimo, al prossimo Ezio

Commento di michelangelo galli [20/02/2017]:
Grazie Ezio....potresti dirmi quale dettaglio manca? con i tuoi suggerimenti posso migliorare! grazie!

Commento di Luca Navoni [20/02/2017]:
...non posso distrarmi un'attimo che mi sforni un altro diorama.....!!! ;-) ...e bravo Michelangelo....!!!! un saluto, luca.

Commento di ezio bottasini [21/02/2017]:
Ciao Michelangelo, di dettagli di carri non ne so nulla, con il mio commento intendevo dire di inserire nell'articolo qualche notizia modellistica riferita hai mezzi realizzati, come normalmente si trova negli altri articoli, non so tipo dettagli aggiunti, aftermarket usati, marca e scala del modello, tecniche impiagate, queste cose.....comunque ciò non toglie nulla alle tue opere sono solo informazioni che possono essere utili ad altri, come per me sono utili i dettagli aggiunte da tanti che pubblicano aerei su questo sito......Ciao Ezio

Commento di michelangelo galli [22/02/2017]:
ogni consiglio dato è oro.....cercherò di inserire anche dettagli tecnici modellistici nei prossimi lavori..grazie a tutti per i vostri complimenti!


Puoi inserire un commento su questo articolo

    Nome

    E-mail

Visualizza la mia e-mail nel commento Si No


Avvertimi su eventuali aggiornamentiSi No